{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

FONDO EMERGENZA IMPRESE SARDEGNA: VIA ALLE DOMANDE DAL 16 SETTEMBRE

Oltre 33 milioni di euro a supporto delle attività imprenditoriali sul territorio sardo per contrastare l’emergenza sanitaria Covid-19 e sostenere il rilancio

Milano, 15 settembre 2020Intesa Sanpaolo sarà ancora di più al fianco delle imprese della Regione Sardegna per favorire la ripresa economica, migliorando la solidità finanziaria e contrastando gli effetti generati dalle misure di contenimento legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il Gruppo si è infatti aggiudicato la gara indetta da BEI per la gestione di un fondo EFSI (European Fund for Strategic Investments) alimentato da risorse regionali ed europee e destinato alla concessione di finanziamenti a condizioni agevolate alle imprese attive sul territorio sardo. La domanda di accesso alle agevolazioni dovrà essere presentata dalle imprese tramite PEC dalle ore 9.00 del 16 settembre. La modulistica e l’elenco del corredo documentale sono disponibili e scaricabili dal sito web del Gruppo Intesa Sanpaolo dall’11 settembre.

Attraverso il Fondo potranno essere finanziati a medio/lungo termine:

  • progetti di investimento finalizzati al sostegno e al rafforzamento della produzione delle imprese o appartenenti alle filiere strategiche per le quali occorre garantire il mantenimento della capacità produttiva a livello regionale, con durata massima di 20 anni, compresi 24 mesi di preammortamento;

  • esigenze di liquidità funzionale al ripristino del capitale circolante per sostenere le imprese nella fase di rilancio delle attività, con durata massima di 15 anni, compresi 24 mesi di preammortamento.

Al settore dei Servizi per il turismo sarà riservato il 40% delle risorse pubbliche a disposizione.

I finanziamenti si distinguono in due macrocategorie:

  • fino a 800.000 euro a tasso zero

  • superiori a 800.000 euro e fino a 5.000.000 di euro a tassi di interesse prestabiliti secondo quanto stabilito del nuovo quadro temporaneo sugli aiuti (nel caso di prestiti con durata massima pari a 6 anni) oppure operazioni a condizioni di mercato (nel caso di prestiti con durata superiore ai 6 anni)

L’importo massimo del finanziamento è pari a 5.000.000 di euro per singola impresa.

Questi interventi potranno essere concessi per nuove esposizioni, oltre che, su richiesta delle imprese, per il rifinanziamento di esposizioni esistenti (nel limite del 90% dell’esposizione da rifinanziare).

Le imprese che beneficiano del prodotto fino a 5.000.000 di euro con durata superiore ai 6 anni possono richiedere una sovvenzione a valere su risorse regionali pari al valore attuale dei pagamenti di interessi dovuti nell’ambito di tali interventi e nel limite di 800.000 euro per impresa unica.

Pierluigi Monceri, responsabile della direzione regionale Lazio, Sardegna, Sicilia, Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo, ha dichiarato: “Questa offerta, declinata in collaborazione con la Regione Sardegna e BEI, va ad aggiungersi alle numerose iniziative messe in campo durante l’emergenza epidemiologica a sostegno del tessuto economico sardo. Nell’economia regionale, il peso delle attività legate al turismo e alla ristorazione, in termini di valore aggiunto, è del 6%, due punti percentuali in più rispetto alla media italiana. Con le risorse messe a disposizione vogliamo dare un supporto concreto alle aziende sarde e alle filiere che ruotano intorno ad esse, in ottica di sostegno alla liquidità e agli investimenti, di transizione al digitale e di sostenibilità ambientale, perché questa crisi possa diventare un’occasione di rilancio per la capacità produttiva e la competitività dell’Isola.

 

 

Informazioni per la stampa

Intesa Sanpaolo

 

Media Relations

stampa@intesasanpaolo.com

www.intesasanpaolo.com/it/news

 

 

 

 

 

 

Intesa Sanpaolo è una delle più solide e profittevoli banche europee. Offre servizi bancari commerciali, di corporate investment banking, di gestione del risparmio, asset management e assicurativi. È la principale Banca in Italia con circa 12 milioni di clienti serviti attraverso i suoi canali digitali e tradizionali. Le banche estere del Gruppo contano 7.2 milioni di clienti in Est Europa, Medio Oriente e Nord Africa. Intesa Sanpaolo è riconosciuta come una delle banche più sostenibili al mondo. Per il Gruppo creare valore significa essere motore di crescita per la società e l'economia. In campo ambientale, ha creato un fondo di € 5 miliardi destinato all'economia circolare. Promuove progetti rilevanti di inclusione economica e riduzione della povertà, tra cui un fondo di impatto per € 1,2 miliardi di finanziamenti a categorie di soggetti con difficoltà di accesso al credito. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata in attività culturali proprie e in collaborazione con altri soggetti in Italia e all'estero, incluse esposizioni permanenti e temporanee del suo vasto patrimonio artistico presso le Gallerie d'Italia, i musei del Gruppo a Milano, Napoli, Vicenza e prossimamente Torino.

Sito internet: group.intesasanpaolo.com | News: https://www.intesasanpaolo.com/it/news.html

Twitter: @intesasanpaolo | Facebook: @intesasanpaolo | LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/intesa-sanpaolo | Instagram: @intesasanpaolo

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}