{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO PRESENTA IL VOLUME STRENNA
“MUSEI D’IMPRESA IN VENETO”
Un connubio virtuoso tra territorio, impresa e turismo

Testimonianze: Museo della Giostra di Bergantino e Museo delle Antiche Distillerie Mantovani di Pincara

Rovigo, 1 febbraio 2018. Cassa di Risparmio del Veneto ha presentato il proprio volume strenna “Musei d’impresa in Veneto” presso l’Accademia dei Concordi di Rovigo.

Nella splendida cornice della Sala degli Arazzi Gilberto Muraro, presidente della Cassa di Risparmio del Veneto e Giovanni Boniolo, presidente dell’Accademia dei Concordi hanno presentato ad un pubblico numeroso e attento i contenuti del volume, che ripercorre la storia e l’attuale filosofia dei Musei d’impresa veneti che conservano e rendono disponibile a tutti la memoria delle origini agricole, artigiane ed industriali, rendendo omaggio agli imprenditori che hanno reso il Veneto uno dei massini punti di forza dell’economia e in particolare della manifattura italiana.
Sono seguite le testimonianze del Museo della Giostra di Bergantino e del Museo delle Antiche Distillerie Mantovani di Pincara che hanno illustrato i contenuti e le finalità di queste realtà in termini di valorizzazione delle eccellenze del Polesine.

Da alcuni anni si sta assistendo in Veneto, in linea con il modello regionale di industrializzazione diffusa, alla nascita di musei di contenute dimensioni, che raccontano storie locali di azienda o di distretto. Sono tuttavia storie di grande interesse sociale e valore culturale, sia perché riguardano pur sempre eccellenze produttive sia perché sono molto compenetrate nella vita della comunità in cui le imprese si sono sviluppate. Questi musei diventano pertanto anche fattori di identità collettiva e strumenti di educazione delle giovani generazioni. Se ne sono accorti anche i turisti che in numero crescente si proiettano sul territorio e chiedono un coinvolgimento emotivo con la gente, vista nella quotidianità della vita sociale e dell’attività economica e culturale.
A queste analisi è dedicato il volume che raccoglie inoltre 28 schede di Musei d’impresa: un mosaico suggestivo delle radici economiche del Veneto, che chiedono di essere conservate e visitate.

Ha ricordato Gilberto Muraro “I Musei d’impresa costituiscono un modo efficace di ricordare ai giovani il coraggio, la tenacia e la creatività delle generazioni precedenti e di trasfondere in essi il gusto e l’orgoglio di creare valore. Sono anche fattore d’identità e coesione sociale delle comunità locali, ciascuna sviluppatasi con il contributo di quell’impresa o di quel settore. “

Scheda Antiche Distillerie Mantovani (Pincara, Rovigo)
Il Museo d’impresa “Il futuro della memoria”, delle Antiche Distillerie Mantovani, viene inaugurato nel novembre 2004 e si trova all’interno dell’azienda, attraverso un percorso che ricostruisce la storia imprenditoriale e lavorativa di sei generazioni.Il progetto è frutto di un’approfondita ricerca sulla storia, le leggende e le tradizioni relative ai liquori e ai distillati.
Il percorso museale parte da tradizioni e leggende relative al mestiere, passando attraverso i processi di lavorazione di prodotti artigianali. All’interno sono sviluppati tre percorsi: tecnico, attraverso gli strumenti e gli attrezzi del mestiere; didattico, mediante le compilazioni delle schede organolettiche; storico, grazie alla ricostruzione della storia della distillazione, dalle origini, passando per il ricco Rinascimento, fino ai giorni nostri.
 
Museo delle Antiche Distillerie Mantovani
Scheda Museo Storico della Giostra e dello Spettacolo Popolare di Bergantino (Bergantino, Rovigo)
Il Museo Storico della Giostra e dello Spettacolo Popolare di Bergantino è un centro di ricerca unico nel suo genere in Italia, che si occupa del complesso e variegato mondo culturale dello spettacolo popolare di piazza: dalla fiera medievale al parco divertimenti dell’Ottocento con i suoi tradizionali spettacoli itineranti, fino al luna park di oggi.
L’esposizione è prevalentemente di natura documentaria, suffragata da oggetti originali d’epoca, strumenti musicali da fiera dell’Ottocento, modellini di giostre antiche e moderne funzionanti, stampe, dipinti, immagini e filmati. Il tutto segue un percorso che offre al visitatore un viaggio immaginario negli spazi del gioco e della fantasia attraverso mondi lontani, in un allestimento coinvolgente e immaginifico.

 

Per informazioni

Intesa Sanpaolo
Rapporti con i Media – Banca dei Territori e Media locali
Tel. + 39 049 6539835 – cell. +39 335 1355936
stampa@intesasanpaolo.com

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}