{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO, FONDAZIONE DELLA PROVINCIA DI LECCO E BANCA PROSSIMA  INSIEME NEL PROGETTO “WEL.L. - Welfare Lecco”

• Oltre 50 milioni di Euro per ammodernare e ampliare le strutture operative del sistema socio-sanitario lecchese, considerate una rete di eccellenza in Lombardia e in Italia.

• 20 milioni di Euro già pronti per le prime 3 Organizzazioni nonprofit.

• Oltre 600.000 di Euro per il “Fondo progetti innovativi” che consentirà lo sviluppo di nuove imprese sociali e di progetti innovativi nei servizi alla persona.

Lecco, 13 dicembre 2007 - Con un accordo firmato da Corrado Passera, consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, e da Mario Romano Negri, Presidente della Fondazione della provincia di Lecco, è partito il progetto “Welfare Lecco” - “WEL.L”, che mette a disposizione delle Organizzazioni nonprofit lecchesi impegnate nei servizi alla persona linee di credito per almeno 50 milioni di euro per ammodernare, ampliare e rendere più efficienti le strutture sul territorio.

Le Organizzazioni nonprofit che aderiscono al progetto WEL.L possono accedere a mutui erogati da Intesa Sanpaolo a condizioni particolarmente convenienti.
Grazie ad un accordo che non ha precedenti in Italia, una parte dell’agevolazione ricevuta va a costituire il “Fondo Progetti Innovativi di Welfare”, costituito presso Banca Prossima, la banca per il nonprofit del Gruppo Intesa Sanpaolo.
Questo Fondo di garanzia consentirà di sviluppare iniziative di particolare impatto sociale ma più difficili da sostenere con il credito, come ad esempio lo start-up di servizi domiciliari o altre forme innovative di assistenza agli anziani non autosufficienti, ai disabili e ad altri soggetti in condizione di bisogno.

Tutte le organizzazioni aderenti a WEL.L concorrono così - ciascuna a misura del mutuo accordatole - a formare uno strumento solidale di promozione di imprese sociali attive nei servizi alla persona: un modello di mutualità che potrà risultare molto efficace, anche per le dimensioni che il Fondo ha già raggiunto.
Infatti, grazie ai primi tre mutui in via di formalizzazione, il Fondo parte con una dotazione di oltre 600.000 di euro. Questo consentirà a Banca Prossima di accordare finanziamenti per almeno 2 milioni di euro a nuove imprese o a nuove iniziative sociali del territorio.

Le iniziative che il Fondo sosterrà dovranno essere caratterizzate da eccellente qualità dei servizi offerti e urgente necessità sociale. Esse saranno preliminarmente vagliate dalla Fondazione della Provincia di Lecco in raccordo con la Provincia, che patrocina il progetto.

Sono attualmente operanti in provincia di Lecco 25 RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali per Anziani) accreditate, con oltre 1.500 posti letto, nonché molte altre decine di enti gestori per la prestazione di servizi assistenziali nei settori dell’infanzia e adolescenza (25%), della disabilità fisica e sensoriale (17%), del disagio giovanile (10%), degli adulti emarginati e a rischio (9%), dell’immigrazione (6%), della povertà ed esclusione sociale (5%),  e del disagio psichico (3%), con centinaia di posti accreditati. Un insieme di strutture importanti con alcuni punti di assoluta eccellenza a livello nazionale (ad es. nell’ambito della disabilità) che forma una fitta rete di oltre 700 organizzazioni e imprese sociali. Nella provincia di Lecco, con una densità di servizi di privato sociale superiore di un terzo alla media della Lombardia, il nonprofit rappresenta il maggior presidio per la famiglia e per le fasce fragili della popolazione.
 
Dichiarazione di Corrado Passera, Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo:
“Anche in un territorio ricco di strutture qualificate come quello lecchese non si può dire che il Welfare sia un obiettivo raggiunto. Proprio qui, anzi, si può lavorare per conseguire un’eccellenza che diventi standard, e non solo per la Lombardia. Per Intesa Sanpaolo essere la banca di questo progetto vuol dire far crescere le organizzazioni mettendole in rete, progettare insieme a loro e creare valore per la collettività attraverso nuove imprese sociali e nuove iniziative dedicate a una serie di servizi di frontiera. Primi fra tutti, quegli interventi domiciliari che aiutano le famiglie e il sistema pubblico-privato a limitare il ricorso al ricovero, oggi largamente abusato. Il progetto WEL.L. è anche la prima intesa multistakeholder messa a punto dalla neonata Banca Prossima. Per primi in Europa abbiamo voluto creare una banca specializzata, che ha l’obiettivo di servire il nonprofit con piena capacità di ascolto e di  innovazione.”

Dichiarazione di Mario Romano Negri, Presidente della Fondazione della Provincia di Lecco Onlus:
 “La nostra Fondazione, la prima Fondazione di comunità costituita in Italia, rappresenta da anni il principale strumento di sostegno allo sviluppo del Settore Nonprofit della provincia di Lecco. Accanto ai contributi a fondo perduto, noi intendiamo ora fornire al sistema del terzo settore locale un altro, innovativo supporto finanziario, attraverso la partnership con Intesa SanPaolo e con Banca Prossima. Una collaborazione che si esprime a più livelli, fra di loro integrati, tale da fornire risorse per una ulteriore qualificazione dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari e per un loro sviluppo conforme alle esigenze di crescita civile e sociale della comunità.”

Dichiarazione di Virginio Brivio – Presidente della Provincia di Lecco:
“Siamo lieti e orgogliosi di compartecipare - con un ruolo di validazione dell’urgenza, della compatibilità e della coerenza dei progetti rispetto alle linee di orientamento della programmazione provinciale - all’esecutività dell’accordo stipulato dalla Fondazione della provincia di Lecco con Intesa Sanpaolo e Banca Prossima, in funzione dello sviluppo del sistema socio-assistenziale e socio-sanitario lecchese. Siamo fiduciosi che da questo accordo potrà derivare un’ulteriore spinta alla qualificazione e alla crescita del sistema di welfare del nostro Territorio.”


Per informazioni:

Intesa Sanpaolo - Rapporti con i Media
Ylenia Tombolato
+39 02 87963531
stampa@intesasanpaolo.com

Fondazione della Provincia di Lecco
Emilio Amigoni – Segretario generale
+39 0341 353123
fondazione@fondprovlecco.org

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}