{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

Al via da domani alle Gallerie di Piazza Scala di Intesa Sanpaolo il terzo ciclo di conferenze-eventi “A più voci” dedicato al confronto fra arte, danza e musica nell’Ottocento

 

 

Milano, 2 ottobre 2013 - Riparte da domani il ciclo di conferenze “A più voci”, con appuntamenti dedicati al confronto fra arte, danza e musica nell’Ottocento, curati da Fernando Mazzocca.

 

Da domani, alle ore 18.30, alle Gallerie di Piazza Scala di Intesa Sanpaolo si potrà approfondire la conoscenza di alcune opere esposte proiettandole in affascinanti percorsi interdisciplinari: il bassorilievo di Antonio Canova che, ispirato all’ Odissea di Omero, rappresenta la Danza dei figli di Alcinoo; uno dei dipinti più celebri di Francesco Hayez I due Foscari eseguito per l’imperatore d’Austria Ferdinando I; la Danza delle Ore di Gaetano Previati accostato a Le Villi di Bartolomeo Giuliano.

 

Le straordinarie interferenze tra la scultura e la danza, nel caso di Canova, e tra la pittura e il melodramma in quello di Hayez e Previati, hanno sollecitato una stretta collaborazione con il Teatro alla Scala che ha progettato insieme alle Gallerie d’Italia questi incontri dove al contributo degli storici dell’arte, della danza e della musica,  sarà affiancato l’intervento di ballerini e di cantanti che si esibiranno in coreografie e arie d’opera dell’epoca. Si tratta di giovani talenti la cui prestazione sarà assicurata dall’Accademia del Teatro alla Scala.

 

L’incontro di domani, con Francesco Leone e Marinella Guatterini, affronterà il tema della danza, dominante nella scultura di Canova, che ha accompagnato il grande rinnovamento dell’ età neoclassica.

 

Nel secondo appuntamento, fissato il 17 ottobre, Fernando Mazzocca e Emilio Sala, Direttore dell’Istituto Verdiano di Parma, si confronteranno sull’opera di Hayez I due Foscari, confrontando il linguaggio della pittura con quello del melodramma. Un argomento che torna di grande attualità nell’ occasione del centenario verdiano.

 

Le due danze, quella delle Ore dipinta da Previati e quella delle Villi dipinta da Giuliano, di cui parleranno Fernando Mazzocca e il musicologo Michele Girardi, ci proiettano nell’ atmosfera decadente di fine Ottocento con suggestivi rimandi alle melodie di due opere allora molto popolari come la Gioconda di Ponchielli e Le Villi  del giovane Puccini.

 

 

 

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info 800167619 www.gallerieditalia.com

 

 

Programma degli appuntamenti

 

3 ottobre 2013, ore 18.30

Canova e la danza. Incontro tra scultura e danza.

 

Marinella Guatterini, critico di danza e balletto.

Francesco Leone, storico dell’arte.

Allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala.

 

17 ottobre 2013, ore 18.30

I due Foscari di Hayez.

Una lettura del dipinto di Hayez che ne contestualizza il contesto culturale.

 

Emilio Sala, musicologo.

Fernando Mazzocca, storico dell’arte.

Solisti dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala.

 

24 ottobre 2013, ore 18.30

Puccini, Ponchielli, Previati e Giuliano: tra musica e pittura.

Assonanze e influenze tra musica e pittura.

 

Michele Girardi, professore di drammaturgia musicale.

Fernando Mazzocca, storico dell’arte.

Solisti dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala.

 

 

 

 

Per informazioni:

 

Intesa Sanpaolo

Rapporti con i Media

Tel 02/87963010

e-mail: stampa@intesasanpaolo.com

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}