{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

CASSA DI RISPARMIO DI VENEZIA: ENTRO MARZO SARANNO SEI LE FILIALI APERTE FINO ALLE 20 E ANCHE IL SABATO

Franco Gallia, direttore generale: “L’orario esteso adottato da alcune filiali nel corso del mese di gennaio ha riscosso  entusiasmo e curiosità da parte della clientela.”


I gestori raggiungeranno i clienti anche “a domicilio”, maggiore integrazione tra canali tradizionali e diretti

Venezia, 4 marzo 2013. Entro la prima metà di marzo saranno sei le filiali della Cassa di Risparmio di Venezia che adotteranno l’orario esteso fino alle ore 20 e il sabato mattina dalle 9 alle 13.

Cassa di Risparmio di Venezia ha inaugurato il 2013 con l’evoluzione del modello di servizio alla propria clientela: la banca sta avviando gradualmente nelle maggiori filiali l’orario esteso da lunedì a venerdì dalle 8,05 alle 20 (con un intervallo dalle 13,30 alle 14,30, mentre la cassa chiude alle 19.45) e sabato dalle 9 alle 13. A gennaio gli sportelli coinvolti nel Veneziano sono stati tre e aumenteranno progressivamente nei mesi a seguire laddove il contesto di mercato lo richiederà.

Alle filiali di Venezia Sede in Campo Manin, Mestre Sede in piazza Matter e Portogruaro Sede in via Roma nel corso del mese di marzo si aggiungeranno: Chioggia (Corso del Popolo) e  Noale (via Tempesta) che partiranno lunedì 4 marzo e Venezia-Favaro Veneto (piazza Pastrello) l’11 marzo.

“L’orario esteso adottato da alcune filiali nel corso del mese di gennaio ha riscosso entusiasmo e curiosità da parte della clientela – sottolinea Franco Gallia, direttore generale. “I clienti hanno dimostrato di gradire l’orario preserale per effettuare le operazioni di cassa, in particolare commercianti e liberi professionisti.” Ha proseguito Gallia “Al sabato i clienti arrivano soprattutto su appuntamento e si tratta per la maggior parte di privati che si rivolgono a i nostri gestori per scelte finanziarie legate alla casa, dai mutui alle assicurazioni per la protezione del proprio immobile, all’investimento dei propri risparmi sino alla previdenza integrativa. Siamo è alla continua ricerca di soluzioni per migliorare i livelli di servizio ai nostri clienti ”.

Intesa Sanpaolo, con le sue banche del territorio, è la prima banca italiana a innovare nell’accesso ai servizi bancari, intervenendo non solo sull’orario di apertura delle filiali, ma anche sull’offerta alla clientela: i gestori potranno infatti raggiungere il cliente direttamente presso il domicilio o il posto di lavoro, in tal senso nel corso dell’anno verranno attivati dei promotori finanziari che potranno incontrare i clienti nei luoghi e negli orari più coerenti con le esigenze familiari e lavorative.

Con queste importanti innovazioni la Cassa intende rispondere ai cambiamenti degli stili di vita e di lavoro della clientela. Al tempo stesso la banca punta al miglioramento dell’organizzazione del lavoro nelle filiali, sviluppando nuove figure professionali e sostenendo l’occupazione.
La Cassa ed i rappresentanti dei lavoratori hanno svolto un’articolata attività di pianificazione e di concertazione volta a definire questo nuovo modello. E’ stato infatti necessario riorganizzare l’orario dei gestori coinvolti, prevedere un’efficace collaborazione tra colleghi per garantire al cliente la presenza di una figura di riferimento anche negli orari prolungati, oltre che potenziare il servizio di accoglienza e di informazione.

PER INFORMAZIONI
Rapporti con i Media-Banca dei Territori e Media locali
Chiara Carlotti 3351355936 – 0496539835 - chiara.carlotti@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}