{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Glossario

Uno strumento per interpretare e comprendere termini relativi a finanza, responsabilità sociale d'impresa e sostenibilità ambientale.

icona sostenibilitàTerminologia di sostenibilità

Take-over (scalata)   Acquisizione del controllo di una società da parte di un'altra.
Target price   Prezzo che, secondo un analista, un titolo raggiungerà in determinato lasso di tempo.
TCF

icona sostenibilità

Il marchio TCF (Totally Chlorine Free) indica che la carta è prodotta con cellulosa sbianchita senza l’utilizzo di cloro in nessuna forma.
Tep (tonnellata equivalente di petrolio)   Unità di misura internazionale che viene utilizzata quando si trattano quantità rilevanti di energia. Ogni tep equivale alla quantità di energia ottenibile bruciando 1.000 Kg di petrolio (41,8 GJ o 11,6 MWh).
Terzo Settore

icona sostenibilità

Con l’espressione Terzo Settore viene indicata una galassia di soggetti che presentano aspetti comuni – occupano una posizione intermedia tra il settore pubblico e quello privato, sono in grado di fornire beni e servizi a valenza pubblica o collettiva e non sono condizionati dalla logica del profitto – e proprie specificità.
In Italia, il Terzo Settore è composto principalmente da organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, organizzazioni non a fini di lucro (ONLUS) e fondazioni civili. Negli ultimi anni queste realtà hanno avuto un ruolo sempre maggiore di cooperazione e competizione con il settore pubblico e con le imprese private.
Tier 1   Il capitale versato, le riserve e il fondo per rischi bancari generali costituiscono i principali elementi patrimoniali di qualità primaria. Il totale di questi elementi, previa deduzione delle azioni proprie possedute, dell'avviamento, delle immobilizzazioni immateriali, delle perdite registrate in esercizi precedenti e in quello in corso, costituisce il patrimonio di base o tier 1.
Tier 2   Le riserve di rivalutazione, gli strumenti ibridi di patrimonializzazione (passività irredimibili e altri strumenti rimborsabili su richiesta dell'emittente col preventivo consenso della Banca d'Italia), le passività subordinate e gli altri elementi positivi costituiscono gli elementi patrimoniali di qualità secondaria. Il totale di questi elementi, previa deduzione delle minusvalenze nette sui titoli e di altri possibili elementi negativi, costituisce il patrimonio supplementare o tier 2.
Total return swap   Contratto che prevede l'impegno di una parte, di solito proprietaria del titolo o credito di riferimento, a pagare periodicamente ad un investitore (venditore di protezione) i flussi generati, per capitale ed interessi, dall'attività stessa. Per contro, l'investitore si obbliga a corrispondere un tasso variabile nonché l'eventuale deprezzamento dell'attività rispetto alla data di stipula del contratto.
Trading book   Solitamente riferito a titoli o comunque a strumenti finanziari in genere, identifica la parte di tale portafoglio destinato all'attività di negoziazione.
Triple Bottom Line

icona sostenibilità

Il concetto di TBL ha a che fare con il concetto di sostenibilità, secondo cui può durare nel tempo solo un modello di sviluppo che tenga in considerazione le dimensioni economica ambientale e sociale. A livello di impresa, quindi, la "bottom line" (la "riga finale del conto") deve comprendere le tutte le tre dimensioni perché possa essere valutato il valore reale sostenibile che l’impresa stessa produce.
Underwriting   Generalmente riferito alla partecipazione di una banca od altra entità finanziaria, in qualità di sottoscrittrice, ad operazioni di prestito sindacato.
UNEP Finance Initiative

icona sostenibilità

La UNEP Finance Initiative è una partnership tra UNEP (United Nations Environment Programme) e oltre 200 istituzioni finanziarie che mira a promuovere un dialogo costruttivo su sviluppo sostenibile e protezione ambientale.
Attraverso forum, task force, gruppi di lavoro, programmi di formazione e di ricerca, UNEP FI supporta la comunità finanziaria e, di conseguenza, quella degli stakeholder, nell’individuazione delle opportunità che possono derivare dallo sviluppo sostenibile.
UNI CEI EN 16001

icona sostenibilità

La norma, nata dal coordinamento di diversi standard nazionali esistenti sul tema della gestione dell’energia, è stata emanata in Inghilterra nel luglio del 2009 e recepita in Italia come UNI CEI EN 16001. Il Sistema di Gestione per l'Energia (SGE), proposto dalla norma, consente alle organizzazioni di sviluppare e implementare politiche che prendano in considerazione la problematica relativa al consumo energetico e si integra al Sistema di Gestione Ambientale. Tale norma è stata integrata nella ISO 50001.
UNI CEI ISO 27001

icona sostenibilità

Lo Standard ISO 27001:2005 è la norma internazionale che fornisce i requisiti che devono essere soddisfatti da un Sistema di Gestione della Sicurezza nelle tecnologie dell'informazione (SGSI).
UNI EN ISO 14001

icona sostenibilità

La certificazione ISO14001 dell’International Organization for Standardisation è una certificazione su base volontaria mediante la quale viene riconosciuto ad una organizzazione il raggiungimento di un determinato standard ambientale, sia al suo interno che all’esterno. Questo standard deve essere conseguito con l’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale.
UNI EN ISO 9001

icona sostenibilità

La certificazione ISO9001 dell’International Organization for Standardisation identifica una serie di normative e linee guida che definiscono i requisiti per implementare in una organizzazione (indipendentemente dalle dimensioni o dal settore di attività) un sistema di gestione della qualità, al fine di razionalizzare i processi aziendali, migliorare l'efficacia riducendo sprechi e inefficienze e aumentare la soddisfazione del cliente.
Unit linked   Polizze legate all'investimento in fondi comuni.
Upgrade   Revisione verso il rialzo del rating.
Upper Tier 2   Identifica gli strumenti ibridi di patrimonializzazione (ad esempio i prestiti perpetui) che rappresentano la parte di qualità più elevata nell'ambito del Tier 2.
Utile per azione (earnings per share)   Utile netto diviso per il numero di azioni in circolazione. Consente di calcolare l'utile spettante a ciascuna azione ordinaria.
Valore condiviso

icona sostenibilità

Capacità delle aziende di creare valore economico in modalità tali da generare contemporaneamente valore per l’impresa, per gli stakeholder e per i territori in cui essa opera (Michael Porter e Mark Kramer, 2010).
Valore intrinseco (embedded value)   Il valore intrinseco è una metodo per determinare il valore e la performance di un business assicurativo. E' una stima del valore economico di una compagnia a portafoglio chiuso, prescindendo cioè da qualsiasi valore attribuibile alla produzione futura. E' dato dalla somma del patrimonio netto rettificato e del valore del portafoglio polizze in essere alla data di valutazione.
Value at risk model (VAR)   Tecnica che utilizza l'analisi statistica dell'andamento storico del mercato e della volatilità per stimare la probabilità che le perdite di un determinato portafoglio superino un certo ammontare.
Valutazione collettiva dei crediti in bonis   Con riferimento ad un gruppo omogeneo di attività finanziarie ad andamento regolare, la valutazione collettiva definisce la misura del rischio di credito potenzialmente insito nelle stesse, pur non essendo ancora possibile la sua riconduzione ad una specifica posizione.
Vega01   Riferito ad un portafolio, sta ad indicare la variazione di valore che subirebbe in conseguenza dell'aumento di un punto percentuale della volatilità degli strumenti finanziari sottostanti.
Volatilità   Misura delle fluttuazioni del prezzo di un titolo in un certo lasso di tempo. E' data dalla deviazione standard annualizzata nella variazione giornaliera di prezzo. E' una misura del rischio associato all'investimento.
Volatility trading   Strategie operative basate sull'aspettativa che la volatilità del sottostante sarà diversa da quella implicita nel prezzo delle opzioni. Il modo più comune di acquistare/vendere volatilità è l'acquisto/vendita di opzioni, coprendo il rischio direzionale con il sottostante.
Warrant   Strumento derivato che attribuisce al possessore il diritto ad acquistare (call warrant) o vendere (put warrant) una certa attività finanziaria o reale, entro un periodo di tempo prefissato, a condizioni prestabilite. A differenza dell'opzione ha natura di titolo negoziabile quotato ufficialmente presso le borse valori.
Wealth management   vedi Asset management
Welfare aziendale

icona sostenibilità

Per welfare aziendale si intende l’offerta di soluzioni tradizionali e innovative in risposta a specifiche sfere di bisogni e interessi dei collaboratori, mettendo loro a disposizione servizi, iniziative e progettualità per accrescere il benessere delle persone e migliorare la qualità di vita anche delle loro famiglie.
What-if   Attività orientata prevalentemente verso operazioni di importanza rilevante concluse con primarie imprese o banche.
Wholesale banking   Un Sistema di Gestione Ambientale è una struttura gestionale, organizzativa e tecnica specifica che rappresenta il "cuore" e il motore delle attività e dei processi finalizzati alla gestione degli aspetti ambientali connessi all’attività di un’azienda.
Le linee guida riconosciute a livello internazionale sono quelle dell’International Organization for Standardisation (ISO) e quelle dell’Eco-Management and Audit Scheme (EMAS) - vedi voci di glossario - che negli ultimi anni si sono attivate per fornire alle organizzazioni operanti nell’industria e nei servizi gli standard nazionali e internazionali di riferimento.
Work-life balance

icona sostenibilità

E’ l’equilibrio tra il tempo e le energie dedicate al lavoro e quelle dedicate alla vita privata. Tale equilibrio è ormai riconosciuto come obiettivo strategico per le aziende, in grado di migliorare sia la qualità della vita dei dipendenti che la produttività al lavoro.
Yield   Tasso di rendimento annuale, espresso in percentuale, corrisposto a fronte di un investimento, in forma di dividendi per le azioni e i fondi, o come cedola, per le obbligazioni.
Zero-coupon   Obbligazione priva di cedola, il cui rendimento è determinato dalla differenza tra il prezzo di emissione (o di acquisto) ed il valore di rimborso.
{"toolbar":[]}