{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

 

PROGRAMMA «IMPRESE VINCENTI 2019»

 

ARRIVA A NAPOLI “IMPRESE VINCENTI”,

IL PROGRAMMA DI INTESA SANPAOLO

DEDICATO ALLE ECCELLENZE IMPRENDITORIALI ITALIANE

 

INIZIATIVA IN COLLABORAZIONE CON BAIN & COMPANY, ELITE E GAMBERO ROSSO

 

-          Protagoniste 15 “Imprese Vincenti” del Mezzogiorno operanti nei comparti Moda e Design, Food & Beverage, Industria e Servizi.

 

-          Selezionate 120 imprese tra le 1800 che si sono autocandidate sul sito di Intesa Sanpaolo, seguiranno altri 2 eventi in tutta Italia ed una celebrazione finale.

 

-          Alle aziende verrà offerto supporto allo sviluppo, advisory su posizionamento strategico, confronto con best practice internazionali e con la community ELITE, corsi di formazione e workshop

Napoli, 18 giugno 2019 – Fa tappa oggi a Napoli il roadshow di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale e del made in Italy.

Presentato lo scorso febbraio, “Imprese Vincenti” ha raccolto un ampio interesse in tutta Italia, grazie all’opportunità offerta alle PMI di essere inserite in programmi di accompagnamento alla crescita e di visibilità a livello nazionale offerti da Intesa Sanpaolo e dai partner dell’iniziativa, Bain & Company, ELITE e Gambero Rosso. Sono state infatti oltre 1800 le aziende che si sono autocandidate sul sito di Intesa Sanpaolo in quanto rappresentative dell’eccellenza nazionale nelle tre categorie identificate per il programma “Imprese Vincenti”: industria e servizi, food & beverage, moda e design. Le imprese che si sono candidate rappresentano tutte le 20 regioni e 95 provincie italiane, provengono da 90 distretti industriali e esprimono un fatturato complessivo di 25 miliardi e oltre 100.000 dipendenti. Sono imprese che rappresentano da sole oltre l’1,5% del PIL italiano.

 

Dopo un processo di analisi delle candidature, sono state selezionate 120 imprese suddivise per categoria produttiva ed area geografica – a cui verrà offerto innanzitutto un primo livello di visibilità pubblica attraverso il roadshow di otto tappe in tutta Italia. A settembre, nel corso dell’evento finale, saranno celebrate le storie di successo” maggiormente rappresentative dei valori e delle qualità di eccellenza italiana.

 

A queste aziende, Intesa Sanpaolo e i partner di “Imprese Vincenti” offriranno strumenti di supporto alla crescita come advisory dedicati alla comprensione del posizionamento strategico dell’azienda sul proprio mercato di riferimento e all’identificazione di possibili linee guida per lo sviluppo, confronto con la community ELITE, possibilità di confronto con best practice internazionali e partecipazione a corsi di formazione, workshop o sessioni dedicate su tematiche di carattere strategico. Nei percorsi di accompagnamento alla crescita di “Imprese Vincenti” verranno messe a disposizione anche tutte le competenze di Intesa Sanpaolo Forvalue, Intesa Sanpaolo Formazione e Intesa Sanpaolo Innovation Center.

 

Dopo le prime tappe tenutesi a Milano, Bologna, Torino e Padova l’appuntamento campano del roadshow è stato ospitato presso la Sala Italia di Castel dell’Ovo, dove le 15 “Imprese Vincenti” - 5 per ogni categoria di riferimento - si sono presentate all’ampia platea raccontando la propria storia d’impresa e le scelte strategiche che le hanno portate a consolidare il proprio percorso di sviluppo:  Essemoda Srl, CMT Compagnia Manifatture Tessili Srl, My Choice Srl, Gerardo Sacco & C. Srl e Partecipazioni Commerciali Produzione Srl per la categoria Moda e Design; Caseificio Palazzo SpA, Soavegel Srl, Oropan SpA, Giaccio Frutta Società Cooperativa Agricola e Salumificio della Lucania Srl per la categoria Food & Beverage; Nicolaus Tour Srl, N & C Srl, Sinter Sud SpA, Mac & Nil Srl e Manta Group Srl per la categoria Industria e Servizi.

 

La selezione delle “Imprese Vincenti”

 

Per definire un’impresa vincente sono stati incrociati vari parametri, attraverso anche asseveratori esterni alla banca. Le PMI selezionate sono innanzitutto economicamente solide e in crescita da tre esercizi consecutivi, con un numero di dipendenti non in diminuzione e con indici di redditività positivi. Sono aziende che hanno creato un modello di business vincente in Italia e all’estero, dunque anche per questo da considerare eccellenze del Made in Italy. Molte di esse hanno marchi e brevetti registrati e identificabili, mentre altre fanno della qualità del prodotto un punto di forza. Sono quindi imprese che hanno espresso la capacità di puntare su un insieme di strategie evolute in termini di internazionalizzazione, innovazione, valorizzazione delle competenze e dei talenti del proprio capitale umano.

Il tutto in coerenza con gli assi chiave valorizzati da Intesa Sanpaolo all’interno del questionario qualitativo del rating, adottato anche come ulteriore strumento nella valutazione del merito creditizio di un’impresa. Hanno assunto rilievo, oltre ai citati marchi e brevetti, anche l’appartenenza a filiere, il grado di innovazione di prodotto e di processo, il grado di internazionalizzazione, le certificazioni di qualità, le attività di formazione delle risorse umane, il welfare aziendale e tutti quegli aspetti intangibili che rendono una impresa eccellente e sostenibile prospetticamente.

Gli investimenti sulle persone o sulla sostenibilità ambientale hanno assunto un peso significativo in quanto identificano un’impresa in grado di sostenere i processi di cambiamento e con una strategia prospettica di crescita e di adattamento. Il concetto di eccellenza è infatti legato al prodotto, alla sua visibilità, alla capacità affermarsi sul mercato italiano e internazionale oggi, ma anche ai valori intangibili che consentono di sviluppare un modello di business di crescita e sostenibile nel tempo.

 

Il contesto produttivo locale

I territori della Direzione Regionale Campania, Basilicata, Calabria e Puglia ricoprono una dimensione notevole all’interno del contesto nazionale: con 12,4 milioni di abitanti, rappresentano il 20,5% della popolazione italiana; le aziende attive superano il milione di unità e impiegano 4,1 milioni di addetti, generando un valore aggiunto totale di 203,5 miliardi di euro, pari al 13,2% del totale nazionale.

I problemi delle regioni del Mezzogiorno sono noti ed evidenti nei dati sul mercato del lavoro che mostrano tassi di disoccupazione molto elevati e tassi di attività contenuti. Su questi dati pesa la presenza di un ambiente poco favorevole all’attività delle imprese, con riflessi negativi sulla produttività del lavoro, sulla vocazione industriale di questi territori e sulla presenza sui mercati internazionali. Anche in queste aree, tuttavia, emergono segnali di vitalità, spesso isolati e non sufficienti per colmare i ritardi accumulati nel tempo, ma certamente emblematici della presenza di energie che, se opportunamente accompagnate da adeguate misure di sviluppo di lungo respiro, possono contribuire al rilancio del Mezzogiorno.

Anche i territori di questa Direzione Regionale, infatti, mostrano una buona capacità di esprimere imprese champion, vere e proprie locomotive in grado di crescere a tassi sostenuti, creare occupazione e mostrare buoni livelli di patrimonializzazione. Da una elaborazione realizzata dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, su un campione di circa 75.000 imprese manifatturiere italiane con più di 400.000 euro di fatturato, in Campania, Basilicata, Calabria e Puglia sono complessivamente 465 le imprese champion, che rappresentano il 7,5% del totale nazionale. È poi buona la diffusione delle startup innovative: nella Direzione Regionale se ne contano 1.575 (821 in Campania, 406 in Puglia, 232 in Calabria e 116 in Basilicata), 7,6 ogni 1.000 società di capitali attive.

Le esportazioni, pur avendo un peso contenuto sul totale nazionale (il 5,1%), nel 2018 hanno toccato un nuovo punto di massimo degli ultimi dieci anni con un valore di 23,5 miliardi di euro, con un progresso del 22,2% rispetto al 2008, pari a 4,3 miliardi di euro in più. Trainante la Basilicata (+2,1 miliardi), seguita da Campania (+1,4 miliardi), Puglia (+638  milioni) e Calabria (+151 milioni). Il territorio della Direzione Regionale presenta inoltre poli specializzati nei settori a medio-alta tecnologia: spiccano l’automotive in Basilicata e Puglia (rispettivamente +2.257 e +578 milioni tra il 2008 e il 2018), l’aerospazio in Puglia e Campania (rispettivamente +384 e +260 milioni) e la farmaceutica in Campania e Puglia (rispettivamente +285 e + 136 milioni). Questi esempi sono una dimostrazione che laddove si è riusciti a creare nel territorio un ambiente favorevole allo sviluppo (come dotazione infrastrutturale, presenza di un sistema universitario e di ricerca adeguato) queste regioni hanno attirato investimenti, creando le condizioni per lo sviluppo di cluster industriali avanzati, con un patrimonio a volte unico di capacità innovative, know-how sofisticato, produzioni e istituzioni qualificate.

In queste regioni operano inoltre alcuni distretti industriali molto virtuosi specializzati nella meccanica, nell’agro-alimentare e nel sistema moda: in particolare negli ultimi anni si sono distinti la meccatronica del barese, cresciuta di 555 milioni rispetto al 2008 (+69%), l’alimentare del napoletano (+264 milioni; +63%), la mozzarella di bufala campana (+180 milioni; +153%), l’agricoltura della Piana del Sele (+155 milioni; +220%), l’olio e la pasta del barese (+87 milioni; +70%), l’ortofrutta e le conserve del foggiano (+86 milioni; +76%), l’alimentare di Avellino (+74 milioni; +69%), le calzature del Nord Barese (+53 milioni; +31%), l’abbigliamento del Napoletano (+37 milioni; +12%), l’abbigliamento del barese (+26 milioni; +23%), le calzature napoletane (+17 milioni; +9%).

Un punto di forza di questo territorio è il turismo, che ha registrato performance particolarmente positive nell’ultimo decennio. Complessivamente nei territori della Direzione regionale le presenze hanno mostrato un aumento delle presenze pari al 14,2% tra il 2008 e il 2017, più della media nazionale (+12,6%). In evidenza soprattutto le performance della Puglia e della Basilicata che hanno messo a segno un progresso rispettivamente pari al 24,7% e al 34,1%. I dati provvisori del 2018, confermano il trend in crescita delle presenze straniere nel nostro Paese, con risultati particolarmente brillanti in Puglia e Campania. Nonostante gli ottimi risultati conseguiti nel recente passato, le presenze hanno un peso ancora relativamente contenuto, pari all’11% circa, una percentuale di gran lunga inferiore rispetto all’estensione e alla ricchezza naturalistica e culturale dell’area.

Campania, Puglia, Basilicata e Calabria, considerata anche la loro estensione territoriale, detengono un potenziale di crescita ancora ampio e inespresso. In prospettiva, pertanto, devono essere potenziate le competenze e le eccellenze locali sia nei settori tradizionali (valorizzazione del patrimonio enogastronomico, culturale e paesaggistico, dell’industria agro-alimentare e del turismo), sia in quelli ad elevato contenuto tecnologico (farmaceutica, aerospazio, automotive e meccatronica).

Un ruolo importante può essere giocato dal sistema formativo e universitario che ha il compito di sviluppare il Capitale Umano, quale fattore abilitante per la crescita, ancora piuttosto lontano dalla media nazionale, se si osserva il tasso di istruzione terziaria nella fascia d'età 30-34 anni. Eccezione positiva è però rappresentata dalla Basilicata che col 29,2% si colloca al di sopra della media nazionale (+26,9%). Va, inoltre, evitato il deflusso dei giovani laureati osservato negli ultimi dieci anni: si tratta di una tendenza che ha costi sociali enormi e che condiziona negativamente le prospettive di sviluppo.

Più in generale è necessario intervenire sui fattori di ritardo del Mezzogiorno, con un’attenzione particolare agli investimenti pubblici nella scuola e nelle infrastrutture e agli interventi per superare la limitatezza dei mercati e le carenze nell’amministrazione della giustizia e nella tutela dei diritti di proprietà e civili.

 

Le “Imprese Vincenti” di Campania, Basilicata, Calabria e Puglia

Moda & Design:

-          Essemoda Srl: E’ una società costituita nel 1992 che gestisce i punti vendita al dettaglio di abbigliamento maschile a marchio CLAYTON presente su tutto il territorio nazionale.

Clayton è un brand di total look uomo il cui manifesto, Democratic Luxury, non è solo un claim ma un un’idea, una visione, un progetto: offrire un prodotto smart, realizzato con grande attenzione alla qualità e al design e con una chiara vocazione internazionale.
https://www.claytonitalia.com/it

-          CMT Compagnia Manifatture Tessili Srl: Compagnia Manifatture Tessili realizza e commercializza la linea di abbigliamento e accessori Camomilla nelle oltre 220 boutique sparse in tutta Italia. L’azienda realizza la produzione grazie ad una rete di aziende dell’area partenopea (60% di tessuti italiani), vende tre milioni di capi all’anno e punta ai mercati internazionali.

https://www.camomillaitalia.com/it

-          My Choice Srl: My Choice è un’azienda campana di pelletteria nata nel 2011 ma con un background di 60 anni nella produzione conto terzi per grandi griffe. L’azienda vanta un polo produttivo di 3mila metri quadrati nell’interporto di Nola che oggi realizza borse a marchio proprio, interamente Made in Italy, per il segmento del lusso accessibile.

Oltre l’80% del fatturato proviene dai mercati internazionali (USA, Francia, Inghilterra e Giappone) dove l’azienda è in forte espansione.

http://www.mychoicebags.it/

-          Gerardo Sacco & C. Srl: Azienda orafa fondata nel 1963 dal maestro orafo Gerardo Sacco, caratterizzata da una produzione di rara eleganza e da forza emotiva straordinaria. Tutte le creazioni sono interamente pensate, disegnate e realizzate a mano nel laboratorio-bottega del maestro orafo, espressione unica del Made in Italy.

Negli anni l’azienda è stata capace di coniugare le antiche tecniche artigianali con le innovazioni tecnologiche del settore e oggi è un brand consolidato di fama internazionale grazie alla qualità dei suoi gioielli.

https://www.gerardosacco.com/it/

 

       Partecipazioni Commerciali Produzione Srl: Prestigioso marchio della profumeria di alta gamma tra i più antichi d’Italia, Carthusia ha messo a frutto le sue centenarie conoscenze per sviluppare una cultura del profumo unica al mondo, legata indissolubilmente all’immagine glamour dell’isola di Capri.

Il rispetto delle tradizioni e l’attenzione alla qualità rendono il marchio uno dei più apprezzati a livello mondiale. L’azienda vanta 12 negozi monomarca in Italia e 380 rivenditori selezionati in tutto il mondo, tra cui Londra, New York, Los Angeles, Singapore, Tokyo e Sidney.

https://www.carthusia.it/mondo-carthusia

Food & Beverage:

-          Caseificio Palazzo SpA: Nato nel 1957 come piccolo laboratorio a conduzione familiare, il Caseificio Palazzo, lavora e produce materie prime di qualità tipiche della Murgia barese, tramandando la cultura gastronomica di una terra e la storia di una famiglia.

Oggi la famiglia Palazzo, alla terza generazione, esporta in tutto il mondo mozzarelle, scamorze, burrate, stracciatella e caciocavallo silano DOP; tutti prodotti dai mastri casari del Caseificio nel rispetto delle tradizioni e secondo i più alti standard qualitativi.

Di recente l’azienda ha lanciato nuove linee biologiche, ottenuto importanti certificazioni di qualità e studiato prodotti innovativi.

https://www.murgella.it/chi-siamo/

      Soavegel Srl:

Il marchio Soave nasce nel 1935 da Domenico Bianco e attraversa negli anni varie fasi di conversione dell’attività che viene focalizzata sui prodotti gastronomici surgelati.

Soavegel, da più di 80 anni, produce e surgela specialità di Alta Gastronomia della cucina mediterranea e prodotti ittici grazie alle più moderne e innovative strutture tecnologiche. L’azienda vanta una presenza strutturata sul mercato estero dove si è consolidata grazie al proprio marchio e ai marchi personalizzati per la GDO.

http://www.soavegel.it/

 

        Oropan SpA: Azienda riconosciuta in tutto il mondo per aver saputo legare la tradizione e l’innovazione nel settore dei prodotti da forno, tipici e distintivi della sua terra di origine, Altamura. Nata dal coraggio e dall’intuito imprenditoriale di Vito Forte, che oltre 60 anni fa ha avviato il suo sogno imprenditoriale, lavorando come garzone in uno dei forni medievale più antichi di Altamura. Da piccola realtà imprenditoriale, con impegno, sviluppo tecnologico, ricerca ed innovazione, la Oropan è diventata uno dei player di riferimento nel segmento dei prodotti da forno nella panificazione. È tra le prime aziende, nel panorama agroalimentare italiano, nel settore prodotti da forno della panificazione, per fatturato, nr addetti, quote di mercato possedute, grado di innovazione e tecnologica introdotta. Ambasciatori del Made in Puglia e del Made in Italy nel mondo per celebrare un legame culinario tra la Puglia, l’Italia e il resto del mondo, attraverso un prodotto, il pane di Altamura D.O.P. che, nella sua semplicità, celebra il gusto, i profumi di un pane di altri tempi, oltre alla tradizione e alla cultura di una terra riconosciuta per il suo grande valore storico culturale e gastronomico.

https://www.oropan.it/forte1956/azienda/

Giaccio Frutta Società Cooperativa Agricola: La Giaccio Frutta opera nella zona ortofrutticola dell’alto casertano, da sempre luogo d’origine della Melannurca Campana IGP che è il fiore all’occhiello dell’azienda

Nata nel 1980 dalla famiglia Giaccio, la Giaccio Frutta è oggi un’Organizzazione di Produttori composta da più di 90 soci che commercializza frutta della zona ortofrutticola dell’alto casertano, da sempre luogo d’origine della Melannurca Campana IGP, fiore all’occhiello dell’azienda. La O.P. Giaccio Frutta è un’azienda all’avanguardia che garantisce alti standard qualitativi con sistemi naturali, integrati da tecnologie innovative e rispettose della saluta dell’ambiente.

L’azienda vanta un sistema di tracciabilità che vede coinvolti tutti i componenti della filiera alimentare: dal terreno fino al consumatore finale, ogni prodotto ha un codice specifico sulle confezioni che permette di risalire dal giorno di raccolto alla consegna presso i distributori, disponibile per l’utente finale.

https://www.giacciofrutta.it/

Salumificio della Lucania Srl: Alla fine degli anni ‘60, i fratelli Ottavio e Rocco Lettieri fanno di una tradizione antica motivo di sviluppo e conoscenza del territorio, trasformando il piccolo paesino di Picerno in un polo regionale della lavorazione e trasformazione delle carni suine.

La valorizzazione della tradizione locale e del capitale umano dell’azienda, giunta alla seconda generazione, è un patrimonio fondamentale che rende il marchio Lucana Salumi un sinonimo di genuinità, qualità, tradizione e legame con il territorio.

L’azienda utilizza esclusivamente carni fresche italiane selezionate di altissima qualità e non utilizza glutine, latte e derivati. Inoltre, viene posta grande attenzione alle sfide salutistiche che il settore richiede.

Giovanni Lettieri, Sales Manager della società, è anche presidente del Consorzio Lucanica di Picerno cui il Salumificio della Lucania aderisce e che ha ottenuto il prestigioso marchio europeo di Indicazione Geografica Protetta.

http://www.lucanasalumi.it/

Industria & Servizi:

Nicolaus Tour Srl: Nicolaus Tour nasce nel 2003 dall'intuizione imprenditoriale dei fratelli Giuseppe e Roberto Pagliara. Da oltre quindici anni la società è attiva nell’erogazione di servizi turistici e nella programmazione e progettazione di pacchetti turistici, specializzati prevalentemente sulle destinazioni mare Italia, Mediterraneo e lungo raggio, con propri villaggi a marchio Nicolaus Club e da quest'anno anche a marchio Valtur.

Nel 2015 è partita l’espansione al di fuori del territorio italiano con la nascita dei primi Nicolaus Club internazionali, ed è del 2018 la notizia dell'acquisizione del marchio Valtur all'interno del gruppo.

Nicolaus Tour è oggi leader nell’erogazione di servizi turistici e nella programmazione e progettazione di pacchetti turistici, e punto di riferimento per le delle agenzie di viaggio italiane (c.a. 6.000). L’azienda è stata avviata nel percorso Elite di Borsa Italiana.

https://www.nicolaus.it/

N & C Srl: N&C opera dal 1982 nel settore ICT (Information & Communication Tecnology): si propone come azienda qualificata nella consulenza, progettazione e realizzazione di soluzioni informatiche legate all’infrastruttura tecnologica e all’integrazione di sistemi e tecnologie, impiegando risorse, esperienza, entusiasmo, know how tecnico e commerciale.

L’azienda vanta una struttura organizzativa rapida e flessibile, qualità determinanti per operare nei settori delle Telecomunicazioni e dell’informatica. Inoltre, è presente all’estero con sedi in Serbia, Francia, Polonia, USA e Brasile.

L’azienda ha partecipato al Cybertech Security Europe 2017 (in cui ha presentato la propria visione sulla sicurezza informatica) ed ha ricevuto il riconoscimento FCA LATAM ICT awards supplier, alla cerimonia di premiazione per i fornitori di FCA dell’America Latina e Argentina e il riconoscimento FCA EMEA ICT awards supplier of the year.

La Mission di N&C è sviluppare soluzioni customizzate per il cliente, proponendoci come partner nel suo processo di evoluzione, per affiancarlo in tutte le fasi del ciclo di vita di un progetto: analisi di fattibilità, progettazione, realizzazione, installazione, assistenza e manutenzione.

http://www.nectelecomunicazioni.it/

Sinter Sud SpA: Dal 1974 SINTER SUD realizza prodotti in metallo duro (cilindri, barrette e testine per lime rotative) di elevata qualità mediante tecnologie moderne e processi di produzione innovativi.

Dal 2003 tutte le attività di produzione si svolgono nel moderno impianto di Sant’Agata Dè Goti (BN). Fin dalla sua fondazione, le priorità dell’azienda sono la qualità dei prodotti e la soddisfazione dei clienti, una strategia che ha consolidato la Sinter Sud tra le aziende leader nel mondo nel settore del metallo duro, un settore forte dell’industria metallurgica italiana. Oltre la metà del fatturato proviene dall’export.

https://www.sintersud.com/

Mac & Nil Srl: Macnil è un’azienda del Gruppo Zucchetti, con sede a Gravina in Puglia, leader nel mercato IoT (Internet of Things): Automotive, Smart City e Smart Home, oltre che nel mondo del Digital Marketing. Il core business dell’azienda è rappresentato da una vasta gamma di prodotti e servizi di localizzazione satellitare, dal controllo e gestione delle flotte aziendali alle “scatole nere” per il mercato assicurativo con il marchio GT ALARM, acquisito nel 2016 con la fusione dell’azienda Getronic con sede a Varese. Macnil ha 70 dipendenti, di cui il 70% donne, con un fatturato di circa 10 milioni di euro, 50.000 clienti B2C/B2B e 25 anni di esperienza nella produzione di sistemi di protezione e sicurezza per autoveicoli, abitazioni e uffici.

I coniugi Mariarita Costanza (MAC) e Nicola Lavenuta (NIL) hanno fondato nel 2000 la loro azienda informatica, oggi partner di Telecom Italia e Poste Mobile, oltre che delle più importanti case automobilistiche internazionali.

L’obiettivo di MAC e NIL, è costruire un polo tecnologico, la “Murgia Valley”, in un’area prettamente agricola e dedita all’artigianato, con la creazione di un Innovation Lab, chiamato “Vivaio Digitale” per ospitare StartUp, Microimprese e PMI.

http://www.macnil.it/

Manta Group Srl: Manta Group è la capofila di un gruppo specializzato nella progettazione e produzione di componenti per i settori aerospace, automotive e nautica.

Oltre trent'anni di storia alle spalle e due generazioni di imprenditori, con l'obiettivo di consolidarsi come centro di eccellenza, basando la propria crescita sulla ricerca e l'innovazione.

Manta Group è il fornitore esclusivo di diverse componenti elicotteristiche ed aeronautiche per Leonardo Spa, l’unica azienda ad effettuare trattamenti protettivi oltremare su motori FPT Industrial e l'unico fornitore al mondo ad assemblare le parti mobili di coda e gli alettoni inboard per i programmi Boeing 767 e KC-46 Tanker.

https://www.mantagroup.it/azienda/

 

Per informazioni:

 

Gruppo Intesa Sanpaolo

Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali - stampa@intesasanpaolo.com

Bain & Companylara.visini@bain.com

ELITEfmarotti@borsaitaliana.it

Gambero Rossoufficio.stampa@gamberorosso.it

 

Intesa Sanpaolo si è dotata nel 2018 di una struttura di Finanza Straordinaria e Advisory per le oltre 200 mila PMI clienti e sta lanciando la nuova rete internazionale dedicata alle PMI che intendono affrontare percorsi di potenziamento sui mercati internazionali.

 

Bain&Company è l’azienda di consulenza a cui i business leader globali si rivolgono quando vogliono ottenere risultati. Fondata nel 1973, Bain ha 57 uffici in 36 paesi e in Italia celebra quest’anno il trentennale. La sua approfondita competenza e il suo portafoglio di clienti si estendono a ogni settore industriale ed economico e in Italia la rendono leader di mercato.

 

ELITE è la piattaforma internazionale del London Stock Exchange Group nata in Borsa Italiana nel 2012 che si propone di accelerare la crescita delle società attraverso un innovativo percorso di sviluppo organizzativo e manageriale volto a rendere imprese già meritevoli ancora più competitive, più visibili e più attraenti nei confronti degli investitori a livello globale. ELITE offre alle aziende selezionate un set di strumenti e servizi pensati per prepararsi al reperimento dei capitali e cogliere nuove opportunità di business, di visibilità e networking facilitando così la crescita e l’avvicinamento culturale delle imprese alle forme di funding disponibili, compresi i mercati dei capitali, pubblici e privati.

 

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}