{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Tema della prima tappa: Innovazione, Ricerca e Sviluppo

 

Stefano Barrese: “Imprese Vincenti 2021 punta a cogliere e sviluppare i segnali di reazione presenti nel panorama imprenditoriale italiano. L’economia italiana e la fiducia delle PMI sono in netto recupero e questo progetto contribuisce ad offrire alle aziende più virtuose strumenti di crescita e visibilità.  Nell’arco temporale del PNRR e in coerenza con il nostro piano Motore Italia, mettiamo complessivamente a disposizione 400 miliardi di euro di erogazioni a medio-lungo termine per gli investimenti delle imprese e il sostegno alle famiglie”

 

  • Prima tappa del digital tour dedicata alle PMI italiane ‘vincenti’ grazie a investimenti e strategie in  Innovazione, Ricerca e Sviluppo: Adria Med (Pescara), Ausonia (Trapani),  Bonetti Costruzioni Meccaniche (Cremona), Dimar (Modena), Dirello (Bari), Elettrolaser (Verona), IBIX (Ravenna), ICMA (Milano),  Lithos (Venezia), Mastelli (Imperia), MDB (Chieti),  Podium Engineering (Aosta), SIAP+Micros (Treviso) e Stim (Latina).
  • Selezionate 112 Imprese Vincenti tra le circa 3500 autocandidatesi sul sito di Intesa Sanpaolo
  • Otto tappe complessive dedicate ad un tema distintivo: Innovazione-R&S, Internazionalizzazione, Digitalizzazione, ESG e Sostenibilità, Filiere e territorio, Capitale Umano. Focus dedicati al settore agro-alimentare e alle imprese non profit
  • Messi in risalto percorsi di crescita, di trasformazione digitale o dei modelli di business sviluppati dalle aziende per reagire alla crisi pandemica
  • Partner di progetto Bain&Company, ELITE, Gambero Rosso, Cerved e Microsoft Italia, oltre a Nativa, Circularity e Coldiretti
  • PMI inserite in percorsi di valorizzazione e visibilità, programmi di supporto allo sviluppo, advisory su competenze strategiche, formazione e workshop

 

Milano, 15 settembre 2021 – Parte oggi il digital tour di “Imprese Vincenti 2021”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane, che mai come quest’anno punta alla centralità del sistema delle imprese come motore della ripartenza del Paese dopo i lunghi e difficili mesi della pandemia.

Delle circa 3500 aziende che si sono autocandidate tra marzo e aprile sul sito di Intesa Sanpaolo, ne sono state selezionate 112 attive in vari settori e definite ‘vincenti’ perché capaci di crescere, di mantenere posti di lavoro nonostante la crisi, di attuare trasformazioni digitali, organizzative e di business, di attivare soluzioni ad elevata sostenibilità sul piano economico-sociale e ambientale reagendo sia alla crisi economica che all’emergenza Covid19. La valutazione è stata effettuata inoltre in relazione al loro impatto sociale, a variabili  qualitative, a progetti di sostenibilità e di circular economy, a strategie di sviluppo su parametri ESG, a digitalizzazione e formazione del capitale umano.

Le 112 Imprese Vincenti 2021 sono PMI che stanno alimentando la fiducia e il rilancio dell’economia dei territori e dell’intero Paese e che Intesa Sanpaolo e i Partner di progetto intendono valorizzare per dare ancora maggior forza ai segnali positivi presenti nel panorama imprenditoriale italiano in una fase così unica e importante come quella del rilancio post pandemia.

Il digital tour che prende avvio oggi presenterà ciascuna delle Imprese Vincenti in un programma di 8 tappe tematiche, che evidenziano le strategie vincenti su cui puntano le PMI e confermano come molte di loro abbiano già colto l’importanza di investire su quelli che oggi sono i capisaldi universalmente condivisi dal PNRR. Le tappe si concentreranno infatti su Innovazione-R&S, Internazionalizzazione, Digitalizzazione, ESG e Sostenibilità, ma anche attenzione alle Filiere del territorio e al Capitale Umano. Due delle tappe di Imprese Vincenti 2021 saranno dedicate al settore agro-alimentare e alle imprese non profit, con focus sull’agricoltura sostenibile e su inclusione e coesione sociale.

A ciascun evento parteciperanno i Partner di progetto - Bain&Company, ELITE, Gambero Rosso, Cerved e Microsoft Italia, a cui quest’anno si sono aggiunti Nativa, Circularity e Coldiretti - apportando contenuti e riflessioni sul tema della tappa e contribuendo nell’evidenziare caratteristiche ed opportunità per le PMI selezionate. Il digital tour si concluderà con un evento finale, previsto a fine novembre, realizzato in partnership con The European House-Ambrosetti.

Imprese Vincenti nasce dalla convinzione che le PMI abbiano un ruolo centrale per il benessere, la tenuta sociale e lo sviluppo sostenibile del territorio. Alle 264 aziende ‘vincenti’ accompagnate in percorsi di crescita e di sviluppo tra il 2019 e il 2020, si aggiungono quest’anno ulteriori 112 PMI: numeri che testimoniano l’apprezzamento del mondo imprenditoriale al programma di valorizzazione ‘Imprese Vincenti’, oltre all’intuizione e all’impegno nel tempo di Intesa Sanpaolo e dei Partner di progetto nel saper cogliere e valorizzare le energie positive di quel tessuto imprenditoriale sano che da sempre muove l’economia del Paese, i territori e il made in Italy. Un impegno che si consolida oggi alla luce della volontà di Intesa Sanpaolo nell’essere un punto di riferimento per la crescita sostenibile e inclusiva, mettendo a disposizione di famiglie ed imprese– nell’arco temporale del PNRR - 400 miliardi di euro di prestiti a medio e lungo termine come leva di rilancio dell’economia reale.

Il tema dell’innovazione è uno dei pilastri di Motore Italia, il nuovo programma strategico di finanziamenti e iniziative di Intesa Sanpaolo lanciato a marzo del 2021. L’obiettivo è quello di incentivare le PMI attraverso finanziamenti dedicati e facendo leva sull’incentivo fiscale previsto dalla legge di bilancio, nella forma di credito di imposta previsto da Transizione 4.0. Oltre a ciò, un ecosistema di supporti per le PMI, che passa attraverso la pre-valutazione della propria maturità innovativa e un supporto per agevolare l’utilizzo della facilitazione fiscale oltre alle certificazioni conseguenti. In questo ambito, il Gruppo vanta una esperienza pluriennale e una presenza di eccellenze al proprio interno, come Innovation Center, che ha consentito fino ad oggi di posizionarsi a livelli di leadership nel settore. Dall’avvio del progetto, sono circa 2.000 i progetti di innovazione valutati per oltre 2,5 miliardi di euro di impieghi erogati. Sul fronte di Industria 4.0, sono pervenute al Gruppo oltre 10.000 domande, per 3 miliardi di euro di erogazioni. Come Start up innovative, Intesa Sanpaolo conta circa 3.500 imprese clienti, con una quota di mercato di oltre il 26%.

Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo: «La nuova edizione di Imprese Vincenti è quanto mai attuale, sia perché conferma il ruolo delle PMI come motore dell’economia italiana anche in questi difficili mesi segnati dall’emergenza Covid19, ma soprattutto perché contribuisce a far emergere strategie vincenti proprio in quelle tematiche che oggi, grazie al PNRR, sono il faro di qualsiasi politica economica. Come nelle due precedenti edizioni, Imprese Vincenti 2021 punta a cogliere e sviluppare i segnali di reazione presenti nel panorama imprenditoriale italiano, l’economia italiana e la fiducia delle PMI sono in netto recupero e questo progetto contribuisce ad offrire alle aziende più virtuose strumenti di crescita e visibilità. Intesa Sanpaolo mette a disposizione, nell’arco temporale del PNRR e in coerenza con il nostro piano Motore Italia, 400 miliardi di euro di erogazioni a medio-lungo termine per investimenti di imprese e sostegno a famiglie. Per realizzare gli obiettivi del PNRR le banche hanno il ruolo centrale di volano per la messa a terra della liquidità per gli investimenti delle aziende. Non c’è settore dell’industria e della manifattura che non sia coinvolto nel processo di transizione digitale ed energetica e alla sostenibilità, e chi investe in queste direzioni avrà gli strumenti per affermarsi sui mercati. Intesa Sanpaolo e i Partner di Progetto di Imprese Vincenti – conclude Barrese - puntano proprio a sostenere questi processi di consolidamento e di crescita perché le PMI italiane davvero costituiscono la ricchezza di questo Paese in termini non solo produttivi ma anche di conoscenze, di competenze, di creatività, di attaccamento ai valori del territorio ».

La tappa dedicata all’Innovazione ha visto la presenza dei partner di progetto Cerved - che in qualità di partner tecnico già dalla scorsa edizione, collabora nella selezione delle Imprese Vincenti con dati e score - e Microsoft Italia, partner dal 2020, che accompagnerà le PMI con formazione e servizi di supporto tecnologico per accelerare i percorsi di trasformazione digitale con un focus anche sulla sostenibilità.

L’Innovazione: leva strategica per la competitività (fonte: Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo)

In un contesto competitivo sempre più complesso, caratterizzato dall’affermazione di nuovi player a livello globale, in primis la Cina, che contribuiscono all’erosione delle nostre quote di mercato, l’innovazione - intesa come quella attività che introduce nuovi modelli e/o processi produttivi, o sviluppa nuove tecnologie - diventa un fattore fondamentale per continuare a crescere ed essere competitivi nel panorama internazionale, in quanto fattore imprescindibile per ampliare l’offerta di prodotti e servizi, garantendosi così spazi di crescita e di sviluppo.

L’analisi su un campione di circa 43.000 imprese manifatturiere italiane con un fatturato superiore a 750mila euro nel 2017, conferma infatti performance di crescita e reddituali migliori per le imprese che innovano, rispetto a quelle che non innovano (un’impresa è considerata innovativa se ha depositato almeno un brevetto all’European Patent Office nel periodo 1999-2019).

In Italia le imprese sono le protagoniste delle attività di R&S, con una spesa in ricerca e sviluppo, nel 2018, pari a circa 16 miliardi di euro, oltre il 60% delle spese totali, con un’incidenza sul PIL pari allo 0,9%. Sono soprattutto le grandi imprese che investono in attività di R&S, considerata la rischiosità degli investimenti e la necessità di avere una solida struttura patrimoniale, in grado di gestire e supportare i rischi legati a tale attività. In particolare, nel 2018, circa la metà degli investimenti in R&S delle imprese è attribuibile a soggetti con oltre 500 addetti. Da segnalare però il crescente ruolo che l’attività di R&S sta registrando anche nei player di dimensioni più piccole. In particolare, rispetto al 2017 la spesa per R&S è aumentata del 13,8% nelle piccole imprese (con meno di 50 addetti) e dell’8,1% nelle medie (50-249 addetti). In termini di composizione percentuale, il contributo rispetto all’anno precedente delle imprese più piccole passa dal 17,4% al 18,4% nel 2018.

Un ulteriore aspetto da considerare nell’analisi delle imprese attive nella R&S è rappresentato dalla presenza e dall’importanza relativa delle imprese appartenenti a gruppi (nazionali o multinazionali). L’87,5% della spesa complessivamente sostenuta dal settore profit è sostenuta da imprese appartenenti a gruppi, il 75,7% da multinazionali, oltre un terzo della spesa (precisamente il 36,3%) da multinazionali con vertice residente all’estero. Solo il 12,5% della spesa è sostenuto da imprese non appartenenti a gruppi. La quota di spesa in R&S sostenuta da imprese appartenenti a multinazionali cresce con la dimensione aziendale.

 

La spesa in R&S nei territori

Oltre il 60% della spesa italiana per R&S è concentrata nel Nord Italia, dove il contributo delle imprese risulta essere particolarmente rilevante. Il Centro è il territorio in cui il ruolo delle Istituzioni pubbliche risulta più pronunciato. Il Mezzogiorno, invece si distingue per un contributo importante da parte delle Università (pubbliche e private).

Lo spaccato regionale mostra con maggior precisione come il 70% circa della spesa in R&S italiana sia concentrata in sole 5 regioni: Lombardia (5,2 miliardi di euro), Lazio (3,5 miliardi), Emilia-Romagna (3.3 miliardi), Piemonte (3 miliardi) e Veneto (2,3 miliardi). Emerge inoltre con maggior chiarezza il peso della ricerca delle istituzioni pubbliche nel Lazio e il peso della ricerca privata effettuata dalle imprese in Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto. Queste regioni, infatti, si collocano in testa alla classifica relativa alla quota in valore di R&S attribuibile alle imprese sul totale regionale. Al primo posto si trova il Piemonte (con una quota dell’82,9% sul totale), seguita da Lombardia (76,9%) ed Emilia-Romagna (76,4%). Al quarto posto troviamo il Molise, con una quota di spesa effettuata dalle imprese sul totale speso in R&S in regione del 73,6%; segue il Veneto (72,8%).

In termini di incidenza sul Pil regionale, la migliore performance è osservata in Piemonte (2,2%). Un’incidenza della spesa in R&S superiore alla media nazionale (1,4%) è rilevata anche in Emilia-Romagna (2%), Lazio (1,7 %), Friuli Venezia-Giulia (1,7%) e Toscana (1,6%). Rispetto al 2008, si registra un incremento generalizzato della spesa in R&S sul Pil. Fa eccezione la Valle d’Aosta, con una diminuzione minima. In Basilicata, Sicilia e Puglia l’incidenza della R&S sul Pil è rimasta sostanzialmente stazionaria. Il Molise si distingue, invece, per essere la regione italiana in cui la spesa in R&S in percentuale del Pil è aumentata maggiormente nell’ultimo decennio, seguita da Emilia-Romagna, Toscana e Piemonte. La Liguria si colloca in linea con la media italiana.

Le regioni in cui la spesa per R&S delle imprese è più incisiva, sono anche quelle in cui è presente il maggior numero di addetti alla R&S ogni mille abitanti (Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto e Toscana). E’ interessante comunque notare che anche regioni che non si collocano ai primi posti, come Molise e Liguria stiano incrementando la presenza di addetti alla R&S nelle imprese nell’ultimo decennio.

Secondo il Regional Innovation Scorecard 2021 della Commissione europea, che mette a confronto la performance innovativa di 240 regioni europee attraverso 21 indicatori disponibili a livello regionale, l’Italia è ‘innovatore moderato’ con performance regionali tutte in forte crescita rispetto al 2014, ma con livelli di innovazione ancora molto eterogenei al proprio interno. In generale le regioni italiane possono essere suddivise in 3 macro gruppi: 7 ‘forti’, 12 ‘moderate’ e 2 ‘emergenti’. Sulla base degli indicatori analizzati, l’Emilia-Romagna risulta essere la regione italiana più innovativa, seguita dalla Lombardia e dalle altre regioni del Nord-Est, Toscana e Lazio. Le due regioni più attardate risultano essere Valle d’Aosta e Calabria.

Sono italiane, inoltre, ben 14 delle regioni top 30 più performanti in Europa rispetto al 2014: tra queste l’Emilia-Romagna si colloca al 4° posto, Basilicata e Campania rispettivamente al 7° e all’8°

 

Le Imprese Vincenti per Innovazione, Ricerca e Sviluppo

Nella prima tappa del digital tour, le 14 “Imprese Vincenti” per Innovazione, Ricerca e Sviluppo sono state presentate raccontandone storia d’impresa e scelte strategiche che le hanno portate a consolidare il proprio percorso di sviluppo: Adria Med (Pescara), Ausonia (Trapani),  Bonetti Costruzioni Meccaniche (Cremona), Dimar (Modena), Dirello (Bari), Elettrolaser (Verona), IBIX (Ravenna), ICMA (Milano),  Lithos (Venezia), Mastelli (Imperia), MDB (Chieti),  Podium Engineering (Aosta), SIAP+Micros (Treviso) e Stim (Latina).

Adria Med Srl - Adria Med Srl è una società a responsabilità limitata con sede in Abruzzo. Sul mercato da oltre trent’anni, l’azienda ha acquisito una lunga esperienza nella produzione di diverse tipologie di dispositivi medici quali set per infusione e trasfusione, sacche per soluzioni kit procedurali monouso, kit per oftalmologia ecc. Il personale opera nel rispetto degli standards qualitativi richiesti dalle norme ISO 9001:2008 ed ISO 13485. Gli ambienti di produzione, assemblaggio, confezionamento e stampaggio dei prodotti possiedono le certificazioni di “Clean Rooms” classe 8.

Sede: Tocco da Casauria (Pescara) – Sito www.adriamed.com

Ausonia Srl - Ausonia progetta, produce e commercializza un'ampia gamma di soluzioni standard e customizzate di gruppi elettrogeni nel range da 5 kVA a 3300 kVA, contando su moderni stabilimenti che occupano una superficie totale di 32.000 m². Grazie all’esperienza maturata in oltre 90 anni di presenza nel mercato, Ausonia è in grado di realizzare i suoi prodotti seguendo le esigenze del cliente e rispettandone anche i più severi requisiti tecnici richiesti. Per questa ragione, Ausonia è stata scelta come partner dai principali attori operanti in settori critici come Difesa, Telecom, Trasporti, Edilizia.

Sede: Marsala (Trapani) – Sito www.ausonia.net

Bonetti Costruzioni Meccaniche Srl -  Bonetti è riconosciuto come punto di riferimento nella produzione di segatrici ed impianti automatici per taglio ad alta velocità di alluminio, titanio e altri materiali difficili. L'azienda ha deciso di intraprendere il difficile percorso di proporre soluzioni personalizzate ed allontanarsi dalla produzione in serie, questa evoluzione ha portato la Bonetti ad essere conosciuta in tutto il mondo. Lo sviluppo di macchine eccellenti dedicate a nicchie specifiche di mercato consente all’azienda di vantare una rete commerciale basata sul passa-parola.

Sede: Castelleone (Cremona) – Sito www.bonettigroup.eu

Dimar Srl - DIMAR è un’azienda certificata, operante nel settore Biomedicale e svolge attività di progettazione, produzione e commercializzazione di dispositivi e attrezzature medicali. DIMAR è leader nelle tecnologie produttive e terapeutiche Non Invasive utilizzate per il trattamento delle insufficienze respiratorie acute, con numerosi brevetti di proprietà. Azienda fondata nel 2002 dall’attuale socio unico e amministratore, Borsari Maurizio, con oltre 35 anni di esperienza nel settore respiratorio. Annovera tra i propri clienti oltre 150 ospedali italiani e 50 distributori esteri.

Sede: Medolla (Modena) – Sito https://www.dimarsrl.com

Dirello Srl – Dirello è un'azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di pergole in alluminio e prodotti per la schermatura solare il cui percorso, iniziato nei primi anni ’80, una storia italiana avvincente in cui la tradizione si intreccia alla ricerca. Dirello è un progetto aziendale complesso ed ambizioso, inserito in una precisa strategia di espansione che fa coesistere tutte le fasi di ideazione, progettazione e produzione e che garantiscono prodotti, 100% Made in Italy.

Sede: Modugno (Bari) – Sito www.dirello.com

Elettrolaser Srl - Elettrolaser è una società italiana con sede a Sona di Verona. Fondata nel 2007, nel corso degli anni Elettrolaser si è specializzata nella progettazione e produzione di macchine per la micro-saldatura, marcatura, incisione e taglio laser, diventando sempre più un punto di riferimento nei mercati quali gioielleria, dentale ed industria. Tutte le fasi strategiche sono sviluppate internamente; ricerca e sviluppo, progettazione software, hardware e meccanica, vengono realizzate seguendo gli standard più severi al fine di offrire prodotti qualitativamente elevati ed affidabili.

Sede: Sona (Verona) – Sito www.elettrolaser.com

IBIX Srl - IBIX gode di un’esperienza storica nell’ingegneria, progettazione industriale e automazione nella realizzazione di sistemi all'avanguardia nonché totalmente ecosostenibili, dedicati alla pulitura aero-meccanica, alla preparazione, al rivestimento e alla protezione delle superfici metalliche e degli edifici sia storici e moderni. IBIX offre tecnologie estremamente versatili, che consentono di operare nei più svariati settori, dalle costruzioni e lavori pubblici al settore del restauro, industria meccanica, chimica, alimentare, ai settori dei trasporti, imbarcazioni, off-shore ed energia.

Sede: Lugo (Ravenna) – Sito www.ibix.it

ICMA SAN GIORGIO SpA - ICMA San Giorgio è un'azienda italiana con oltre 75 anni di storia industriale alle spalle, oggi leader nella produzione di estrusori bivite ed impianti di estrusione principalmente dedicati al settore delle materie plastiche ed al loro riciclo. Gli impianti realizzati sono equipaggiati con estrusori bivite co-rotanti, macchine altamente performanti che richiedono una elevata esperienza di progettazione e costruttiva nonché una significativa conoscenza di processo che hanno reso ICMA un'azienda riconosciuta a livello nazionale ed internazionale.

Sede: San Giorgio sul Legnano (milano) – Sito www.icmasg.it

Lithos Srl -  LITHOS, opera da più di trent’anni nel campo del restauro, della conservazione, catalogazione, consolidamento di beni culturali e della movimentazione di opere d’arte, facendosi strada, negli ultimi anni, anche nel campo dei lavori edili. L’azienda è composta da un team di restauratori, architetti, ingegneri e conservatori esperti che si occupano della cura delle opere a partire dalla progettazione dell’intervento di restauro, sino alla sua effettiva realizzazione e manutenzione.

Sede: Venezia – Sito http://www.lithosrestauri.com/

Mastelli Srl - Fondata nel 1952, Mastelli è un’azienda italiana i cui prodotti si basano su frammenti di DNA dalle capacità rigenerative, il PoliDesossiRibNnucleotide e i Polinucleotidi, e ricoprono diverse aree terapeutiche, tra cui ortopedia, medicina estetica, dermatologia e ginecologia. L’azienda si distingue per il know-how ed il pieno controllo della filiera, la maggior parte dell’intero listino viene prodotto nel proprio stabilimento e distribuito in Italia e nel mondo. Focalizzata sulla Ricerca e Sviluppo, Mastelli è orientata allo sviluppo di soluzioni innovative per la cura della persona.

Sede: Sanremo (Imperia) – Sito www.mastelli.com

MDB Srl - La MDB è specializzata nella produzione di macchine speciali. Le macchine prodotte spaziano in diversi settori ed hanno in comune la facilità d’uso, la sicurezza per l’operatore, l’alta produttività e l’affidabilità nel tempo. Il portfolio dei prodotti includono, 1) Green Climber radiocomandato per eseguire lavori di manutenzione di terreni erbosi, bordo stradali ed autostrade, 2) Cingolati radiocomandato per carello elevatore e 3) Estrattori petrochimica.

Sede: Lanciano (Chieti) – Sito www.mdbsrl.com

Podium Engineering Srl - Podium Advanced Technologies è attiva con tre linee di Business dedicate all’Automotive, in cui progetta e realizza vetture e sottosistemi, e-Mobility in cui sviluppa pacchi batterie per il mondo dell’auto, della nautica e del ferroviario e del Motorsport in cui gestisce programmi sportivi internazionali. L’azienda negli ultimi sei esercizi ha evidenziato una crescita significativa e continua (CAGR > 60%). Fra i principali clienti ci sono Scuderia Cameron Glickenhaus, Automobili Pininfarina, Audi, Ducati, Ferretti Yacht, Hitachi Rail.

Sede: Pont-Saint-Martina (Aosta) – Sito www.podium-tech.com

SIAP+Micros SpA - SIAP+MICROS nasce nel 2003 dalla fusione di SIAP Bologna (1925) e di MICROS (1976), due società leader nel mercato della strumentazione per il monitoraggio ambientale. SIAP+MICROS riunisce le tradizioni e il know-how delle due Società che la hanno costituita e rappresenta una realtà unica in Italia in questo ambito.

Sede: San Fior (Treviso) – Sito  www.siapmicros.com

 

Stim Srl - La società è caratterizzata dalla costanza con la quale, attraverso un’instancabile attività di ricerca, persegue il progresso tecnologico e l’innovazione. In questo modo garantisce soluzioni tecniche sempre al top rispettando allo stesso tempo l'uomo e l’ambiente. Stim è specializzata in progettazione e realizzazione di impianti automatizzati, servizi di cantieristica, manutenzione, assistenza e ricambistica. Tali attività sono rivolte alle grandi imprese manifatturiere, spesso appartenenti a gruppi multinazionali, attivi prevalentemente nei settori alimentari, chimica e logistica.

Sede: Cisterna di Latina (Latina) - Sito https://www.stimgroup.it/

 

Per vedere le tappe del digital tour Imprese Vincenti 2021 e per approfondimenti è disponibile il link:

https://group.intesasanpaolo.com/it/sezione-editoriale/eventi-progetti/tutti-i-progetti/economia/imprese-vincenti

 

 

Per informazioni:

Gruppo Intesa Sanpaolo - Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali - stampa@intesasanpaolo.com

Bain & Companylara.visini@bain.com

ELITEmediarelations@elite-network.com

Gambero Rosso – ufficio.stampa@gamberorosso.it

Cerved – media@cerved.com

Microsoft Italia – Chiara Mizzi, chiaram@microsoft.com - Burson Cohn & Wolfe - Cristina Gobbo, cristina.gobbo @bcw-global.com

Nativa – Francesco Carra, media@nativalab.com

Circularitycamilla.colucci@circularity.com; valerio.verderio@circularity.com

Coldiretti - relazioniesterne@coldiretti.it – 06/4682487

 

 

Intesa Sanpaolo - Intesa Sanpaolo è la principale Banca in Italia e una delle più solide e profittevoli banche europee. Offre servizi bancari commerciali, di corporate investment banking, gestione del risparmio, asset management e assicurativi. Il Gruppo Intesa Sanpaolo conta circa 13,5 milioni di clienti in Italia, serviti attraverso i suoi canali digitali e tradizionali, e 7,2 milioni di clienti all’estero, dove è presente con banche controllate operanti nel commercial banking in 12 Paesi in Europa centro-orientale, Medio Oriente e Nord Africa e con una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate in 25 Paesi. Intesa Sanpaolo è riconosciuta come una delle banche più sostenibili al mondo. Per il Gruppo creare valore significa essere motore di crescita per la società e l'economia. In campo ambientale, ha creato un fondo di 6 miliardi di euro destinato all'economia circolare. Promuove progetti rilevanti di inclusione economica e riduzione della povertà, tra cui un fondo di impatto per 1,5 miliardi di euro di finanziamenti a categorie di soggetti con difficoltà di accesso al credito. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata in attività culturali proprie e in collaborazione con altri soggetti in Italia e all'estero, incluse esposizioni permanenti e temporanee del suo vasto patrimonio artistico presso le Gallerie d'Italia, i musei del Gruppo a Milano, Napoli, Vicenza e prossimamente Torino.

Sito internet: group.intesasanpaolo.com | News: https://group.intesasanpaolo.com/it/sala-stampa/news | Twitter: @intesasanpaolo | Facebook: @intesasanpaolo | LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/intesa-sanpaolo | Instagram: @intesasanpaolo

 

Bain&Company è l’azienda di consulenza globale che aiuta le aziende change-makers più ambiziose a definire il proprio futuro. Con 63 uffici in 38 paesi, lavoriamo insieme ai nostri clienti come un unico team con un obiettivo condiviso: raggiungere risultati straordinari che superino i concorrenti e ridefiniscano gli standard del settore. L’approccio consulenziale di Bain è altamente personalizzato e integrato e, grazie alla creazione di un ecosistema di innovatori digitali, assicura ai clienti risultati migliori e più duraturi, in tempi più brevi. Il nostro impegno a investire oltre 1 miliardo di dollari in 10 anni in servizi pro bono mette il nostro talento, la nostra competenza e le nostre conoscenze a disposizione delle organizzazioni che affrontano le sfide di oggi in materia di istruzione, equità razziale, giustizia sociale, sviluppo economico e ambiente. Abbiamo di recente ottenuto il rating gold di EcoVadis, piattaforma leader nelle valutazioni delle performance ambientali, sociali ed etiche per le catene di approvvigionamento globali, posizionandoci nel miglior 2% delle società di consulenza. Fondata nel 1973 a Boston, in Italia ha celebrato il trentennale nel 2019: la sua approfondita competenza e il portafoglio di clienti si estendono a ogni settore industriale ed economico e in Italia la rendono leader di mercato.

 

ELITE | Connecting companies with capital - ELITE è il private market che connette le imprese a diverse fonti di capitale per accelerarne la crescita. Un network internazionale di imprenditori, partner, broker e investitori di successo focalizzati sull'aiutare le migliori aziende di tutto il mondo a trasformare la loro visione in piani strategici e risultati concreti. ELITE offre alle aziende selezionate un set di strumenti e servizi pensati per prepararsi al reperimento dei capitali e cogliere nuove opportunità di visibilità e networking facilitando così la crescita e l’avvicinamento culturale delle imprese alle forme di funding disponibili, compresi i mercati dei capitali, pubblici e privati. Oggi ELITE è una storia di successo globale, capace di attrarre pool di liquidità da investitori istituzionali anche attraverso intermediari finanziari, per avere impatto sulla crescita delle aziende clienti nel mondo.  www.elitenetwork.com

 

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e della hospitality italiana. Unico nel suo format di operatore multimediale e multicanale del settore, Gambero Rosso possiede un’offerta di periodici, libri, guide, broadcasting (Sky 133 e 415) e web OTT con cui raggiunge professionisti, canali commerciali distributivi e appassionati in Italia e nel mondo. Gambero Rosso Academy è la più ampia piattaforma formativa professionale e manageriale in Italia e all’estero. Gambero Rosso offre al sistema produttivo italiano un programma esclusivo di eventi di promozione B2B per favorirne il costante sviluppo nazionale e internazionale. www.gamberorosso.it

 

Cerved supporta imprese, banche, istituzioni e persone a proteggersi dal rischio e a crescere in maniera sostenibile. Grazie a un patrimonio unico di dati e analytics, mette a disposizione dei clienti servizi e piattaforme digitali per gestire i rischi e supportare una crescita data-driven, anche con soluzioni di consulenza. Attraverso Cerved Credit Management aiuta il sistema a smaltire e recuperare i crediti deteriorati e con Cerved Rating Agency offre valutazioni del merito di credito, delle emissioni di debito e rating ESG.

Microsoft (Nasdaq “MSFT” @microsoft) offre un ecosistema di soluzioni e servizi che consentono alle organizzazioni pubbliche e private di qualsiasi dimensione e settore di realizzare progetti di trasformazione digitale in un nuovo mondo di cloud e device, in grado di liberare i benefici dell’intelligenza artificiale con la massima sicurezza e privacy. La missione di Microsoft è aiutare persone e organizzazioni a realizzare il proprio potenziale grazie all’innovazione. Ogni informazione relativa a Microsoft è disponibile al sito http://www.microsoft.com/it-it

 

Nativa è una Regenerative Innovation Company che attraverso le proprie attività di ricerca, innovazione e consulenza strategica accelera l'evoluzione delle aziende verso un paradigma economico sostenibile e rigenerativo. Incorpora la sostenibilità nel DNA delle organizzazioni per migliorarne le performance e creare una prosperità durevole e condivisa per il pianeta, le persone e la società. È co-founder della Regenerative Society Foundation, Country Partner per l'Italia di B Lab e prima Società Benefit e B Corp in Europa.

 

Circularity è una start up innovativa e società benefit a capitale 100% italiano, partecipata al 20% da Innovatec, azienda leader nel settore clean tech quotata al mercato AIM di Borsa Italiana. La startup, fondata a giugno 2018, è guidata da un tandem femminile: Alessandra Fornasiero e Camilla Colucci, Presidente e CEO della startup. Circularity è una società benefit, integra cioè nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sull'ambiente. Circularity ha sviluppato la prima e unica piattaforma in Italia che mette in rete gli attori del processo di produzione, trasformazione e gestione dei rifiuti, per avviare percorsi di sostenibilità ed economia circolare. Circularity, grazie al suo team di professionisti esperti di tematiche di sostenibilità e di ingegneria dei materiali e alla sua rete qualificata di partner, sviluppa applicazioni e gestisce progetti di consulenza mirati per accompagnare le aziende nel percorso di integrazione della sostenibilità e della circolarità all'interno del proprio modello di business.

Sito internet: www.circularity.com LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/circularity-be-circular/

 

Coldiretti con un milione e mezzo di associati è la principale Organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale ed europeo. Con la fondazione Campagna Amica ha promosso la piu’ grande rete mondiale di vendita diretta degli agricoltori mentre in Filiera Italia è nata l’unica alleanza tra agricoltura, industria, distribuzione commerciale e sevizi a difesa e sostegno del Made in Italy agroalimentare.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}