{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

 CARIVE: UTILE NETTO A 59,5 MILIONI, ROE +18,8%

• 3.000 nuovi clienti
• gestione operativa +18,5%
• cost/income ratio in diminuzione dal 58,6 al 51,5%
• premio “Creatori di valori” per miglior performance ed efficienza
• finanziamenti alle famiglie pari a 249 milioni
• finanziamenti alle imprese pari a 480 milioni
• nasce il nuovo mercato retail di Venezia Centro Storico


Venezia, 14 aprile 2008 – L’Assemblea dei soci della Cassa di Risparmio di Venezia (Gruppo Intesa Sanpaolo) ha approvato il bilancio dell’esercizio 2007 che vede la banca consolidare la leadership di mercato e il suo ruolo di riferimento nell’economia provinciale.
A fine 2007 le filiali sul territorio veneziano erano pari a 107 e i clienti erano circa 250.000, di cui 3.000 nuovi.
L’utile netto è pari a 59,5 milioni di euro, al netto delle componenti straordinarie è in crescita del 4,5% e il Roe è pari al 18,8%.
Il conto economico del 2007 ha registrato proventi operativi netti di circa 253 milioni (+1,2%), mentre il margine di interesse è stato di 172 milioni (+7,4%). Le commissioni nette sui servizi ammontano a 75 milioni e il risultato della gestione operativa è di 123 milioni (+18,5%).
Alla realizzazione del positivo risultato economico ha contribuito anche la contrazione delle spese: il cost/income ratio (rapporto fra costi e ricavi) è sceso sensibilmente dal 58,6% al 51,5%, a conferma dell’efficienza della struttura.
I crediti a clientela hanno raggiunto i 3,8 miliardi (+3,8%), con una sostanziale stabilità dei coefficienti di rischio del credito. La raccolta complessiva da clientela è pari a 8,2 miliardi, con un marcato sviluppo del risparmio amministrato a 2,5 miliardi (+12,9%).
Nell’analizzare il bilancio e l’operatività della Cassa di Risparmio di Venezia nel 2007, il direttore generale Biagio Rapone ha confermato: “i risultati positivi ottenuti, pur in presenza di una dinamica di mercato riflessiva, sono conseguenza di una decisa risposta della Banca attraverso il rafforzamento del presidio in provincia e con strategie commerciali particolarmente vicine alle esigenze delle diverse tipologie di clientela”.


“La Cassa di Risparmio di Venezia, che è la prima banca del veneziano- ha aggiunto Rapone – ha tutti gli elementi per interpretare nel modo più efficace il ruolo di banca di riferimento del territorio, mettendo a frutto la sua secolare esperienza, la professionalità del suo personale e le potenzialità offerte dall’appartenenza a un Gruppo di dimensioni europee.”.
Alle oltre 2800 imprese clienti della provincia di Venezia sono stati erogati finanziamenti a medio lungo termine per un totale di 480 milioni: 458 milioni sono stati destinati alle piccole e medie imprese, 22 milioni a grandi imprese gestite in collaborazione con la Capogruppo. Anche nel 2007, è stato conseguito un aumento nei flussi di operazioni creditizie assistite dalla garanzia dei Confidi (206,8 milioni di euro + 2,6%).
Inoltre, Carive ha avviato il progetto “Turismo e Artigianato” per la piena valorizzazione delle tipicità del territorio della provincia di Venezia attraverso un’iniziativa commerciale particolarmente sinergica con i Consorzi del Turismo e dell’Artigianato, con cui si registra un incremento sia in termini di numero di finanziamenti (+12,8%) sia di importi erogati (+24,4%).
Dal lato retail, i mutui erogati sono risultati superiori all’anno precedente sia come volumi sia come numero di operazioni (+9,1%). A sostenere questo incremento hanno concorso anche specifiche convenzioni sottoscritte con importanti enti territoriali della provincia (Provincia, Comune di Venezia, ATER, Biennale e Confartigianato). La banca inoltre gestisce la tesoreria di circa 250 enti.
Le erogazioni di finanziamenti alle famiglie, a medio/lungo termine, ammontano a 249 milioni di euro.
Nel contempo Carive ha proseguito il piano di rinegoziazione dei mutui e ha attivato il processo di portabilità a titolo completamente gratuito (non ci sono spese notarili e di perizia)
Nel marzo 2007 Carive ha ottenuto per la Regione Veneto il premio “Creatori di Valore” assegnato alle nove banche regionali con le migliori performance patrimoniali e di efficienza su un panel di oltre 600 istituti di credito.
A inizio 2008 è stata avviata una nuova struttura organizzativa dei mercati che ha previsto lo sdoppiamento del mercato Venezia/Mestre da cui è derivato il nuovo mercato Venezia Centro Storico portando a 4 il numero complessivo dei mercati retail (Venezia Centro Storico, Mestre, Nord Est e Sud Ovest).

 

Per ulteriori informazioni:
Intesa Sanpaolo - Rapporti con i Media
Chiara Carlotti tel. 02/87963845
Emanuele Caprara tel. 051/6454411
stampa@intesasanpaolo.com

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}