{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

Il 19 e 20 aprile l’evento nazionale dedicato ai progetti innovativi

 

BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative:

A Milano le migliori start-up attive nel biotech ed healthcare

 

Dal 2008 a oggi investiti oltre 16 milioni di euro in 14 casi di successo

 

 

Milano, 19 aprile 2016 – Le migliori startup biotech ed healthcare si presentano agli investitori italiani e internazionali in occasione della nuova edizione di BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative, che si svolge oggi e domani a Milano, nella sede di Intesa Sanpaolo di Palazzo Besana.

 

L’evento, giunto quest’anno alla sua nona edizione, è organizzato da Assobiotec – Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica – e da Intesa Sanpaolo, con l’obiettivo di fare incontrare imprese e progetti innovativi alla ricerca di capitali con gli investitori finanziari e corporate di tutto il mondo.

Dalla prima edizione a oggi la manifestazione più rilevante in Italia per l’innovazione in ambito biotecnologico ha visto realizzati oltre 16 milioni di euro di investimenti in 14 startup innovative.

Il progetto ha inoltre formato e selezionato in questi anni più di 120 startup finaliste, portandole all’incontro con 1.200 investitori.

 

Il percorso di “BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative” è iniziato nei mesi di gennaio e febbraio con l’organizzazione di un roadshow nazionale per la raccolta di progetti e candidature ed è proseguito, nel mese di marzo, per una ventina di realtà selezionate, attraverso un percorso formativo presso Fondazione Filarete con il coach Bill Barber, investitore californiano che segue la StartUp Initiative di Intesa Sanpaolo.

Non solo, al termine del percorso formativo, lo scorso 4 aprile, gli allievi sono stati chiamati a simulare la loro presentazione nel deal-line up di fronte a una platea di panelist selezionati fra investitori finanziari, esperti di settore e manager di impresa.

 

Al termine di questo lungo percorso, sono oggi 14 le finaliste che accedono all’Investment Forum di Milano. Si tratta di 9 imprese e progetti attivi nelle biotecnologie e 5 attivi nel settore Healthcare & Biomedicale, che nel corso della due giorni milanese avranno l’opportunità di presentare il proprio progetto e business plan agli investitori.

 

“BioInItaly Investment Forum – afferma Riccardo Palmisano, presidente di Assobiotec - è un evento che attrae sempre più attenzione da parte degli investitori di tutto il mondo, a testimonianza dell’alto livello della nostra ricerca biotecnologica, che si fa impresa e crea valore a beneficio dell’intero sistema-Paese. Oggi BioInItaly rappresenta un benchmark per tutti coloro che vogliono fare incontrare il mondo delle start-up e gli investitori: il nostro investment forum vanta infatti un track record davvero importante. Nelle prime 7 edizioni sono state 14 le start-up che hanno ricevuto un investimento per sviluppare il proprio progetto di impresa, per un totale di oltre 16 milioni di capitale ottenuto. I business plan analizzati sono stati oltre 340 e più di 120 i finalisti, con 5 roadshow internazionali sulle principali piazze finanziare europee”.

 

“Il settore biotech rappresenta per noi una filiera sempre più interessante per lo sviluppo dell’ecosistema italiano dell’innovazione. La nostra piattaforma, collocata ora all’interno dell’Innovation Center del Gruppo, propone un modello efficiente per individuare le startup che, potenzialmente, possono scalare rapidamente i mercati globali. Per questo motivo, ai momenti di incontro faccia a faccia abbiamo affiancato Tech-Marketplace, la piattaforma digitale di incontro tra domanda e offerta per l’innovazione delle imprese. Sono già 6.000 le imprese iscritte al servizio, provenienti da tutti i settori industriali e in cerca di accordi di partnership, trasferimento tecnologico e operazioni di M&A in ambito high-tech” dichiara Livio Scalvini, responsabile Direzione Innovazione e Crescita Imprese di Intesa Sanpaolo.

 

BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative prevede l’assegnazione del premio Assobiotec “Gabriele Corbelli Award” per la migliore presentazione e del “Novartis Oncology Award” assegnato al progetto di ricerca o alla start-up più promettente in campo medico.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}