{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Emergenza terremoto Centro Italia

Comunicato stampa

Intesa Sanpaolo garantira’ ai minori colpiti dal terremoto che hanno perso uno o entrambi i genitori un capitale per il loro futuro

 

Nuove iniziative in campo assicurativo

 

·         I minori d’età che hanno perso uno o entrambi i genitori  beneficeranno di una polizza con capitale garantito fino a 300.000 euro

 

·         Rinnovo gratuito delle polizze Intesa Sanpaolo Assicura in scadenza entro i prossimi 12 mesi e per le polizze di protezione del credito del Gruppo possibilità di modulare la durata

 

·         Rimane attivo il plafond di 250 milioni per ripristinare le strutture danneggiate e per le spese di emergenza. Prosegue la raccolta fondi tramite i canali del Gruppo. Nessuna commissioni per i prelievi su ATM. Possibilità di sospensione il pagamento dei finanziamenti in essere

 

 

Milano/Torino, 1 settembre 2016 - Il Gruppo Intesa Sanpaolo, presente nel territorio colpito dagli eventi sismici dello scorso 24 agosto, ha varato una serie di iniziative assicurative che si aggiungono a quelle già annunciate a ridosso dell’evento a favore delle famiglie e delle imprese delle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, Macerata e Fermo, che hanno subito danni a causa del terremoto.

Dopo aver stanziato un plafond di 250 milioni di euro per i finanziamenti finalizzati al ripristino delle strutture danneggiate, il Gruppo ha deciso di assumere  un ulteriore impegno concreto e tangibile offrendo gratuitamente una serie di coperture assicurative in ambito danni e con l’attivazione di polizze vita a beneficio dei minori che abbiano perso uno o entrambi i genitori.

Tutti i minori di età che nell’evento hanno perso uno o entrambi i genitori beneficeranno di una polizza vincolata fino al raggiungimento della maggiore età che prevede un capitale garantito di 100.000 euro nel caso di perdita di un genitore e di 200.000 euro se sono mancati entrambi i genitori.

Inoltre il capitale garantito verrà incrementato del 50% nel caso in cui il ragazzo completerà il percorso di studi fino al conseguimento della laurea: 150.000 euro e 300.000 euro rispettivamente per la perdita di uno o entrambi i genitori.

Al raggiungimento della maggiore età, il capitale sarà corrisposto in forma rateizzata.

Inoltre per tutti i clienti con residenza nei Comuni colpiti e che hanno polizze danni attive, Intesa Sanpaolo prevede il rinnovo gratuito delle polizze stesse in scadenza entro i prossimi 12 mesi.

 

 

Per le polizze di protezione del capitale abbinate a prestiti e mutui ci sarà la possibilità di modulare la durata della polizza in coerenza con il piano di ammortamento del finanziamento.

Permangono le iniziative già annunciate lo scorso 24 agosto: prosegue la raccolta fondi per sostenere la popolazione del territorio senza commissioni, sono stati eliminati gli oneri su prelievi e nuovi finanziamenti ed è possibile posticipare i pagamenti sui finanziamenti in essere.

“Nella tragedia che ha colpito tante persone vi sono anche bambini e ragazzi che hanno perso i propri genitori: la nostra Divisione vuole intervenire in loro aiuto con l’intento di supportarli a guardare con maggiore fiducia al proprio futuro - dichiara Nicola Maria Fioravanti, responsabile Divisione Insurance di Intesa Sanpaolo - Vogliamo ripartire con loro e da loro costruendo qualcosa che possa dare supporto concreto ai loro bisogni, una liberalità pensata dalla nostra compagnia Vita. I minorenni che hanno perso nella tragedia un genitore beneficeranno di una polizza vita stipulata dal nostro Gruppo. Questo nostro impegno costituirà, al raggiungimento della maggiore età, un capitale a beneficio del loro futuro. Inoltre per chi di loro vorrà impegnarsi in un percorso di studi che lo porterà alla laurea aggiungeremo ulteriori 50 o 100 mila euro.

Pensiamo, in particolar modo, ai bambini e ai ragazzi di oggi così dolorosamente colpiti nei loro affetti più cari perché siamo convinti che anche il nostro impegno debba essere di lungo periodo e che la valorizzazione debba passare soprattutto dai giovani.”

 

 

"Consapevoli del fatto che siamo la banca del territorio, sentiamo ancora più forte la responsabilità di essere sempre più vicini alle famiglie e alle imprese in questa tragedia – dichiara Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo – Oltre alle iniziative annunciate già poche ore dopo l'evento dello scorso 24 agosto, abbiamo voluto assumere un ulteriore impegno tangibile verso quella parte di popolazione che si trova in una situazione di particolare difficoltà segno concreto di quanto la banca sia vicina alle persone e abbia a cuore i loro problemi, i loro sogni, il loro futuro."

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}