{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

“INTESA SANPAOLO START-UP INITIATIVE”, A LONDRA PER IL SUO

SECONDO ROADSHOW INTERNAZIONALE

 

• 9 Start-Up del settore Cleantech, selezionate tra le partecipanti alle precedenti

edizioni, si sono presentate oggi nella City a circa 100 tra potenziali investitori e

partner industriali

 

• Nelle precedenti edizioni oltre 600 tra Start-Up e progetti Early Stage contattati,

oltre 140 selezionati per le attività formative, oltre 90 presentati in arena ai circa

450 tra Business Angels, Venture Capitalists, Fondi di Seed Capital, Fondazioni e

investitori privati che hanno partecipato all’iniziativa

 

• Per il 2011 previste altre 4 edizioni in Italia che si terranno nei mesi di marzo,

giugno, settembre e novembre e ulteriori appuntamenti a Londra, Francoforte, Tel

Aviv e San Francisco

 

Londra, 1 Febbraio 2011 - Intesa Sanpaolo ha presentato oggi a Londra la “Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative”. Si è tenuto infatti, presso la sede della Banca, il secondo roadshow nella “City” della prima

piattaforma italiana dedicata alle Start-Up e ai propri investitori di rifermento con la partecipazione di 9 realtà

provenienti dal settore Cleantech. Circa 100 investitori tra Business Angels, Fondi di Venture Capital e Seed

Capital e Corporates internazionali hanno preso parte all’Investor Arena Meeting, secondo gli schemi consueti

per questo tipo di evento: presentazione dell’azienda e del business plan e sessione di domande e risposte tra

investitori e azienda su tematiche economiche, finanziarie e tecniche.

Scopo dell’iniziativa, scoprire nuove realtà imprenditoriali fortemente innovative, prepararle al confronto con il

mercato e dare loro l’opportunità di presentarsi a potenziali investitori e partners industriali, per avvicinare ancora

di più il mondo della finanza a quello dell’innovazione tecnologica e della ricerca e dare vita a nuove aziende.

Le start up presenti a questa sessione sono state:

KITEnrg: fornisce una tecnologia innovativa per trasformare l'energia del vento in energia elettrica a costi

competitivi.

Siena Solar Nanotech: fornisce agli operatori dell'energia solare una tecnologia per la produzione di film sottili

che permette di sviluppare prodotti che raggiungono o superano la grid parity. La tecnica di deposizione di

proprietà supera molti dei limiti delle tecniche attualmente utilizzate nella produzione dei film sottili.

GerocoMartigny: fornisce alle famiglie soluzioni interattive per monitorare e gestire il loro consumo quotidiano di

energia. Il prodotto consiste in un insieme di dispositivi che misurano l'utilizzo di energia elettrica e la temperatura

ambiente, trasmettendo i risultati ad un portale web personale dedicato al risparmio energetico.

Agroils: produce biodiesel sostenibile e lo vende agli operatori cellulari in Africa per alimentare le loro stazioni

radio base.

Enatek: sta sviluppando un nuovo tipo di turbina eolica che può essere facilmente installato sui tetti residenziali e

industriali nelle aree urbane. La forma orizzontale della turbina permette installazioni scalabili, minimizza il

rumore e l'impatto visivo, mantenendo una efficienza elevata grazie al wall effect.

Skipso: fornisce una piattaforma web che consente alle aziende Cleantech di trovare le risorse necessarie per

accelerare le innovazioni interne, far crescere il business a costi più bassi e commercializzare i propri prodotti.

Ohikia: offre una nuova soluzione fotovoltaica per la raccolta di calore.

Continental: ha progettato una turbina eolica da 360 kilowatt, per la localizzazione in prossimità dell'utente finale,

quali attività industriali e commerciali.

 

All Energy Matters: costruisce e gestisce impianti fotovoltaici a costi competitivi attraverso le sovvenzioni

dell'Unione Europea che, a sua volta, garantisce l'acquisto di tutta l'energia prodotta e conseguentemente un

elevato tasso di rendimento.

Ad un anno dal lancio della piattaforma, promossa e organizzata dal Team Innovazione della Divisione Corporate

e Investment Banking di Intesa SanPaolo, oltre 600 tra Start-Up e progetti Early Stage sono stati contattati per

le selezioni. Complessivamente oltre 140 hanno avuto accesso alla fase di formazione finalizzata alla

preparazione del business plan e alla gestione dell’incontro con gli investitori e organizzata con il supporto di

Maverick Angels, una rete di investitori informali focalizzati su investimenti e mentoring delle neo-imprese.

Al confronto in Arena hanno preso parte oltre 90 realtà provenienti dai settori del Cleantech, delle

Nanotecnologie, dell’ICT e delle Biotecnologie che si sono presentate e confrontate con circa 450 tra potenziali

investitori e partner industriali.

Nelle precedenti edizioni della Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative sono state ricevute dalle imprese partecipanti

oltre 620 manifestazioni di interesse e in molti di questi casi sono in corso colloqui per vedere finalizzati gli

investimenti.

Per il 2011 sono previste 4 edizioni della “Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative” che si terranno nei mesi di

marzo, giugno, settembre e novembre; il roadshow internazionale, oltre a Londra, toccherà anche Francoforte e

Tel Aviv e San Francisco in tappe specifiche e in via di definizione.

 

Grazie al progetto Start-Up Initiative si amplia l’offerta di servizi e prodotti che il Gruppo Intesa Sanpaolo

mette a disposizione delle imprese italiane. In particolare a quelle che intendono intraprendere un percorso di

crescita attraverso innovazione e ricerca, dagli spin off universitari alle start up, dalle Piccole e Medie Imprese

high tech ai gruppi tecnologici, la Banca offre assistenza, consulenza, finanziamenti ed equity, attraverso strutture

dedicate fra le quali:

• Intesa Sanpaolo Eurodesk, Sportello Europeo per agevolare l’accesso delle imprese ai progetti di

finanziamento comunitari;

• MedioCredito Italiano, che gestisce diverse linee di finanziamento a favore dell’innovazione, fra le quali

Nova+;

• la Divisione Corporate e Investment Banking, attraverso il suo Merchant Banking ed il Team

Innovazione;

• Atlante Ventures e Atlante Ventures Mezzogiorno, i due fondi di Venture Capital per le imprese che

hanno progetti di crescita attraverso ricerca e innovazione;

• Banca IMI attraverso i suoi servizi consulenziali finalizzati alla quotazione in borsa e/o ad altre strategie di

crescita;

• la partnership nella Fondazione Filarete, assieme all’Università di Milano e alla Fondazione Cariplo;

• la partecipazione al Fondo per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese, promosso dal Ministero

dell’Economia e delle Finanze;

• la partnership nella Fondazione Ricerca & Imprenditorialità, promossa dalla Banca assieme alla Scuola

Superiore Sant’Anna, che vede anche la partecipazione di importanti realtà accademiche e imprenditoriali

quali Telecom Italia, Finmeccanica, Enel, la Fondazione Politecnico di Milano e l’Istituto Italiano di

Tecnologia.

 

 

Per informazioni

Intesa Sanpaolo

Ufficio Media - Corporate e Investment Banking

tel. +39.02.8796.3851 / 3010

stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}