{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}


BIIS – RISULTATI AL 31 MARZO 2008: CRESCITA A DUE CIFRE DEGLI INTERESSI NETTI

• Interessi Netti in aumento del 15,8% grazie principalmente alla crescita degli impieghi medi a clientela (+12,9%)
• Forte crescita delle Commissioni Nette (+49%)
• Fusione BIIS – Banca OPI efficace dal 1° gennaio 2008


Roma, 19 maggio 2008 - BIIS – Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo, la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al Public Finance ed alla collaborazione tra Pubblico e Privato, nata il 1° gennaio 2008 dall’integrazione di Banca Intesa Infrastrutture e Sviluppo e Banca OPI, chiude il primo trimestre 2008 con crescita a due cifre degli interessi netti e con una rafforzata attività di impiego e strutturazione nei confronti della clientela in Italia e all’estero.

Le principali voci di conto economico evidenziano un positivo andamento se si esclude il risultato netto di negoziazione, negativo per 11 milioni, che è stato influenzato indirettamente dalla crisi dei mercati finanziari internazionali iniziata dalla seconda metà del 2007 (risultato determinato principalmente dagli effetti dell’applicazione di metodologie di valutazione più rigorose adottate a livello di Gruppo, che hanno comportato, a fronte dell’allargamento degli spread di mercato nell’arco del trimestre, un maggiore livello di accantonamenti per rischi generici di credito sui clienti di BIIS.

Si sono dunque registrati proventi operativi netti pari a 53 milioni rispetto ai 59 milioni del primo trimestre 2007 (+14,3% escludendo il risultato netto di negoziazione), con una dinamica determinata da: interessi netti a 52 milioni, in crescita del 15,8% grazie principalmente alla crescita degli impieghi medi a clientela (+12,9%); commissioni nette a 12 milioni (+48,8%) per lo sviluppo dell’attività di strutturazione e in relazione all’aumentata operatività sui servizi più tradizionali di incasso e pagamento; risultato netto di negoziazione a -11 milioni (positivo per 3 milioni nel 2007);  altri proventi ed oneri a 0 (3 milioni nel 2007). Gli oneri operativi sono pari a 19 milioni, in aumento di 2 milioni per la prevista crescita a supporto del business, anche in relazione allo sviluppo internazionale: ne consegue un risultato della gestione operativa a 34 milioni rispetto ai 42 milioni del primo trimestre 2007 (+15,4% escludendo il risultato netto di negoziazione). Dopo aver scontato rettifiche su crediti positive per 3 milioni (1 milione nel 2007), si registra un risultato corrente al lordo delle imposte a 37 milioni rispetto ai 43 del primo trimestre (+20% escludendo il risultato netto di negoziazione).

BIIS conferma dunque, in un trimestre di parziale stasi dei grandi progetti pubblici anche per la pausa elettorale, ed in un clima di diffidenza verso gli strumenti finanziari complessi, il proprio impegno a promuovere la collaborazione tra Pubblico e Privato, ad accelerare lo sviluppo delle infrastrutture, a finanziare i grandi progetti di pubblica utilità e di crescita del territorio sia in Italia che all’estero.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}