{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

INTESA SANPAOLO: AL VIA LA NUOVA FILIALE DI ISTANBUL PER LA CLIENTELA CORPORATE, IN UN MERCATO STRATEGICO PER LA CRESCITA DELLA BANCA E DELLE IMPRESE CLIENTI

 

• Si rafforza l’operatività del Gruppo sui mercati internazionali e la rete internazionale della Divisione Corporate & Investment Banking (CIB) presente in 29 Paesi nel mondo

 

• Gaetano Micciché: “L’apertura della filiale di Istanbul rappresenta un ritorno a lungo atteso in un mercato che per noi è sempre stato fondamentale e arricchirà il nostro know-how, per sviluppare nuovi servizi personalizzati alle aziende clienti italiane, turche ed internazionali”

 

• Marcello Sala: “La Turchia ha posto tra i primari obiettivi della sua presidenza del G20 quello di esplicitare il ruolo cruciale delle PMI nel tessuto economico, sia del Paese che a livello internazionale. L’enfasi posta su temi quali l’ottimizzazione dell’erogazione del credito - specie verso le PMI - e l’associata ottimizzazione della regolamentazione finanziaria in materia, è fortemente appoggiata da Intesa Sanpaolo”

 

• Gregorio De Felice: “La Turchia è un mercato in forte espansione ed è seguito con crescente interesse dalle aziende italiane. Il nostro Paese attualmente occupa il terzo posto nella classifica dei più rilevanti partner commerciali, con una quota di mercato del 6,5%. Pianificati importanti investimenti nelle infrastrutture, nell’energia, nell’ambiente e nello sviluppo urbano”

 

Istanbul, 16 aprile 2015Intesa Sanpaolo avvia le attività della nuova Filiale di Istanbul, un’ulteriore tappa che conferma l’impegno del Gruppo nel supportare le imprese che intendono espandere la propria presenza nel mercato turco e nel sostenere la crescita degli scambi e delle attività finanziarie tra Turchia e Italia.

 

Intesa Sanpaolo è stata finora presente in Turchia attraverso l’Ufficio di Rappresentanza di Istanbul e con l’apertura della nuova sede è oggi l’unico gruppo bancario italiano con una propria Filiale Corporate direttamente operativa nel Paese.

In tal modo si rafforza ulteriormente la presenza al livello operativo del Gruppo sui mercati internazionali che, grazie alla rete internazionale della Divisione CIB, opera in tutto il mondo attraverso le 4 filiali HUB di Londra, New York, Hong Kong, e Dubai alle quali fanno riferimento Filiali Operative, Uffici di Rappresentanza e Banche

specializzate in 29 Paesi.

La presenza di Intesa Sanpaolo nel paese risale al 1907 quando la Banca Commerciale Italiana (BCI) - successivamente acquisita dal Gruppo - aprì la Società Commerciale d’Oriente (Comor), che guidò tutte le attività in Medioriente, le più importanti delle quali situate proprio a Istanbul.

 

La nuova filiale di Istanbul fa parte della Divisione Corporate & Investment Banking e opera come una “full branch” in stretta sinergia con il network internazionale e le strutture italiane del Gruppo, con l’obiettivo di fornire ai clienti turchi, italiani ed esteri le soluzioni personalizzate più adatte alle loro esigenze finanziarie.

 

Attraverso team dedicati, la Filiale sarà in grado di fornire un’ampia gamma di servizi: Corporate Banking, servizi per le esportazioni, pagamenti locali e internazionali, prodotti di tesoreria. L’obiettivo è di disegnare prodotti tailor-made per le necessità dei clienti a breve e medio termine. In aggiunta la Filiale opera in stretta collaborazione con Banca IMI – la banca d’investimento del Gruppo – per l'offerta di prodotti nell'ambito di finanza strutturata, Project and Acquisition Financing, M&A Advisory, Capital Markets, così come per la fornitura di assistenza e servizi per transazioni cross border e Financial Risk Management.

 

***

“Per Intesa Sanpaolo la filiale di Istanbul rappresenta un ritorno a lungo atteso in un mercato che per noi è sempre stato fondamentale”, ha dichiarato Gaetano Miccichè, Direttore Generale della Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. “La nostra nuova branch permetterà a Intesa Sanpaolo di accrescere le capacità di operare come partner globale in termini di servizi bancari e finanziari, di assistenza e advisory alle imprese per accompagnarle nella loro espansione e nell’ingresso nel mercato turco”, ha proseguito. “Siamo convinti dell’importanza di essere presenti in un’area che può avere un ruolo di ‘Hub’ per l’intera regione, considerata la sua vicinanza all’Europa, al Medio Oriente e all’Asia Centrale. Questa Filiale sarà in grado di trarre vantaggio dalle sinergie con le nostre strutture in Italia e all’estero e, al tempo stesso, arricchirà il nostro know-how, per sviluppare nuovi servizi personalizzati alle nostre aziende clienti italiane, turche ed internazionali”, ha aggiunto Micciché.

 

“La Turchia ha posto tra i primari obiettivi della sua presidenza del G20 quello di esplicitare il ruolo cruciale delle PMI nel tessuto economico, sia del Paese che a livello internazionale” ha detto Marcello Sala, Vice Presidente Esecutivo del Consiglio Gestione di Intesa Sanpaolo. “L’enfasi posta su temi quali l’ottimizzazione dell’erogazione del credito - specie verso le PMI - e l’associata ottimizzazione della regolamentazione finanziaria in materia, è fortemente appoggiata da Intesa Sanpaolo, che è pronta a condividere la sua forte esperienza in tale campo anche in Turchia, a beneficio dei rapporti bilaterali e dei flussi commerciali e di investimento tra i due Paesi. L’invito ad Intesa Sanpaolo a essere parte attiva dei lavori del G20, gruppo di advisory per le decisioni del G20, è da leggersi certamente in tale ottica. La filiale Intesa Sanpaolo di Istanbul è già snodo dei flussi economici tra i due Paesi e sarà il perno della trasmissione di know how operativo sia rispetto al supporto alle PMI che nei confronti delle attività delle grandi imprese - italiane, turche ed internazionali” ha concluso Sala.

 

“La Turchia è un mercato in forte espansione ed è seguito con crescente interesse dalle aziende italiane”, ha detto Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo. “L’Italia attualmente occupa il terzo posto nella classifica dei più rilevanti partner commerciali, con una quota di mercato del 6,5%. Sono stati pianificati importanti investimenti nelle infrastrutture, quali ferrovie, strade, porti, aeroporti, nell’energia, nell’ambiente e nello sviluppo urbano. Questo dovrebbe preparare il terreno a una maggiore espansione dell’economia turca e l’Italia sarebbe pronta a cogliere l’opportunità”, ha aggiunto. “Infine, da non trascurare è il fatto che il Governo turco si è concentrato sulla tutela dei nuovi investitori e sullo snellimento della burocrazia, con l’obiettivo di promuovere opportunità di investimento”, ha concluso.

 

***

 

L’apertura della branch di Istanbul rafforza la presenza all’estero del Gruppo, già attivo in oltre 40 Paesi. Intesa Sanpaolo, con una rete di Filiali, Uffici di Rappresentanza e Banche specializzate nel corporate banking, è presente in 29 Paesi a supporto dell’attività cross border della clientela corporate e imprese. Inoltre, attraverso le banche controllate che fanno capo alla Divisione Banche Estere, assicura una copertura strategica del territorio in altri 12 Paesi del Centro-Est Europa e nel Medio Oriente e Nord Africa, fornendo sia servizi di retail e commercial banking, sia di corporate banking.

 

 

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo si colloca tra i primissimi gruppi bancari dell'eurozona con una capitalizzazione di mercato di oltre 50 miliardi di euro. È leader in Italia in tutti i settori di attività (retail, corporate e wealth management). Il Gruppo offre i propri servizi a 11,1 milioni di clienti avvalendosi di una rete di circa 4.500 sportelli presenti su tutto il territorio nazionale con quote di mercato non inferiori al 13% nella maggior parte delle regioni. Intesa Sanpaolo ha una presenza selettiva in Europa centro-orientale e nel Medio Oriente e Nord Africa, grazie a circa 1.400 sportelli e 8,4 milioni di clienti delle banche controllate operanti nel retail e commercial banking in 12 Paesi.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}