{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

BANCA PROSSIMA (Gruppo Intesa Sanpaolo) LANCIA “SUBITO 5 X 1000”
LA SOLUZIONE FINANZIARIA PER TUTTE LE ORGANIZZAZIONI NONPROFIT INTERESSATE A RISCUOTERE VELOCEMENTE LE DONAZIONI CHE I CITTADINI HANNO FATTO ATTRAVERSO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI.

  • Quasi 600 milioni di Euro di donazioni tra il 2006 e il 2007 da parte di 16 milioni di italiani.
  • Banca prossima compie 100 giorni con i primi 1.000 clienti, con 50 milioni di finanziamenti in delibera e con nuovi progetti al servizio del nonprofit


Milano, 7 marzo 2008 - Più di un contribuente italiano su tre, nel 2006 e nel 2007, ha scelto di aderire al 5 per mille, indicando nella dichiarazione dei redditi l’organizzazione nonprofit beneficiaria.
Le organizzazioni prescelte operano nei campi della Ricerca scientifica e medica e in tutte le attività sociali, dall’assistenza al recupero, dall’inserimento lavorativo di persone svantaggiate alla cultura, dall’ambiente al turismo.

L’ammontare totale delle donazioni sfiora i 600 milioni di Euro, destinati a decine di migliaia di organizzazioni in tutta Italia.

L’erogazione di questi contributi, di importi variabili dalle migliaia ai milioni di Euro, non è ancora avvenuta. Solo pochissime fra le organizzazioni maggiori hanno ottenuto un anticipo parziale del contributo atteso, dalle banche con cui hanno già relazioni consolidate. Oltre 15.000 realtà nonprofit di tutte le dimensioni trovano invece difficoltà e rischiano di dover rivedere i loro programmi di attività.

Banca Prossima, la prima banca europea esclusivamente dedicata al nonprofit, lancia un servizio innovativo che mette immediatamente a disposizione fino al 100% delle somme attese: Subito 5 per mille.

Ottenere Subito 5 per mille è molto facile: tutte le informazioni si trovano via numero verde 800.02.01.00 o via sito Internet www.bancaprossima.com cliccando sul banner. Si otterrà anche il contatto con lo specialista commerciale di Banca Prossima presente sul territorio al quale consegnare una semplice documentazione.
Entro 10 giorni lavorativi si riceve l’anticipazione, che arriva fino al 100% del totale della somma attesa. L’unico impegno richiesto alle Organizzazioni è quello di delegare Banca Prossima a incassare il 5 per mille una volta che verrà erogato, chiudendo così il finanziamento.

Il tasso di interesse è variabile e va da 4.8 a 5.9% l’anno in funzione del rating dell’organizzazione (condizioni migliori di quelle normalmente applicate alle imprese forprofit). Per il servizio non sono previste altre spese aggiuntive.

 
Subito 5 per mille è per ora limitato alle donazioni 2006; le organizzazioni possono richiederlo se attendono contributi per almeno 3.000 Euro e se hanno ricevuto la comunicazione ufficiale di assegnazione da parte dell’Agenzia delle Entrate. Non appena sarà ufficializzata la lista 2007 il servizio verrà immediatamente reso disponibile.

Le prime Organizzazioni che hanno deciso di avvalersi di Subito 5 per mille sono ACLI (promozione sociale), ANFFAS (famiglie con parenti portatori di handicap psichici), ANPAS (pubblica assistenza), Associazione Piera Cutino (talassemia), Associazione Teresa Scalfati (adozione internazionale), ATLHA (tempo libero per portatori di handicap), Banco Alimentare (donazione e recupero di alimenti), CISP (cooperazione internazionale allo sviluppo), Fondazioni Don Gnocchi e Sacra Famiglia (assistenza e ricerca a favore di persone svantaggiate), Fondazione Piazza dei Mestieri (recupero dalla dispersione scolastica e avviamento lavorativo), Misericordie d’Italia (pubblica assistenza).

Banca Prossima compie 100 giorni, con risultati in linea con le migliori previsioni: ha mantenuto l’impegno della piena operatività nelle 6000 agenzie del Gruppo Intesa Sanpaolo e ha cominciato a lavorare con i suoi primi 1150 clienti: 50% al Nord, 30% al Sud e Isole, 20% al Centro. Si tratta prevalentemente di organizzazioni laiche (70%) soprattutto associazioni (oltre il 50%) più concentrate nei settori Assistenza e Cultura/Formazione/Ricerca (49%). Vi sono concessioni creditizie in corso per oltre 50 milioni di Euro, e il Fondo per lo sviluppo dell’Impresa Sociale (cui Banca Prossima destina tutti gli utili che superano il costo del capitale) risulta già impegnato per 300.000 Euro a garanzia dei prestiti a maggiore rischio.

La nuova banca è al lavoro su importanti iniziative come “PAN-Progetto Asili Nido” (il Consorzio con Legacoop, CdO e CGM che ha già aperto 260 strutture per la prima infanzia in tutta Italia) o come “AL.FA., un’ Altra FAmiglia dopo di noi” che ha visto l’avvio delle prime due delle 100 case famiglia per disabili psichici previste dal progetto. Sono in fase di avviamento un’importante iniziativa nazionale per l’associazionismo sportivo e un’altra per il microcredito agli immigrati.

Dichiara Corrado Passera, Amministratore Delegato di Intesa Sanpaolo “Banca Prossima vuole  raccogliere le esigenze e realizzare i migliori progetti del vasto e complesso mondo del nonprofit italiano, che sempre più risulta vitale per il livello dei servizi, l’occupazione e la tenuta sociale del nostro Paese”.

Aggiunge Marco Morganti, Amministratore Delegato di Banca Prossima: “La difficoltà di accesso al credito delle organizzazioni nonprofit si esprime spesso nella mancanza di buoni strumenti di anticipazione dei crediti, non solo pubblici. Il ritardo nell’erogazione del 5 per mille, che riguarda molte realtà del terzo settore, rischia di costringerle a rimandare progetti importanti, venendo meno - loro malgrado - alle attese delle comunità in cui operano. Subito 5 per mille nasce proprio per rispondere a queste esigenze ”

 


Per informazioni:
Intesa Sanpaolo - Rapporti con i Media
Public Finance, Attività Sociali e Culturali
+39 02 87963531
stampa@intesasanpaolo.com


{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}