{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Monitoraggio e Valutazione

Il Fondo di Beneficenza pone particolare attenzione all'impatto delle iniziative supportate e all'efficacia nell'utilizzo delle risorse messe a disposizione per la realizzazione dei progetti finanziati. È altresì consapevole che l'attività di Monitoraggio e Valutazione, preziosa risorsa di conoscenza e di crescita sia per il donatore sia per l'Ente beneficiario delle liberalità, è onerosa in termini economici e di tempo. È stato quindi deciso di attivare un processo di verifica solo per interventi di particolare portata e complessità.

Gli Enti che presentano al Fondo richieste di contributo progettuale per un importo pari o superiore ad € 100.000 dovranno prevedere il Monitoraggio e la Valutazione esterna delle attività e dei risultati conseguiti a cura di una di una delle Istituzioni universitarie sotto elencate:

  • PIN - Servizi Didattici e Scientifici per l'Università di Firenze, ARCO (Action Reserch for CO-development);
  • Università Alma Mater Studiorum di Bologna, AICCON cooperazione │ non profit;
  • Università Bocconi, SDA Bocconi School of Management, Health and Non Profit Division;
  • Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ALTIS Alta scuola Impresa e Società;
  • Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Scienze Politiche;
  • Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FISPPA);
  • Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Culture Politica e Società;
  • Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale;
  • Università La Sapienza di Roma, Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive.

 

La scelta dell'ente valutatore, all'interno del paniere proposto, è libera e il costo del servizio di Monitoraggio e Valutazione sarà negoziato direttamente fra l'Ente proponente il progetto e l'ente valutatore selezionato. Tale costo dovrà essere inserito nel budget di progetto [1] al momento della presentazione della richiesta e sarà coperto dal Fondo per una quota massima del 50%.

Si consiglia di contattare l'ente valutatore in fase di stesura del progetto, in modo da concordare preventivamente risultati e indicatori opportuni: prima dell'avvio dell'attività con l'individuazione delle relative baseline e durante e al termine delle attività per la loro verifica.

È possibile richiedere i contatti diretti di ciascun ente valutatore scrivendo all'indirizzo email del Fondo: fondobeneficenza@intesasanpaolo.com.

 

[1] Prevendere una linea di Budget dedicata.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}