{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Sviluppo professionale e mercato interno del lavoro

Il Gruppo Intesa Sanpaolo considera prioritari tra i suoi obiettivi la motivazione e la valorizzazione delle persone della Banca. Per Intesa Sanpaolo mettere la "persona al Centro" significa offrire iniziative di sviluppo e di rafforzamento delle competenze, ritenute essenziali per la realizzazione delle strategie di business in termini di generazione di valore sociale, economico e commerciale.

Iniziative di sviluppo professionale per le persone della Banca

Accanto alle iniziative del Gruppo per valorizzare le proprie persone a livello umano, Intesa Sanpaolo promuove iniziative per consentire ai collaboratori di mettersi alla prova in realtà differenti del Gruppo e promuovere i talenti con percorsi internazionali.

Jobs@ISP

E' il processo che gestisce il mercato interno del lavoro in Intesa Sanpaolo, offrendo a tutti i colleghi la possibilità di proporsi per le posizioni vacanti nelle diverse realtà del Gruppo.

Avviato nel maggio del 2018, e implementato sulla stessa piattaforma che gestisce il recruitment esterno, ne condivide logiche, processi e metodologie di valutazione, e permette ai dipendenti del Gruppo di candidarsi spontaneamente agli annunci che vengono pubblicati settimanalmente sul portale interno People: qualora il loro profilo sia coerente con le requisition condivise dalla struttura che ha aperto la ricerca, i candidati interni sostengono interviste di selezione per la valutazione delle competenze soft e di quelle tecniche, sino all'idoneità che permette loro di effettuare nuove esperienze all'interno del Gruppo.

Dall'avvio di Jobs@ISP sono state pubblicate ricerche per oltre 1.180 posizioni,  che hanno raccolto oltre 15.000 candidature e portato all'inserimento in nuove strutture di circa 600 colleghi (più di 300 nel 2020).

Sviluppo dei talenti

L’International Talent Program (ITP) costituisce una delle più importanti iniziative di valorizzazione dei talenti del Gruppo Intesa Sanpaolo. Lanciato nel 2017, per lo sviluppo di una nuova generazione di manager, o di professional di alto livello, di cultura internazionale, il Programma è rivolto a un bacino di collaboratori con profilo professional o manager di professional.

L’elemento qualificante del Programma è rappresentato da percorsi di sviluppo personalizzati della durata complessiva di 3-5 anni. Ogni percorso è caratterizzato da esperienze di lavoro interfunzionali, interdivisionali e internazionali, ciascuna della durata indicativa di almeno un anno. L’obiettivo è sviluppare una visione globale e internazionale del Gruppo Intesa Sanpaolo attraverso il consolidamento di nuove competenze, sia tecnico specialistiche che comportamentali e manageriali.

Durante gli anni di percorso tutti i partecipanti al Programma, a supporto del loro sviluppo professionale, sono coinvolti in iniziative di alta formazione specialistica e manageriale in lingua inglese, in collaborazione con le migliori Business School internazionali.

Nel primo trimestre 2021 il numero dei partecipanti al Programma è superiore a 300 colleghi, anche a seguito dell’integrazione dei Talent UBI.

Un importante passo avanti verso l’obiettivo del Piano d’Impresa, finalizzato a raggiungere quota 500 talent entro il 2021.

Iniziative di sviluppo nelle International Subsidiary Banks

Corporate Business School

Il programma di formazione “Corporate Business School” ha come obiettivo il rafforzamento delle competenze tecnico-specialistiche e delle soft skill dei Relationship Manager del segmento Corporate & SME delle controllate della Divisione International Subsidiary Banks. Il progetto è stato sviluppato dalle Direzioni Corporate & SME ed HR della Divisione in collaborazione con la Business School dell’Università di Torino e in collaborazione, sia per la progettazione sia per la docenza, dei colleghi dell’area Chief Lending Officer del Gruppo e della Divisione Corporate e Investment Banking. Il programma ha una durata di un anno e una struttura modulare su quattro aree principali: Corporate & SME Segment and Customer Focus, Products & Corporate Finance, Credit Process & Credit Risk Management, Communication and Negotiation Skills, e prevede una certificazione finale rilasciata dall’Università di Torino. Lanciato nel 2019, il programma ha proseguito nel 2020, nonostante la pandemia, con un’offerta interamente online attraverso webinar dedicati al confronto e alla condivisione di best practice su vari temi di business. La prima edizione, che si è conclusa a marzo di quest’anno, ha coinvolto circa 50 Relationship Manager.

Direzione Centrale Politiche di Sviluppo e Learning Academy

Nel corso del 2020 la Direzione ha proseguito l’implementazione di modelli e metodologie di formazione innovativi, orientati alle persone del Gruppo, utili a promuovere una formazione multicanale che massimizza semplicità e flessibilità di apprendimento. Nel particolare periodo di emergenza sanitaria sono stati forniti i necessari supporti informativi utili alla divulgazione capillare delle regole a tutela della salute di tutte le persone del Gruppo.

Per vincere la sfida dell’eccellenza in un contesto complesso l'azione di formazione e sviluppo si rinnova costantemente per sostenere i risultati di business di oggi e di domani con i seguenti obiettivi:

  • sviluppare competenze professionali e manageriali distintive a tutti i livelli
  • favorire la trasmissione dei valori chiave, correlando l’apprendimento dei principi ai comportamenti quotidiani per rafforzare l’identità aziendale 
  • accompagnare la crescita del Gruppo sostenendo innovazione, internazionalità e inclusione 
  • supportare lo sviluppo delle Imprese e diffondere cultura finanziaria e imprenditoriale nei confronti dei clienti, valorizzando il know-how e l’immagine del Gruppo.
I risultati raggiunti nel 2020

L’attività di formazione nel suo complesso ha generato circa 11,8 milioni di ore di formazione (di cui oltre 11 milioni a distanza) con una percentuale di utenti attivi (nr. 61.829) rispetto all’organico (63.245) pari a oltre il 97% per il solo perimetro Italia.

Lo Smart Learning ha consentito l’erogazione di circa 3,5 milioni di ore a quasi 35.000 collaboratori della Rete con una media di circa 100 ore pro-capite.

Nel contesto di emergenza sanitaria è stato ulteriormente accelerato l’utilizzo dei canali digitali tramite Apprendo (la piattaforma di formazione del Gruppo), MyLA (l’App dedicata a Banca dei Territori che quest’anno ha superato i 12.000 utenti) e Scuola dei Capi (l’App dedicata ai manager del Gruppo). La pandemia ha avuto un grande impatto sul modo di lavorare ma, anche grazie al digitale, è stato possibile riorganizzare rapidamente le attività a distanza, attivando campagne di comunicazione per incentivare la formazione flessibile.

Le piattaforme di formazione si sono arricchite nel corso dell’anno 2020 di oltre 2.700 nuovi oggetti formativi, che sono stati rivolti in particolare ai temi obbligatori, al Codice di comportamento di Gruppo, al piano formativo triennale Antiriciclaggio, Antiterrorismo ed Embarghi. Sono stati, inoltre, resi disponibili contenuti digitali dedicati ad approfondire le conoscenze sui rischi informatici, derivanti dall’uso preponderante di dispositivi tecnologici nel periodo dell’emergenza sanitaria. In ambito ESG è stato avviato un progetto di rafforzamento delle competenze per la Divisione IMI CIB attraverso l’attivazione di un palinsesto formativo di aule remote che ha coinvolto un gruppo rappresentativo di tutte le Direzioni della Divisione con l’obiettivo sia di diffondere una cultura di base sui temi ESG sia di rafforzare competenze specialistiche.

La formazione digitale per i diversi mestieri è stata equivalente a circa 720 ore totali per un corrispondente numero di 7.450 oggetti formativi disponibili. 
Il numero totale di oggetti formativi fruiti dal personale in forza è stato di oltre 46 ml.

Il 2020 è stato un anno centrale per la Scuola dei Capi che ha supportato oltre 7.800 capi e talenti del Gruppo, durante i mesi di eccezionale e imprevista trasformazione del contesto manageriale, nell'individuare i bisogni dei responsabili che si sono trovati a gestire i propri team a distanza. L’app vanta un’offerta complessiva di oltre 700 contenuti, Gli oltre 6.100 utilizzatori dell’app hanno generato oltre 800.000 visualizzazioni di contenuti su tematiche riguardanti il mestiere del capo, come ad esempio la gestione del team anche a distanza, o contenuti come diversity & inclusion, big data e circular economy. Il tasso di installazione dell’App è risultato superiore al 90% con un tasso di adoption pari a oltre l’80% e un indice di gradimento dei Capi rispetto ai contenuti pubblicati di oltre il 98%.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"},{"label":"Richiedi bilanci","url":"/it/investor-relations/richiedi-bilanci","key":"business-budget"},{"label":"Calendario Finanziario","url":"/it/investor-relations/calendario-finanziario","key":"financial-calendar"}]}