{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA
 
INTESA SANPAOLO PER EXPO MILANO 2015
“ECCO LA MIA IMPRESA”
QUATTROCENTO ECCELLENZE ITALIANE SI RACCONTANO

MERCOLEDì 22 LUGLIO ORE 10,30 APPUNTAMENTO CON SCACCIADIAVOLI


Milano,20 luglio 2015.  Mercoledì 22 luglio 2015, alle 10,30, nello spazio espositivo The Waterstone di Intesa Sanpaolo, appuntamento con Azienda agricola Scacciadiavoli, vini della tradizione dalle dolci colline perugine. La quarta generazione della famiglia Pambuffetti produce oggi con tecnologie moderne, ma con la stessa passione e abilità artigianale. 

   Con “Ecco la mia impresa” 400 aziende, divise per filiera produttiva, e start-up innovative, hanno l’opportunità di essere ospitate e di avere visibilità all’interno dello Spazio espositivo di Intesa Sanpaolo in Expo.  Esempi della qualità del Made in Italy, le aziende sono state selezionate dalla Banca nei diversi territori e nell’ambito dei settori merceologici affini ai temi di Expo: Food, Fashion, Design e Hospitality. Le aziende ospiti sono state scelte, con la massima attenzione alla rappresentatività dei territori e all’attinenza ai temi di Expo, attraverso Candida la tua impresa, l’iniziativa promossa da Intesa Sanpaolo con una capillare attività di promozione sui media e attraverso la propria piattaforma editoriale. Nel padiglione dell’Expo Intesa Sanpaolo presenta i suoi servizi e i suoi prodotti in un ambiente che tratta i temi dello sviluppo sostenibile e responsabile, in sintonia con il tema di Expo “Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita”.

 La Pambuffetti si presenta: Scacciadiavoli, una delle più antiche cantine aziende del territorio di Montefalco (Perugia), è un’azienda agricola di 130 ettari, di cui 80 investiti a seminativo e 35 a vigneto, e una produzione attuale di circa 250.000 bottiglie. I vini prodotti sono quelli tipici della zona: “Montefalco Sagrantino D.O.C.G.” nelle versioni secco e passito, “Montefalco Rosso D.O.C.”, "Montefalco Bianco D.O.C" e “Grechetto dell' Umbria I.G.T.”. Di recente introduzione sono lo Spumante Brut Metodo Classico e Spumante Rosè Metodo Classico, prodotti da uve Sagrantino. I vini DOC e DOCG vengono esportati in più di 20 Paesi; gli spumanti soprattutto in Stati Uniti, Cina, Norvegia. Da dove viene il singolare nome “Scacciadiavoli”? Dall’appellativo affibbiato, nei tempi andati, a un esorcista che viveva in un borgo confinante con la proprietà e che, narra la leggenda, liberò dal demonio una fanciulla facendole bere del vino rosso. La cantina fu realizzata nella seconda metà dell’800, quando il principe Ugo Boncompagni-Ludovisi lasciò Roma per dedicarsi alla produzione di vino, realizzando un complesso enologico imponente e molto moderno per l'epoca.  Nel 1954 Amilcare Pambuffetti acquisì la tenuta, dove da ragazzo, a 14 anni, aveva lavorato come garzone. Nel 2000 fu realizzato un grande lavoro di ristrutturazione e restauro per salvaguardare gli elementi storico-architettonici dell'epoca. Oggi è la quarta generazione che si impegna a continuare questa antica tradizione vinicola, tenendo alto il blasone di Scacciadiavoli con tecnologie e controlli di qualità all’avanguardia non disgiunti da passione e competenza artigianale. E a proposito di blasone, “il motto sola fides, impresso sullo stemma all’ingresso della cantina” - spiegano i Pambuffetti -  “esprime la fiducia che la terra premierà il lavoro quotidiano con prodotti di grande personalità e qualità”.
 
 “Con The Waterstone abbiamo sviluppato uno spazio espositivo aperto e coinvolgente, dedicato ai visitatori e alle aziende, in cui le 400 imprese ospiti possono raccontarsi, incontrare altre realtà imprenditoriali, sviluppare e condividere progetti e idee, nonché studiare nuove opportunità di business internazionali  – afferma Stefano Barrese, responsabile area sales e marketing di Intesa Sanpaolo  –  Dall’11 maggio a oggi, The Waterstone ha ospitato decine di imprese differenti per dimensioni e settori merceologici, ma che condividono una produzione di qualità, l’attenzione alla sostenibilità e una storia imprenditoriale di successo. Voglio anche ricordare che oltre alle imprese, il nostro spazio offre appuntamenti con la cultura e con lo spettacolo di elevata qualità”. 


 
www.expo.intesasanpaolo.com per il calendario aggiornato degli eventi e i profili delle aziende ospiti in The Waterstone.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}