{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Storia

Intesa Sanpaolo nasce il 1° gennaio 2007 dalla fusione di due grandi realtà bancarie italiane Banca Intesa e Sanpaolo IMI.

I primi passi verso il processo di integrazione iniziano il 26 agosto 2006 quando i Consigli di Amministrazione delle due banche approvano le linee guida del progetto di fusione, ratificato poi il 12 ottobre e convalidato dalle rispettive Assemblee Straordinarie il 1° dicembre dello stesso anno.  

Banca Intesa

Banca Intesa nasce nel 1998 dall'integrazione di Cariplo e Banco Ambrosiano Veneto. Nel 1999 la Banca Commerciale Italiana entra a far parte del Gruppo Intesa. Con la successiva fusione di Comit in Banca Intesa (maggio 2001) il Gruppo assume la denominazione di IntesaBci. Nel dicembre 2002 l'Assemblea delibera, con effetto 1° gennaio 2003, la modifica della denominazione sociale in Banca Intesa.

Evoluzione storica di Banca Intesa

Anno 1998

1° gennaio 
Costituzione di Banca Intesa

2 gennaio
Acquisto della banca Cariplo dalla Fondazione Cariplo

21 maggio
Definita la nuova struttura federale del Gruppo

1° giugno
Presentazione del piano industriale al mercato

Anno 1999

8 giugno 
Il Consiglio di Banca Intesa autorizza i contatti con la Banca Commerciale Italiana(COMIT)

30 giugno
Il Consiglio di Banca Intesa approva l'aggregazione di Comit secondo il modello federativo

17 agosto
L'assemblea approva l'aumento di capitale per l'acquisto del 70% di Comit

27 settembre - 15 ottobre 
OPSC Intesa-Comit

Anno 2000

11 aprile
Presentazione al mercato del nuovo modello divisione

6 giugno
Parte l'integrazione con Comit, nominato il Comitato e responsabili delle aree

28 luglio 
L'assemblea di Banca Intesa delibera l'incorporazione di Ambroveneto, Cariplo e Mediocredito Lombardo

10 ottobre 
I Consigli approvano l'incorporazione della Banca Commerciale Italiana

17 novembre 
Nominato il nuovo Consiglio di Banca Intesa

19 dicembre 
Nomina del vertice operativo del Gruppo

31 dicembre 
Banca Intesa incorpora Ambroveneto, Cariplo e Mediocredito Lombardo

Anno 2001

28 febbraio 
L'assemblea di Comit approva la fusione per incorporazione in Banca Intesa

1° marzo 
L'assemblea di Banca Intesa approva la fusione con Comit

26 marzo
Approvazione del Master Plan 2001-2003

24 aprile
Firma dell'atto di fusione tra Banca Intesa e Comit

1° maggio 
Nasce IntesaBci

Anno 2002

25 giugno 
Il Consiglio di Amministrazione approva la nuova struttura organizzativa basata sulle Divisioni

9 settembre 
Il Consiglio approva il piano di impresa 2003-2005

17 dicembre 
L'assemblea straordinaria di IntesaBci delibera il cambio di denominazione sociale in Banca Intesa Spa

 

Sanpaolo IMI

Sanpaolo IMI nasce nel 1998 dalla fusione dell'Istituto Bancario San Paolo di Torino e IMI (Istituto Mobiliare Italiano). Si tratta di due realtà fortemente complementari: l'Istituto Bancario San Paolo di Torino, è specializzato nell'attività creditizia retail, l'IMI, ente di diritto pubblico fondato nel 1931 per sostenere la ricostruzione del sistema industriale nazionale, è una primaria banca d'affari e di investimento.

Evoluzione storica di Sanpaolo IMI

Anno 1998

Fusione dell'Istituto Bancario San Paolo di Torino (che trae origine dal Monte di Pietà fondato a Torino nel 1563) con IMI e conseguente assunzione della denominazione Sanpaolo IMI.

Anno 2000

Sanpaolo IMI acquisisce il Banco di Napoli (che trae origine nel 1539 come pia istituzione improntata a spirito di carità verso i bisognosi), entra nel capitale sociale della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna e realizza alleanze strategiche con importanti realtà creditizie italiane e straniere.


Anni 2001 - 2002

Viene avviata l'integrazione con il Gruppo Cardine, nato dall'unione dei Gruppi Casse Venete e Casse Emiliano Romagnole e composto da sette banche (Cassa di Risparmio in Bologna, Cassa di Risparmio di Venezia, Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Cassa di Risparmio di Gorizia, Banca Popolare dell'Adriatico - successivamente ridenominata Banca dell'Adriatico - e Banca Agricola di Cerea) operanti nel Nord Est dell'Italia e sulla dorsale adriatica.

Anno 2003

Vengono avviati i passi necessari per realizzare l'integrazione del Banco di Napoli e delle Banche del Gruppo Cardine. Per agevolare il processo di integrazione di queste ultime vengono aggregate società operanti nel medesimo territorio: la Banca Agricola di Cerea viene assorbita dalla Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo - successivamente ridenominata Cassa di Risparmio del Veneto - mentre la Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e la Cassa di Risparmio di Gorizia si fondono dando vita a Friulcassa, successivamente ridenominata Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia. Nel luglio 2003 viene perfezionato lo scorporo che dà origine al Sanpaolo Banco di Napoli, la maggiore banca del Sud Italia, che ritornerà poi nel 2007 alla denominazione originaria Banco di Napoli.

Anno 2004

Si completa l'integrazione di tutte le Banche commerciali del Gruppo, che adottano il medesimo modello organizzativo e commerciale e la stessa piattaforma informatica.

Anno 2005

Si avvia il progetto per il nuovo polo assicurativo e ad ottobre viene presentato il piano strategico per il triennio 2006-2008.

Anno 2006

A gennaio viene approvata la seconda fase del progetto di sviluppo del Polo Risparmio e Previdenza che prevede il confluire anche dell'Asset Management (Eurizon Capital SGR) nella società Eurizon Financial Group cui fanno già capo la compagnia assicurativa EurizonVita (già AIP) e Banca Fideuram. Nel 2007 Eurizon Financial Group verrà fusa per incorporazione in Intesa Sanpaolo con conseguente diretto riporto a quest'ultima delle 3 società precedentemente controllate da Eurizon Financial Group.  

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"},{"label":"Richiedi bilanci","url":"/it/investor-relations/richiedi-bilanci","key":"business-budget"},{"label":"Calendario Finanziario","url":"/it/investor-relations/calendario-finanziario","key":"financial-calendar"}]}