{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Il GRUPPO INTESA SANPAOLO MAIN SPONSOR DI OLTREVINI 2013

• Terza area viticola più importante d’Italia, l’Oltrepò Pavese conta 3.500 imprese agricole e circa 11mila occupati

• Per i vini lombardi il 2012 si è chiuso con una crescita dell’export pari al’11,2%, quasi il doppio rispetto al dato nazionale (6,5%). Il mercato asiatico traina le esportazioni (+54,8%).

• Da Intesa Sanpaolo e Agriventure prodotti e servizi finanziari specifici per le filiere agricole a sostegno dei progetti di sviluppo del territorio

Milano, 6 settembre 2013. Intesa Sanpaolo e Agriventure confermano anche per questa edizione la partecipazione a Oltrevini 2013 in qualità di main sponsor dell’evento, con l’obiettivo di sostenere sul territorio tipicità locali come la vitivinicoltura e l’enogastronomia di qualità attraverso iniziative mirate e di rilievo economico e finanziario per essere partner di riferimento dei progetti industriali di crescita e rilancio del territorio.

L’attenzione che la Direzione Regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo, guidata da Pier Aldo Bauchiero, rivolge al mondo agricolo in questo territorio si concretizza nel continuo impegno a sostenere i bisogni degli operatori del settore, sia nella loro attività corrente, sia in caso di eventi straordinari. In particolare i prossimi mesi segnano il cammino di avvicinamento a EXPO 2015 che il Gruppo Intesa Sanpaolo intende percorrere a fianco dell’Oltrepò Pavese per valorizzarne le eccellenze non solo ai fini dei flussi turistici, ma anche per favorire l’internazionalizzazione delle sue aziende vitivinicole verso quei mercati esteri capaci di valorizzare al meglio la qualità dei vini.   

Intesa Sanpaolo ha introdotto un processo per l’innovazione dell’agricoltura ad ampio spettro con finanziamenti e servizi specifici a supporto delle filiere agricole locali grazie al supporto di Agriventure, società del Gruppo specializzata nel settore agroalimentare, agroindustriale e agro energetico, che ha saputo creare un canale di comunicazione e di intenti privilegiato tra la Banca e le realtà imprenditoriali del settore, le istituzioni e le associazioni di categoria.

Oggi, con il sostegno a Oltrevini 2013, Intesa Sanpaolo conferma di essere vicina agli operatori e alle aziende agricole che rappresentano una risorsa fondamentale del made in Italy e contribuiscono a valorizzarne lo straordinario patrimonio enogastronomico.

L’Oltrepò costituisce la terza area viticola più importante d’Italia, con 3.500 aziende agricole impiegate nel settore e circa 11.000 occupati (elaborazione Unioncamere Lombardia su dati Istat).

Per i vini lombardi, il 2012 si è chiuso con una crescita dell’export dell’11,2%, quasi il doppio del già lusinghiero +6,5% registrato a livello nazionale. In totale l’export del settore vinicolo lombardo ha raggiunto il valore di 237 milioni di euro.

Cinque i principali mercati di destinazione per i vini lombardi: Stati Uniti (75,6 milioni di euro di valore export), Svizzera (30,3 milioni di euro), Germania (30,1 milioni di euro), Canada (16,1 milioni di euro) e Giappone (12,7 milioni di euro). Tra questi, il mercato del Sol levante ha registrato l’incremento maggiore nel 2012 (+54,8%), davanti a quello svizzero (+16,7%), statunitense (+16,4%), tedesco (+15,8%) e canadese (+4,6%). Esportazioni in crescita anche a Hong Kong (+23%), Messico (+17,3%) e in Norvegia (+11%). Lieve flessione, ma pur sempre significativo nei volumi, verso il mercato cinese che con, un valore di 5,4 milioni di euro, resta l’ottavo in ordine di grandezza per i produttori vitivinicoli della Lombardia (Fonte: Consorzio tutela vini Oltrepò Pavese - Ersaf Regione Lombardia).

Pier Aldo Bauchiero, direttore regionale per la Lombardia di Intesa Sanpaolo: “Il nostro Gruppo mette a disposizione del settore agricolo della regione le proprie competenze e le risorse necessarie per supportare progetti di crescita sostenibili, individuare opportunità di sviluppo all’estero e strumenti, come le reti d’impresa, che favoriscano l’aggregazione tra imprese per stimolare sinergie, fare ricerca e innovazione o scambiare informazioni, know-how e altre risorse al fine di adattarsi in maniera tempestiva ai nuovi scenari competitivi.”

Andrea Bartolini, responsabile Area Lombardia Sud Est di Intesa Sanpaolo: “L’Oltrepò Pavese esprime eccellenze che rappresentano, per l’economia del territorio, importanti elementi di competitività che devono essere adeguatamente supportati. L’obiettivo della nostra banca è offrire la più vasta gamma di prodotti e servizi per coprire le diverse esigenze degli operatori di questo comparto, in particolare attraverso una nuova modalità progettuale dedicata al mondo dell'agricoltura.”

La consulenza del Gruppo Intesa Sanpaolo al mondo agricolo pavese è garantita da una presenza capillare delle sue filiali sul territorio e da figure specialistiche dedicate a questo settore.

 

Le iniziative riservate al settore agricolo saranno illustrate agli imprenditori lombardi nell’ambito del convegno Intesa Sanpaolo e Oltrepò Pavese insieme per EXPO 2015… e OLTRE (sabato 21 settembre - Sala Ballabio, ore 18)

Intesa Sanpaolo 

Ufficio Rapporti con i Media             

stampa@intesanpaolo.com              

tel. +390287962642 - 0287962677

tel. +390552612216 - 0552612550

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}