{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Factors Chain International (FCI) pubblica la classifica internazionale 2011 del factoring

MEDIOFACTORING (GRUPPO INTESA SANPAOLO): PRIMA SOCIETA’ EUROPEA DEL SETTORE E QUARTA NEL MONDO

• La graduatoria 2011, stilata dalla FCI (principale associazione mondiale di categoria), ha preso in esame oltre 250 società di factoring di 69 Paesi

• Con una quota di mercato del 2,5% a livello globale, Mediofactoring è anche la prima società di factoring del mondo occidentale

• Nelle prime 5 posizioni del ranking - oltre a Mediofactoring - 3 società cinesi e 1 giapponese

• In Italia dal 2007 al 2011 la quota di mercato di Mediofactoring è passata dal 22% al 30%, confermando l’assoluta leadership a livello domestico

Milano, 26 aprile 2012 - Factors Chain International (FCI) - la principale associazione mondiale di categoria del factoring - ha reso note le statistiche riguardanti oltre 250 società associate di 69 Paesi che evidenziano un forte incremento dell’attività del settore in tutto il mondo (+22% rispetto al 2010), con volumi pari a 2.015 miliardi di Euro.

Nel 2011 Mediofactoring - già leader in Italia con una quota di mercato del 30% e del 2,5% a livello globale - è diventata in assoluto, la prima società a livello europeo e la quarta a livello mondiale. La graduatoria vede nelle prime 5 posizioni 3 società cinesi e 1 giapponese, proiettando di fatto la società al primo posto tra le società di factoring del mondo occidentale.

In ambito internazionale Mediofactoring - società inserita nella struttura organizzativa della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo - risulta seconda al mondo nell’ “export factor”, grazie all’attività di supporto alle esportazioni italiane e prima nell’ “import factor” nei confronti di clienti esteri.

Il risultato è stato raggiunto grazie all’incremento del turnover realizzato dalla società nel corso degli ultimi anni: nel 2007 la quota di mercato era del 22% circa ed è diventata il 30% nel 2011, con volumi che a fine 2011 si sono attestati a 49,6 miliardi di euro (+47% rispetto al 2010) ed impieghi che hanno raggiunto i 9,8 miliardi di euro (+17,3% rispetto al 2010). La società ha archiviato il 2011 con un utile netto pari a 68 milioni di euro, in crescita del 18,5% rispetto all’anno precedente.
“Si tratta di un riconoscimento del lavoro fatto dalla società in questi anni, che ci rende veramente orgogliosi. In un contesto che continua ad essere difficile per l’economia a livello mondiale e in cui il tema del credito alle imprese permane  complesso, Mediofactoring è riuscita a crescere e, di conseguenza, a dare un sostegno importante allo sviluppo di molte aziende in numerosi settori produttivi” – ha dichiarato Rony Hamaui, amministratore delegato della Società. “La forza di Mediofactoring  è stata quella di riuscire ad accompagnare in modo efficace e puntuale le aziende nella selezione della clientela e delle controparti; un processo cruciale soprattutto per coloro che lavorano all'estero e vogliono intraprendere processi di internazionalizzazione della propria attività. Per parte nostra, intendiamo confermare l’impegno nel continuare il sentiero di crescita fin qui intrapreso che ci porterà ad aprire, nel corso dell’anno, un nuovo punto operativo a New York dopo aver aperto nel 2011 filiali in Spagna e Germania, per continuare ad affiancare e  supportare i nostri clienti nel miglior modo possibile”.


Intesa Sanpaolo
Ufficio Media Corporate & Investment Banking
+39 02.87963851
+39 011.5556656
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}