{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}


COMUNICATO STAMPA

IL GRUPPO INTESA SANPAOLO NEL VENETO ADERISCE ALLA XIII EDIZIONE DI “INVITO A PALAZZO” APRENDO LA SEDE DI CAMPO MANIN A VENEZIA, PALAZZO DONGHI PONTI A PADOVA E
LE GALLERIE DI PALAZZO MONTANARI A VICENZA

Sabato 4 ottobre dalle 10 alle 19 ritorna “Invito a Palazzo”, l’evento promosso dall’ABI per l’apertura straordinaria e gratuita dei palazzi storici delle banche italiane.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo partecipa nel Veneto con 3 tra residenze storiche, sedi museali e palazzi di direzione.

Numerose le iniziative: a Venezia sarà inaugurata la mostra dedicata a Egle Trincanato, a Padova le visite saranno guidate da storiche dell’arte e animate da attori in costumi d’epoca, a Vicenza si visitare la mostra “Il colore come forma plastica. Percorso attraverso una forma di astrazione”

Padova, 2 ottobre 2014 - Con 3 sedi nel Veneto, il Gruppo Intesa Sanpaolo è protagonista della tredicesima edizione di Invito a Palazzo, sabato 4 ottobre dalle ore 10 alle ore 19. Saranno aperte le porte, con ingresso libero e visite guidate, della sede di Campo Manin della Cassa di Risparmio di Venezia a Venezia, Palazzo Donghi Ponti di Cassa di Risparmio del Veneto a Padova e Palazzo Leoni Montanari di Intesa Sanpaolo a Vicenza.

Una presenza importante che conferma il profondo legame che unisce le banche del Gruppo al territorio, condividendone la conoscenza del patrimonio storico-artistico. Giunta alla XIII edizione, Invito a Palazzo è un’iniziativa promossa dall’ABI, Associazione Bancaria Italiana, con l’apertura al pubblico per una intera giornata di palazzi storici delle banche e delle loro collezioni d’arte. È posta sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e si avvale del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. In ciascun palazzo saranno organizzati eventi (incontri musicali, conferenze, mostre) e/o visite guidate con ingresso gratuito.

Ecco l’elenco delle sedi aperte nel Veneto:

Venezia
Cassa di Risparmio di Venezia - Direzione Generale - San Marco 4216
 La Cassa di Risparmio di Venezia apre ai visitatori il palazzo della sua sede centrale in Campo Manin, progettato da Pier Luigi Nervi e Angelo Scattolin e inaugurato nel 1972 in coincidenza con il centocinquantesimo anniversario della Carive. Pezzo forte delle collezioni d’arte della banca è il bozzetto del Paradiso (cm 150 x 450) realizzato da Domenico Tintoretto nel 1592, in contemporanea con l’omonima tela - la più grande del mondo - dipinta assieme al padre Jacopo per la parete di fondo della sala del Maggior Consiglio a Palazzo Ducale.

In occasione di Invito a Palazzo sarà inaugurata la mostra dedicata alla vita e alle opere di Egle Trincanato (“Egle Renata Trincanato. Disegni per Venezia” fino al 7 novembre 2014), figura di primo piano della cultura veneziana del secolo scorso. Visite con prenotazione ai numeri 041.5292392 - 2180 (in orario d’ufficio).

Padova
Cassa di Risparmio del Veneto - Palazzo Donghi Ponti - Corso Garibaldi, 22/26
Progettato da Daniele Donghi nel 1913, edificato sull’asse viario strategicamente destinato ad accogliere le sedi rappresentative della maggiori forze economiche cittadine, è stato ampliato da Gio Ponti nel 1961-64.
Sia l’architettura, trionfale nell’uso dell’ordine gigante nella facciata principale e più discreta verso Piazza Eremitani, sia i cicli decorativi interni, immagini gioiose di gusto Liberty di Giovanni Vianello, affidano alle forme dell’arte messaggi inneggianti alle virtù del risparmio e del lavoro. Quest’anno, in occasione delle celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, si potranno ammirare documenti originali dall’Archivio Storico della Banca oltre ad alcuni testi antichi (XVIII–XIX sec.) recentemente restaurati.

Visite con prenotazione ai numeri 049.6537646-42-44 (in orario d’ufficio). Le visite saranno, oltreché guidate da storiche dell’arte, animate da attori che, in costume d’epoca, accompagneranno i visitatori in un magico viaggio nel tempo tra architettura e poesia insieme a flautiste del Conservatorio Pollini che si esibiranno in pezzo dei primi Novecento. Gli attori fanno parte dell’Associazione “Linutile del Teatro”.

Vicenza
Intesa Sanpaolo - Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari
Contra’ Santa Corona, 23
Le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, polo culturale e museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza, sono allestite in una dimora seicentesca, caratterizzata da un’esuberante decorazione interna di gusto barocco. Vi sono esposte in via permanente tre collezioni d’arte appartenenti alla Banca: il piano nobile presenta nuclei di vasi tratti dalla raccolta di ceramiche attiche e magnogreche e un corpus di dipinti del Settecento veneto, mentre al piano alto è accolta la collezione di icone russe.

Visite guidate a ciclo continuo, senza prenotazione; alle ore 15.30 e 17.30 “I muri raccontano”, percorso narrativo per ragazzi fino a 14 anni, con prenotazione obbligatoria al numero verde 800.578875.
Il pubblico potrà visitare la mostra “Il colore come forma plastica. Percorso attraverso una forma di astrazione”, esposizione monografica nell’ambito del progetto “Cantiere del ’900. Opere dalle collezioni Intesa Sanpaolo”; nelle sale, gli allievi del dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Vicenza, propongono brani di musica antica di autori del Seicento e del Settecento (dalle ore 15.00 alle ore 18.00).


Per informazioni

Intesa Sanpaolo
Rapporti con i Media
Tel. +39 049 6539835 - cell. +39 335 1355936
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}