{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

INTESA SANPAOLO PER EXPO 2015:
DUE AZIENDE ROMAGNOLE OSPITI DI “ECCO LA MIA IMPRESA”

• 400 imprese espressione del made in Italy d’eccellenza saranno ospitate all’interno dello spazio espositivo di Intesa Sanpaolo in Expo Milano 2015, nei sei mesi della manifestazione, per raccontare la propria storia, organizzare incontri, sviluppare relazioni

VENERDÌ 15 MAGGIO: APPUNTAMENTO CON ORVA E MICOPERI BLUE GROWTH


Milano, 13 maggio 2015. Intesa Sanpaolo è presente a Expo 2015 anche fisicamente con “The Waterstone”: uno spazio espositivo di 1.000 metri quadri, realizzato con materiali interamente ecologici e riciclabili, con allestimenti multimediali, opere d’arte, un palinsesto di oltre 250 eventi per famiglie e imprese e una filiale all’avanguardia per soluzioni tecnologiche e modalità di relazione con il cliente.

Al programma artistico e culturale, nei 184 giorni della manifestazione si affianca l’iniziativa “Ecco la mia impresa”: 400 imprese espressione del made in Italy d’eccellenza - selezionate nei diversi territori e nell’ambito dei settori merceologici affini ai temi di Expo, Food, Fashion, Design e Hospitality - avranno l’opportunità di essere ospitate e di avere visibilità all’interno dello spazio espositivo di Intesa Sanpaolo, per organizzare incontri, sviluppare relazioni e cogliere opportunità di business internazionali, valorizzando così la propria storia imprenditoriale e la propria offerta.

Venerdì 15 maggio 2015, l’appuntamento è con due aziende romagnole: ORVA e  MICOPERI BLUE GROWTH.

ORVA – Dalla Romagna piadine ma non solo…
Piadine, tramezzini, pagnotte, focacce, bruschette, pane bauletto a fette, insomma prodotti morbidi sostitutivi del pane, inclusi prodotti in versione bio, per l’Italia e per l’estero: in totale una ventina di linee di prodotto. In poco più di 35 anni di vita Orva (www.orva.it), 150 dipendenti, con stabilimenti a Bagnacavallo (RA) e Misano Adriatico (RN), e un altro ancora più grande in costruzione sempre a Bagnacavallo, ha fatto molta strada.

“La piadina col punto esclamativo” è il leit-motiv della campagna di comunicazione televisiva lanciata dalla società. E in effetti ogni anno a tutela del consumatore vengono effettuati oltre 10.000 analisi e controlli e 20 panel test di raffronto con la concorrenza. Naturalmente non solo sulle piadine.
Notevoli investimenti sono dedicati alla ricerca, anche in collaborazione con Università e CNR, alle tecnologie e processi di lavorazione e alla qualità, in un quadro di rispetto per l’ambiente, obiettivi di salute per i consumatori. coinvolgimento e tutela dei lavoratori.

“La qualità della vita delle persone che lavorano in Orva non può differenziarsi dalla qualità dei nostri prodotti” afferma Luigi Bravi, presidente della Società. Quanto all’ambiente, l’impegno si esprime con numerose soluzioni per ottimizzare l’impiego di energia e ridurre i fattori inquinanti.

MICOPERI BLUE GROWTH – Nuovi orizzonti per il settore agroalimentare
Costituita nel 2014, con una sede a Ravenna e un Campus di Ricerca e Industrializzazione a Ortona (CH), Micoperi Blue Growth (MBG) è una start-up attiva nel campo delle biotecnologie di nuova generazione applicate agli ecosistemi acquatici, un’area essenziale per attuare una gestione sostenibile delle risorse del pianeta.

L'attività si basa sulla ricerca e sviluppo per la produzione sostenibile di biomassa da colture di cianobatteri e microalghe, coltivate a livello industriale per garantirne tracciabilità e purezza.

MBG è dunque al tempo stesso laboratorio e fabbrica, che sviluppa e produce principi attivi ecosostenibili, alternativi e integrabili all’utilizzo della chimica, e composti naturali per applicazioni in campo agroalimentare e agrofarmaceutico.
La società, che conta oggi una decina di ricercatori, collabora con diverse Università europee fra cui quella di Bologna, con cui ha in atto una importante collaborazione per una innovativa produzione di microalghe alimentari.

MBG fa capo alla Micoperi, società leader nei servizi all’industria off shore e nei lavori marittimi e subacquei, alla ribalta in questi anni per aver contribuito al recupero della Costa Concordia.

“Con The Waterstone abbiamo sviluppato uno spazio espositivo aperto e coinvolgente, dedicato ai visitatori e alle aziende – afferma Stefano Barrese, responsabile Area Sales e Marketing di Intesa Sanpaolo  –  uno spazio in cui potranno immergersi e conoscere le eccellenze e le storie di successo delle imprese che hanno fatto grande l’Italia nel food, nel fashion e nel design. In questo spazio le 400 imprese ospiti potranno raccontarsi, incontrare altre realtà imprenditoriali, sviluppare e condividere progetti e idee, nonché sviluppare nuove opportunità di business internazionali”.

Il calendario degli appuntamenti in The Waterstone e i profili delle aziende ospiti sono disponibile sul sito www.expo.intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}