{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO PROMUOVE UN INCONTRO IN VISTA DI EXPO E PRESENTA IL VOLUME “LA TRADIZIONE DELL’INNOVAZIONE. L’EXPO NELLA STORIA, IL VENETO NELL’EXPO”

• L’Archivio di Stato di Rovigo protagonista dell’evento
• Una presenza numerosa per l’incontro aperto alla cittadinanza
• Al via incontri per valorizzare le eccellenze polesane e l’annuncio di un sito di e-commerce per l’accesso ai mercati digitali

Rovigo, 20 febbraio 2015. “La tradizione dell’innovazione. L’Expo nella storia, il Veneto nell’Expo” è il volume che la Cassa di Risparmio del Veneto ha presentato alla cittadinanza rodigina presso l’Archivio di Stato.

Nella splendida sala Sicchirollo sono intervenuti: Gilberto Muraro e Renzo Simonato, rispettivamente presidente e direttore generale della Cassa di Risparmio del Veneto, Luigi Contegiacomo, curatore del libro e responsabile dell’Archivio di Stato e Laura Fasolin, autrice del libro.

Il volume ripercorre il lungo e mutevole cammino delle esposizioni universali - dal 1851 quando si tenne la prima esposizione universale a Londra nello stupefacente Crystal Palace – analizzando gli eventi sotto tre profili: il loro rapporto con la politica e l’economia, il loro impatto sull’architettura e le arti applicate e infine la presenza del Veneto nelle esposizioni a partire dal 1867. La lettura offre un excursus storico suggestivo e stimolante, consentendo di comprendere meglio, attraverso analogie e contrasti, il significato di Expo 2015 e l’attuale situazione economica del Veneto.

L’idea di dedicare un volume all’Expo nasce dalla partnership del Gruppo Intesa Sanpaolo con Expo Milano 2015, nella consapevolezza che si tratta di un appuntamento solenne dell’Italia con il mondo, che coinvolge tutti e stimola a operare per il suo pieno successo.
Con questo volume la Cassa è giunta al terzo titolo di una serie iniziata nel 2012, in cui ha rivisitato due episodi illuminanti del Settecento veneto, quali la sistemazione architettonica del Prato della Valle in Padova ad opera di Memmo e l’attività di divulgazione delle buone pratiche dell’agricoltura regionale. In questo modo la Cassa di Risparmio intende dimostrare ulteriormente la sua vicinanza alle imprese, alle famiglie e alle istituzioni del territorio veneto, in cui si sente profondamente radicata.

Al termine dell’incontro a tutti i presenti è stata donata una copia del libro, edito da Marsilio Editori.

Durante l’incontro la Cassa ha anche illustrato le potenzialità legate ad Expo derivanti dal fatto che il Gruppo Intesa Sanpaolo è Global Official Partner di EXPO MILANO 2015. In particolare è offerto un servizio di ticketing a prezzi scontati presso tutte le filiali della banca, gli sportelli ATM, il sito e sul nuovo portale di e-commerce “www.createdinitalia.com” che consente anche alle aziende di eccellenza dei settori food, turismo e design di caricare una “vetrina” promozionale della propria attività, unitamente ad un servizio di logistica fornito dalla banca per consegne a livello nazionale ed europeo.

La piattaforma continuerà a esistere anche dopo l’esposizione universale quale impegno del Gruppo Intesa Sanpaolo a sostenere le pmi in un percorso di crescita e di sviluppo nel mondo digitale e nei mercati internazionali.
Tra gli obiettivi del progetto c’è senz’altro la valorizzazione di tutto il territorio del Veneto, unitamente alle offerte e promozioni legate alla cultura e all’intrattenimento con i principali musei e teatri del territorio.

Inoltre, all’interno dello spazio espositivo del Salone, il Gruppo Intesa Sanpaolo sarà presente con un proprio padiglione che ospiterà al piano terra una filiale innovativa caratterizzata dall’elevato contenuto tecnologico, mentre al primo piano avrà spazi espositivi che saranno messi a disposizione per ospitare eventi e aziende che rappresentino al meglio il nostro tessuto economico.
Infine, sempre in vista di Expo, la Cassa promuoverà una serie di incontri sul territorio per valorizzare le eccellenze locali. Il primo di questi si terrà a Badia Polesine domani, sabato 21 febbraio, e tratterà il tema “Expo 2015. Un’opportunità per le imprese agroalimentari del Polesine”.

Ha dichiarato il presidente Gilberto Muraro “La partnership con Expo Milano 2015 rappresenta un’occasione unica per rafforzare il nostro impegno verso il Paese, valorizzare le eccellenze imprenditoriali del territorio, la vitalità della nostra economia e il primato del patrimonio artistico e culturale di cui è ricca l’Italia e il Veneto in particolare. Poiché il nostro Gruppo crede nella grande occasione di rilancio ha dedicato anche un volume alle esposizioni universali, memori che nella storia hanno sempre rappresentato un fattore di crescita. A questa iniziativa si aggiunge una serie di incontri che si terranno in Polesine per valorizzare le eccellenze locali che saranno in vetrina a Expo.”

Ha aggiunto il direttore generale Renzo Simonato “Le iniziative che abbiamo messo in campo per valorizzare la partnership con Expo 2015 rafforzano ulteriormente l’impegno del nostro Gruppo a sostegno del territorio. Con la nostra presenza, anche fisica, ad Expo Milano 2015, riteniamo di dare un contributo importante al successo di un evento internazionale che può diventare un volano per il rilancio del Paese e per un suo nuovo posizionamento come modello di economia vitale, innovativa e sostenibile.”

Per informazioni

Intesa Sanpaolo
Rapporti con i Media – Banca dei territori e Media locali
Tel. +39 049 6539835 – cell. +39 335 1355936
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}