{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

MALTEMPO: CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO RINNOVA IL PLAFOND DI 10 MILIONI PER AZIENDE E FAMIGLIE DEL BELLUNESE DANNEGGIATE DALLA TEMPESTA DI NEVE E METTE A DISPOSIZIONE NUOVE RISORSE IN CASO DI ULTERIORI NECESSITA’
• I fondi messi a disposizione a fine dicembre sono già stati utilizzati per il 40%
• Autocertificazione dei danni, iter preferenziale e semplificato
• Possibilità di anticipo dei risarcimenti assicurativi


Belluno, 31 gennaio 2014. Cassa di Risparmio del Veneto rinnova il plafond di 10 milioni di euro per finanziamenti in favore di aziende e famiglie danneggiate dalla seconda tempesta di neve che sta colpendo il Bellunese ed in particolare l’Ampezzano e il Cadore.

A fine dicembre in occasione della prima nevicata eccezionale, la Cassa aveva prontamente messo a disposizione i finanziamenti agevolati che sono stati utilizzati per il 40%. Già da oggi il plafond è stato ripristinato nella sua interezza con possibilità di ampliamento a seconda delle esigenze che man mano si verranno a creare sul territorio. Nel frattempo proseguono gli incontri tra i rappresentati della banca, le associazioni di categoria e gli enti locali per presentare l’iniziativa a sostegno delle imprese, dei piccoli artigiani e dei commercianti che hanno subito danni.

Gli strumenti messi a disposizione dalla Cassa di Risparmio del Veneto sono in grado di sostenere gli imprenditori, in particolare quelli del settore turistico alberghiero e del commercio, anche nel medio e lungo termine fino a 5 anni.
Questi nuovi strumenti si affiancano, e non si sostituiscono, alla normale operatività che, tra l’altro, prevede iter semplificati e veloci per ottenere linee di anticipazioni commerciali e di eventuali rimborsi assicurativi. E’ inoltre prevista la possibilità di interrompere momentaneamente il pagamento delle rate dei mutui, allungando le scadenze.

Per ottenere le agevolazioni è sufficiente la sottoscrizione di una semplice autocertificazione dei danni, che è disponibile presso tutti gli sportelli della banca in provincia di Belluno.

“Come già fatto a fine dicembre per la precedente eccezionale nevicata, continuiamo ad essere al fianco del territorio sostenendolo con iniziative concrete. - dichiara Mauro Federzoni, direttore d’Area della Cassa del Veneto – Abbiamo ripristinato il plafond di 10 milioni e siamo pronti ad ampliarlo nel caso fosse necessaria una maggiore disponibilità di risorse.”

“Cassa di Risparmio del Veneto sta facendo la propria parte intervenendo con idonei strumenti del credito. -
ha aggiunto Luigi Curto, consigliere di amministrazione della Cassa e presidente della Camera di Commercio di Belluno – Solo assieme alla Regione e gli enti locali potremo superare queste situazioni di grande difficoltà, perché siamo convinti che siano necessari intervento sostanziali, di responsabilità, affinché si possa garantire il ritorno alla normalità garantendo la sicurezza anche nel caso di eventi futuri.”


Per informazioni

Intesa Sanpaolo
Rapporti con i Media – Banca dei territori e Media locali
Tel. 049/6539835 – cell. 335/1355936
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}