{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO: LINEE DI CREDITO PER LO SVILUPPO DI RELAZIONI COMMERCIALI TRA AZIENDE ITALIANE ED EGIZIANE

  • ACCORDO TRA BANK OF ALEXANDRIA E SACE PER L’IMPORTAZIONE DI TECNOLOGIA E MACCHINARI ITALIANI IN EGITTO
  • MoU TRA BANCA OPI,  BANK OF ALEXANDRIA E ‘NATIONAL COMMITTEE FOR THE ROBBIKKI LEATHER CITY’ PER LA REALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE NEL DISTRETTO INDUSTRIALE  DI  ROBBIKKI


ACCORDO TRA BANK OF ALEXANDRIA E SACE

Cairo, 26 Novembre 2007.  Bank of Alexandria (Gruppo Intesa Sanpaolo) e SACE, hanno firmato oggi al Cairo un accordo per la creazione di una Joint Credit Facility da 50 milioni di Euro. L’intesa dà vita ad una linea di credito a medio e lungo termine per le piccole e medie imprese egiziane intenzionate ad acquistare tecnologia proveniente dall’Italia.

Bank of Alexandria  mette a disposizione delle aziende egiziane, in una fase iniziale, una linea di credito pari a 50 milioni di Euro per l’acquisizione o il rifinanziamento di impianti e macchinari di produzione italiana. SACE coprirà il 50% del rischio relativo ad ogni operazione finanziata da Bank of Alexandria nell’ambito del programma.

Promos, azienda per l'internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano, ed Intesa Sanpaolo collaboreranno nell’attività di promozione e di assistenza alle imprese per sostenere il più ampio utilizzo della nuova facility finanziaria.

La Joint Credit Facility rappresenta uno strumento innovativo in grado di favorire le relazioni commerciali tra le PMI egiziane ed italiane su un mercato in crescita quale quello egiziano.


MoU TRA BANCA OPI, BANK OF ALEXANDRIA E ‘NATIONAL COMMITEE FOR THE ROBBIKKI  LEATHER CITY’

E’ stato inoltre perfezionato un Memorandum of Understanding tra il ‘National Committee for Robbikki Leather City’, guidato dal Ministero egiziano del Commercio e dell’Industria, Bank of Alexandria e Banca OPI del Gruppo Intesa Sanpaolo con competenze specialistiche nel Public Finance. Il Memorandum of Understanding è finalizzato a creare ed emettere strumenti obbligazionari innovativi per il finanziamento delle infrastrutture che saranno realizzate nel distretto industriale di Robbikki.


Il distretto conciario in via di realizzazione nell’area di Robbikki, a circa 50 km dal Cairo, rappresenta il primo esempio egiziano di creazione ex-novo di un distretto industriale che al contempo è in grado di attrarre investimenti e tecnologie dall’estero.

La firma dei due accordi è avvenuta alla presenza del Ministro per il Commercio Estero e per gli Affari Europei Emma Bonino, del Ministro delle Relazioni Internazionali egiziano Fayza Abu El-Naga, dell'Amministratore Delegato di Banca OPI e Banca Intesa Infrastrutture e Sviluppo Mario Ciaccia, del Presidente di Bank of Alexandria Mahmoud Abdel Latif e dell'Ambasciatore d'Italia in Egitto Claudio Pacifico.

I documenti oggi sottoscritti rappresentano un importante passo nello sviluppo delle relazioni tra il Gruppo Intesa Sanpaolo e le Istituzioni egiziane a supporto delle relazioni commerciali ed industriali dei due Paesi.

  


 
Intesa Sanpaolo S.p.A.   
Media Relations                                                                               
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com                                                         

 SACE S.pA.
 Ufficio Stampa
+39.06.6736911
 ufficio.stampa@sace.it


{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}