{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

SVILUPPO DELLE AZIENDE FLORICOLE DI PISTOIA E LUCCA

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA CR PISTOIA E LUCCHESIA E DISTRETTO FLORICOLO INTERPROVINCIALE DI LUCCA E PISTOIA


• Obiettivo: favorire l’accesso al credito delle aziende florovivaistiche del Distretto
• Cogliere le opportunità del Settore e della contribuzione pubblica dedicata


Pistoia, Lucca, 5 agosto 2014 – Al via la disponibilità di finanziamenti agrari per realizzare investimenti da parte delle imprese florovivaistiche del Distretto Floricolo Interprovinciale di Lucca e Pistoia. Grazie alla collaborazione avviata tra il Distretto e Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, le imprese floricole presenti e operanti sul territorio potranno accedere a finanziamenti specificamente dedicati al settore agricolo, con durata sia a breve che a medio-lungo termine.
Mediocredito Italiano, Società del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata alla consulenza specialistica alle aziende, concorrerà alla collaborazione valutando le progettualità presentate dalle aziende per l’accesso ai finanziamenti bancari

Potranno così essere sostenute le iniziative delle imprese floricole locali per investimenti in agricoltura, spese di gestione aziendale – sia per scorte, materiali di consumo servizi o anticipazione premi - riconducibili anche ai Piani di Sviluppo Regionale o Comunitari. La garanzia a prima richiesta su affidamenti e finanziamenti bancari rilasciata da CreditAgritalia potrà essere un ulteriore vantaggio a disposizione delle imprese del Settore.

Con questa collaborazione il rapporto tra mondo del credito e settore agricolo trova un nuovo elemento di propulsione per lo sviluppo rurale e florovivaistico, particolarmente significativo nell’area pistoiese e lucchese ad elevata specializzazione produttiva e con eccellenze riconosciute a livello internazionale. La consapevolezza delle potenzialità del territorio ha fatto prendere l’impegno a Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia di adottare la massima cura e sollecitudine nel gestire ed evadere le domande di finanziamento delle aziende floricole del distretto, anche attivando un canale preferenziale, dietro segnalazione delle varie pratiche da parte dell’Associazione del Distretto.

Questa collaborazione punta non solo a sostenere gli investimenti delle imprese del Distretto Floricolo – commenta Stefano Visone, Direttore Generale di Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia - ma fornisce uno stimolo al mondo finanziario ed a quello floricolo per  confrontarsi concretamente su programmi, risorse, processi di innovazione e specializzazione del credito. Un modello di servizio che non si basa più su una logica generalista nell’approccio all’agricoltura bensì sulla conoscenza e sulla valorizzazione delle specificità del comparto.”

E’ giusto sottolineare la rilevanza di questo accordo – spiega Marco Carmazzi, presidente del Distretto Floricolo Interprovinciale di Lucca e Pistoia – perché assume un risalto strategico nel porre l’attenzione non più sulle singole le imprese, pur grandi che siano, ma sull’intero comparto produttivo quale quello del distretto floricolo di Lucca e Pistoia. Inoltre questo accordo riesce a calibrare prodotti su misura per le aziende florovivaistiche, che hanno bisogni a volte diversi da quelli di altri comparti agricoli, dal tipo di investimenti ai cicli produttivi”.

La durata del finanziamento a medio-lungo termine va da 2 a 30 anni, compreso il preammortamento. per durate fino ai 5 anni l’operazione potrà essere perfezionata mediante sconto o rilascio di cambiale Agraria.
La durata massima del finanziamento agrario a breve termine è di 12 mesi, con rimborsi in un’unica soluzione alla scadenza oppure con periodicità regolare.

Le risorse potranno finanziare programmi di investimento nel campo agricolo/floroviviaistico, l’anticipo pluriennale di premi PAC, le spese di gestione aziendale, i servizi (lavorazione terzi, manodopera esterna, promozione commerciale) e spese di stoccaggio.

 

 

 

 

 


Per informazioni:

Gruppo Intesa Sanpaolo      
Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali    
055 2612550
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}