{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

L’ASSEMBLEA DI CASSE DI RISPARMIO DELL’UMBRIA NOMINA IL NUOVO CDA

• Prima Assemblea della banca del Gruppo Intesa Sanpaolo in Umbria
• Alberto Cianetti nominato presidente, Antonio Alunni Vicepresidente
• Solidità e organizzazione quali leve per la crescita di Casse di Risparmio dell’Umbria sul territorio

Spoleto, 25 marzo 2013  - A seguito della prima riunione dell’Assemblea Ordinaria, che ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, Casse di Risparmio dell’Umbria diventa oggi definitivamente operativa.
Presidente del Consiglio di Amministrazione è Alberto Cianetti, Vice Presidente Antonio Alunni, Consiglieri Alberto Bruni, Lucio Ciarabelli,  Giovanni Eroli, Luca Ferrucci, Piero Luongo, Luciano Nebbia, Mario Negri, Dario Pompili. Il Collegio Sindacale è composto dal Presidente Enrico D’Agata, Sindaci effettivi Roberto Rambaldi e Andrea Urbani.  Sindaci Supplenti: Gino Bardini e Francesco Castellani.

Casse di Risparmio dell’Umbria rappresenta oggi la banca più importante nella regione, con 124 punti operativi , circa 190.000 clienti e quasi 900 dipendenti.

Nel bilancio dell’esercizio 2012, approvato oggi dall’Assemblea , emerge l’impegno della banca  a sostenere l’economia locale anche nel complesso contesto economico.
I crediti verso clientela al 31/12/2012 sono pari a 3.189 milioni di euro (-6,7% rispetto al 31/12/2011). Le attività finanziarie della clientela ammontano  a 5.002 milioni di euro, in linea con il precedente esercizio: la raccolta indiretta sale a 3.056,6 milioni di euro,  con un incremento pari a 80,6 milioni di euro (+2,7%) grazie all’aumento della raccolta gestita per 76,4 milioni di euro e della raccolta amministrata per 4,2 milioni; la raccolta diretta si attesta a 1.945,7 milioni di euro (-4%).  Il risultato netto ammonta a -14,6 milioni di euro, risentendo delle rettifiche di valore su crediti a clientela (-74,7 milioni di euro) e degli oneri di integrazione e di incentivazione all’esodo.

Casse di Risparmio dell’Umbria si conferma una banca solida, con il Tier I Ratio che si attesta al 19,85%,  frutto anche dell’impegno nel  mantenere e creare presidi a tutela del patrimonio della banca, così da accompagnare la crescita economica del territorio nel quale tuttora  perdurano criticità. Un rafforzamento che stimola il percorso di crescita che Casse di Risparmio dell’Umbria come  banca di riferimento del Gruppo Intesa Sanpaolo in Umbria. Con il 2013 infatti la nuova banca ottimizzerà la propria operatività sul territorio attraverso la messa a regime della nuova struttura organizzativa e gestionale avviata a fine 2012.

 

Per informazioni:
Gruppo Intesa Sanpaolo
Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali
055 2612550      
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}