{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

BIIS – RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2008: CRESCITA A DUE CIFRE DEL RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA

• Interessi netti in forte aumento (+39,3%) grazie alla crescita degli impieghi medi a clientela (+8,8%) e degli spread
• Costi in calo del 3,2% per la migliorata efficienza conseguente all’integrazione
• Risultato della gestione operativa in crescita del 16,8% (+47,2% la crescita normalizzata escludendo il risultato dell’attività di negoziazione)
• Risultato corrente al lordo delle imposte a 36 milioni (+44,7%, la crescita normalizzata escludendo risultato dell’attività di negoziazione e rettifiche su Lehman)
 
Roma, 13 novembre 2008 -
BIIS – Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo, la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata al Public Finance ed alla collaborazione tra Pubblico e Privato, nata il 1° gennaio 2008 dall’integrazione di Banca Intesa Infrastrutture e Sviluppo e Banca OPI, chiude i primi nove mesi del 2008 con una crescita a due cifre del risultato della gestione operativa, trainato dalla crescita degli interessi netti e dal controllo dei costi.
 
Si sono registrati proventi operativi netti pari a 212 milioni, in aumento del 11,0% rispetto al corrispondente periodo del 2007 (+30,5% escludendo il risultato dell’attività di negoziazione); gli interessi netti, pari a 184 milioni, hanno presentato un significativo sviluppo (+39,3%) rispetto ai primi nove mesi del 2007, che riflette l’incremento degli impieghi medi a clientela (+8,8%) e l’ampliamento degli spread; le commissioni nette si attestano a 32 milioni (+17,5%), alimentate dall’attività di strutturazione e dai servizi più tradizionali di incasso e pagamento; il risultato netto di negoziazione è pari a -5 milioni (positivo per 25 milioni nel corrispondente periodo del 2007), negativamente influenzato dalla crisi dei mercati finanziari internazionali; trascurabile il contributo degli altri proventi ed oneri (6 milioni nel 2007). Gli oneri operativi ammontano a 53 milioni, in calo del 3,2% per la migliorata efficienza conseguente all’integrazione. Il risultato della gestione operativa è pertanto a 158 milioni, in aumento del 16,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio (+47,2% escludendo il risultato dell’attività di negoziazione) e il cost/income al 25,2%, in calo di 3,7 punti percentuali. Il risultato corrente al lordo delle imposte è pari a 36 milioni, dopo aver assorbito l’incremento delle rettifiche (+110 milioni) in larga parte dovuto agli effetti straordinari del default di Lehman Brothers; il dato normalizzato escludendo risultato dell’attività di negoziazione e rettifiche su Lehman registra un aumento del 44,7% rispetto ai primi nove mesi del 2007.

BIIS conferma dunque, nonostante il difficile contesto di mercato, il proprio impegno a promuovere la collaborazione tra Pubblico e Privato, ad accelerare lo sviluppo delle infrastrutture, a finanziare i grandi progetti di pubblica utilità e di crescita del territorio sia in Italia che all’estero.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}