{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Impegno per l'ambiente

Intesa Sanpaolo sostiene la transizione verso un’economia a basse emissioni attraverso azioni di mitigazione delle proprie emissioni dirette e con il sostegno a iniziative e progetti verdi. 
L’impegno di Intesa Sanpaolo per l’ambiente si concretizza in strumenti di autoregolamentazione in materia ambientale ed energetica, che definiscono le linee strategiche e operative entro cui il Gruppo realizza le iniziative di salvaguardia ambientale e di riduzione della propria impronta ecologica, e attraverso l’offerta di prodotti e servizi green volti alla clientela anche al fine di contribuire al contrasto al cambiamento climatico. 
In quest’ottica, Intesa Sanpaolo è attiva nel promuovere le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e il modello di business circolare sostenendone lo sviluppo e supportando i diversi segmenti di clientela impegnati a ridurre la propria impronta ambientale. 

Il Codice Etico di Gruppo e le Regole in materia ambientale ed energetica, approvati dal vertice aziendale, definiscono i principi e le Linee Guida relativi alla responsabilità ambientale del Gruppo e al presidio degli impatti – diretti e indiretti – generati dalla propria attività, anche attraverso l'emanazione di specifiche policy, che fissano e i comportamenti necessari alla mitigazione dei cambiamenti climatici.

In coerenza agli impegni assunti dal Gruppo in tema di responsabilità ambientale, sin dal 2009 Intesa Sanpaolo ha elaborato obiettivi di medio-lungo termine attraverso la predisposizione di specifici piani di azione ambientale. Il Climate Change Action Plan, approvato nel 2017, individua obiettivi di riduzione delle proprie emissioni di CO2 e dei propri consumi di risorse, di incremento dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e di produzione di energia da fonte rinnovabile. 

Le nostre policy ambientali

L’impegno di Intesa Sanpaolo per l’ambiente si concretizza nelle diverse policy ambientali che delineano gli aspetti strategici e operativi entro i quali il nostro Gruppo realizza le proprie iniziative di salvaguardia ambientale e di riduzione della propria impronta ecologica.

Tutte le policy sono state redatte con modalità attente all’inclusione delle persone non vedenti e ipovedenti, seguendo le regole di accessibilità certificate da Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili).

Regole in materia di politica ambientale ed energetica

Le Regole in materia di politica ambientale ed energetica, approvate nel 2007 dal Consiglio di Gestione e aggiornate nel 2014, definiscono i principi e le linee guida relative alla dimensione ambientale e agli impatti generati dalla propria attività. I principi di base su cui si fonda la nostra politica ambientale sono il rifiuto dello spreco, il progressivo miglioramento dell’efficienza e delle prestazioni energetiche, l’attenzione alle conseguenze ambientali e sociali delle nostre scelte.
Oltre a garantire il pieno e sostanziale rispetto delle prescrizioni legislative in materia ambientale, ci proponiamo di ricercare soluzioni innovative ed efficaci in questo campo, di applicare i migliori standard ambientali, di far progredire il concetto di responsabilità ambientale attraverso un rinnovato impegno nel tradurre in concreto i principi internazionali sottoscritti.

Regole in materia di sostenibilità per l’acquisto e l’utilizzo della carta e materiali derivati

Le Regole in materia di sostenibilità per l’acquisto e l’utilizzo della carta e materiali derivati definiscono i criteri per l’acquisto di carta con caratteristiche di sostenibilità ambientale nonché l’impegno della Banca a ridurre il consumo della stessa.
Per maggiori informazioni sulle iniziative intraprese su tale tematica è possibile consultare la pagina dedicata

Regole in materia di sostenibilità per l’organizzazione di eventi di comunicazione e per attività di formazione

Le Regole in materia di sostenibilità per l’organizzazione di eventi di comunicazione e per attività di formazione  definiscono i principi per migliorare la sostenibilità ambientale degli eventi di comunicazione interna ed esterna e dei corsi di formazione.
I criteri identificati vengono considerati in tutte le fasi di organizzazione di un evento: dalla preparazione e promozione, all’allestimento e svolgimento (modalità di trasporto, caratteristiche delle strutture di pernottamento, catering e allestimenti), alla fase di congedo e disallestimento.

Regole in materia di sostenibilità per gli acquisti delle macchine d’ufficio

Le Regole in materia di sostenibilità per gli acquisti delle macchine d’ufficio sono state adottate per limitare i consumi e migliorare progressivamente la qualità e l’efficienza del nostro parco macchine definiscono i criteri ambientali minimi e le procedure operative per la valutazione, nella fase di acquisizione, degli impatti ambientali generati direttamente o indirettamente.
Per maggiori informazioni sulle iniziative intraprese su tale tematica è possibile consultare la pagina dedicata

Regole di sostenibilità ambientale per la realizzazione di filiali sostenibili

Le Regole di sostenibilità ambientale per la realizzazione di filiali sostenibili definiscono i criteri minimi da perseguire nella realizzazione di nuove filiali o nella ristrutturazione delle stesse.
Sono inoltre definiti i criteri per la realizzazione di “Filiali ad energia quasi 0”, la cui prima sperimentazione è stata fatta a Venezia Marghera.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"},{"label":"Richiedi bilanci","url":"/it/investor-relations/richiedi-bilanci","key":"business-budget"},{"label":"Calendario Finanziario","url":"/it/investor-relations/calendario-finanziario","key":"financial-calendar"}]}