{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

DA BANCA CR FIRENZE, CR PISTOIA E LUCCHESIA
 E CONFEDILIZIA TOSCANA
VANTAGGI PER PROPRIETARI E INQUILINI
CON “SERVIZIO GARANZIA AFFITTO”


• Tutelati i proprietari dal mancato pagamento dell’affitto
• Gli inquilini evitano il versamento del deposito cauzionale


Firenze, 5 marzo 2014 – Importanti vantaggi e servizi per i proprietari di case e per gli  inquilini grazie all’accordo tra Confedilizia Toscana, Banca CR Firenze e CR Pistoia e Lucchesia, le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo che operano sull’intero territorio regionale.

E’ stata infatti siglata una convenzione che mette a disposizione il “Servizio Garanzia Affitto”, uno strumento pensato nell’interesse dell’inquilino che deve versare il deposito cauzionale previsto dalla legge per un contratto di locazione ad uso abitativo, ma anche una tutela per il proprietario dell’immobile dal rischio di mancato pagamento dell’affitto.

Grazie al rilascio di una fideiussione - a condizioni particolarmente agevolate - da parte della banca, “Servizio Garanzia Affitto” tutela il proprietario dell’immobile dal rischio di mancato pagamento del canone di affitto, delle spese condominiali nonché del corrispettivo per gli eventuali periodi di occupazione dell’immobile dopo la scadenza del contratto. L’inquilino potrà invece avvalersi del servizio e non versare anticipatamente il deposito cauzionale, somma che potrà essere utilmente impiegata, ad esempio, per il trasloco o per arredare i nuovi locali.

La garanzia fideiussoria, che scatterà a prima richiesta da parte del locatore, sostituisce infatti il deposito cauzionale tradizionale (tre mensilità del canone di locazione annuale) e consente al proprietario, in caso di morosità dell’inquilino per ogni somma da lui dovuta, di ottenere un importo fino a 12 mensilità del canone locativo iniziale, salvaguardando il proprietario stesso in modo più significativo. La garanzia vale per l’intera durata del contratto, maggiorata di un anno (compresi i periodi di occupazione).


Neri Martini Bernardi e Nino Scripelliti,  presidenti di Confedilizia Toscana e della Associazione di Firenze  manifestano viva soddisfazione  per la convenzione,  “che conferma la particolare sensibilità di una  Banca  profondamente  inserita nel tessuto sociale  della nostra Regione e che rappresenta  un concreto sostegno alla locazione, intesa come strumento in grado di contribuire ad affrontare e risolvere le attuali difficoltà abitative”.     

 “In un momento particolarmente complesso per il mercato immobiliare, poter venire incontro ai proprietari di un immobile o alle famiglie che desiderano prendere una casa in affitto rappresenta, a nostro avviso, un segnale di concretezza e di attenzione da parte della nostra Banca e del Gruppo Intesa Sanpaolo”, osserva Luca Severini, Direttore Generale di Banca CR Firenze.

“La lunga collaborazione con Confedilizia – aggiunge Stefano Visone, Direttore Generale di CR Pistoia e Lucchesia - ci ha permesso di mettere a punto un servizio che, grazie alla fidejussione bancaria a prima richiesta, consente maggiore tranquillità sia al proprietario che all’inquilino, non più tenuto ad anticipare il deposito cauzionale”.

 

 


Per informazioni:

Gruppo Intesa Sanpaolo
Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali
Tel 055 2612550
stampa@intesasanpaolo.com


Confedilizia Toscana – Confedilizia Firenze
Tel 055 486567
info@confediliziafirenze.it

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}