{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

CARIVE E FIDITURISMO:
ACCORDO PER SOSTENERE IL SETTORE ALBERGHIERO VENEZIANO

A Jesolo siglata la nuova convenzione che amplia la collaborazione avviata già dal 1990.
Presentata la campagna “Plafond Inverno 2012-2013” .
Lo scorso anno erogati 21 milioni di euro a sostegno degli operatori.

Jesolo, 18 ottobre 2012. E’ stata sottoscritta questa mattina, a Jesolo, la nuova convenzione a sostegno del mondo alberghiero tra Fiditurismo (il Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi tra piccole e medie aziende del settore turistico) e la Cassa di Risparmio di Venezia (Gruppo Intesa San-paolo). L’accordo amplia e migliora lo storico rapporto tra la Cassa e il Confidi degli albergatori av-viato ormai dal 1990. Alla firma hanno partecipato il presidente di Fiditurismo, Alessandro Rizzante, e il direttore generale di Carive, Franco Gallia.

La sottoscrizione della convenzione è stata anche l’occasione per annunciare l’avvio della campagna 2012- 2013 del “Plafond Inverno”, vale a dire i finanziamenti, pensati per assicurare agli albergatori la liquidità nel periodo infra-stagionale, che da alcuni anni vengono concessi a condizioni particolarmente agevolate. A beneficiarne nella campagna 2011-2012 sono state un centinaio di imprese alberghiere per un importo complessivo erogato di 7 milioni di euro.

Quanto alla nuova convenzione, l’accordo consentirà a Fiditurismo di supportare ora i propri soci non solo rilasciando a favore di Carive le normali garanzie collettive, ma anche vere e proprie fidejussioni. Oltre ai tassi dedicati, l’accordo comprende anche gli oneri accessori come le valute sui versamenti e le commissioni sui bonifici, le commissioni sui servizi Pos e sui servizi estero. Un’intesa parallela con Leasint, la società di leasing del Gruppo Intesa Sanpaolo, permetterà inoltre di estendere ulteriormente l’operatività.

“La nuova convenzione segna una tappa importante del rapporto tra Fiditurismo e Carive. La collaborazione tra le due strutture, già buona, si intensificherà ancora di più - spiega il presidente di Fiditurismo, Alessandro Rizzante. - I problemi dell’attuale fase economica comportano spesso la difficoltà di accesso al credito. Questo rende ancora più cruciale il ruolo di organismi come Fiditurismo, che non si limita a prestare garanzie, ma segue da vicino le imprese associate fornendo una consulenza che è frutto di una conoscenza specifica del comparto e interpretandone le esigenze finanziarie. Chiediamo alle banche di esserci vicine nel momento in cui abbiamo la necessità di riproporre un sistema turistico-alberghiero che sia vincente nei prossimi cinquant’anni, modulando anche nuovi strumenti finanziari se necessario. Ne è la prova il successo del Plafond Inverno. Un dialogo costante tra Carive e Confidi, basato sulla reciproca trasparenza, è il fattore chiave per favorire, oggi e ancor più in prospettiva, la crescita del nostro tessuto economico e in particolare del settore turistico  ricettivo, che ne rappresenta una parte fondamentale”.

Nel 2011 la Carive ha erogato, con la garanzia di Fiditurismo, linee di credito per un totale di 21 milioni di euro, assicurando così un importante sostegno al comparto turistico alberghiero della Costa veneziana.

“Anche in una situazione congiunturale non facile, i sistemi coesi possono trovare le migliori soluzione e il nostro territorio ha più volte dimostrato capacità di fare sistema e di uscire rafforzati dalle difficoltà. – ha sostenuto Franco Gallia, direttore generale Carive – Gli accordi come quello rinnovato oggi hanno un duplice obiettivo: salvaguardare il ruolo strategico di un settore, quello al-berghiero, vitale per il veneziano e costituire un esempio di interazione fra soggetti diversi ma con l’intento comune di salvaguardia del tessuto economico della nostra area. Il nostro impegno è di seguire ciascuna impresa e studiare tutte le soluzioni utili a rafforzare la competitività di un settore strategico per la nostra economia.”

 

 

 

 


PER ULERIORI INFORMAZIONI
Rapporti con i Media - Chiara Carlotti
Tel. 049/6539835 – cell. 335/1355936
chiara.carlotti@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}