{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

ACCORDO TRA INTESA SANPAOLO E UNIONFIDI
NUOVE RISORSE PER LE PMI DEL NORD OVEST

Torino, 3 aprile 2012. Intesa Sanpaolo e Unionfidi hanno sottoscritto oggi un accordo per garantire nuove risorse alle piccole e medie imprese nel Nord Ovest in un momento in cui le preoccupazioni delle aziende per la situazione economica e per le prospettive della propria attività sono ancora elevate. Il plafond di finanziamenti messi in campo da Intesa Sanpaolo ammonta a 20 milioni di euro, con garanzia di Unionfidi. L’iniziativa è stata presentata presso la sede dell’Unione Industriale di Torino da Antonio Nucci, responsabile della Direzione Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta del Gruppo Intesa Sanpaolo e da Pietro Mulatero, presidente di Unionfidi. Il plafond di 20 milioni previsto dall’accordo è destinato a finanziare sia l’operatività ordinaria  delle imprese, con linee di credito fino a 18 mesi, sia investimenti a medio lungo termine in un’ottica di crescita o per eventuali necessità di consolidamento nei confronti del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Le ulteriori risorse varate oggi si sommano al plafond di 1.2 miliardi di euro  a disposizione delle PMI del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta nell’ambito dell’accordo 2011 tra Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria. L’obiettivo è favorire la valorizzazione del  “capitale umano” in funzione anche del rilancio occupazionale, lo sviluppo dimensionale con operazioni di finanza straordinaria e razionalizzazione organizzativa, le scelte eco-sostenibili, l’innovazione, l’espansione sui mercati esteri e la capacità di aggregazione per migliorare la competitività. Le imprese di piccole dimensione possono inoltre contare su 500 milioni di euro a sostegno degli investimenti in beni strumentali attraverso lo strumento del leasing.

Antonio Nucci ha ribadito che “Intesa Sanpaolo resta a fianco delle imprese del Nord Ovest in questo momento congiunturale ancora difficile. Anzi, oggi siamo qui per aggiungere un ulteriore tassello alla nostra strategia di sostegno creditizio e di collaborazione con gli enti e i consorzi locali.  E’  un segnale importante, soprattutto per quelle imprese che temono di essere lasciate sole.  Sappiamo bene - ha concluso - quanto le aziende di questo territorio siano determinanti per la crescita e l’occupazione: alle imprese pronte a competere e ad investire Intesa Sanpaolo non farà mai mancare le risorse necessarie”.

Pietro Mulatero ha evidenziato “L’importanza dell’accordo, sia per Unionfidi che rinsalda in tal modo il rapporto di partnership con Intesa Sanpaolo, sia per i soci del nostro confidi che possono in tal modo fruire di crediti aggiuntivi in un momento, che perdura ormai da molto tempo, caratterizzato dalle difficoltà per le PMI di accesso al credito. Auspico - ha aggiunto Mulatero - che il plafond del medio lungo termine destinato ad investimenti sia presto esaurito, in quanto vorrebbe dire che sta tornando la fiducia e che la ripresa potrebbe essere vicina”.

Il primo contatto per le aziende interessate è la rete filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo sul territorio.

 

 

 

 

Unionfidi 

Marketing e Relazioni Esterne                                                                           
Laura Cassera                                                                            
mob. +39 335.1371745                      
cassera.l@unionfidi.com                                                                

 

Intesa Sanpaolo

Media Banca dei Territori e Media locali
Mirella Giai: mob. +39 334.6538080
Giovanni La Barbera: mob. +39 335.7438262
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}