{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

“Painting is back. Anni Ottanta, la pittura in Italia” in mostra a Milano

“Painting is back. Anni Ottanta, la pittura in Italia” in mostra a Milano. Painting is back. Anni Ottanta, la pittura in Italia: uno sguardo inedito sulla pittura italiana attraverso un percorso ideato da Luca Massimo Barbero

Le Gallerie d’Italia-Piazza Scala, Milano raccontano la pittura italiana degli anni ’80 nella mostra “Painting is back. Anni Ottanta, la pittura in Italia” che raccoglie i grandi volti della Transavanguardia e degli artisti che l’hanno seguita e proceduta.

Attraverso circa 60 opere, “Painting is back” mostra come negli anni Ottanta la pittura abbia rappresentato una forma di libertà, di antidoto contro gli anni bui del terrorismo e che - quel decennio - in realtà, non è il periodo di edonismo e di superficialità con cui spesso viene ricordato.

Negli anni Ottanta è nato un nuovo “sistema dell’arte” che ha unito le grandi gallerie di New York, Colonia, Zurigo alle gallerie di città italiane come Modena, Napoli, Milano o Torino dando vita a mostre che hanno segnato la storia dell’arte a partire dagli anni Settanta, come Europa79 a Stoccarda (1979), A New Spirit in Painting alla Royal Academy di Londra (1981) e Zeitgeist a Berlino (1982).

La mostra parte con disegni e dipinti realizzati fra il 1977 e il 1980 da Gino De Dominicis, Luigi Ontani e Mimmo Paladino e con una monumentale video-installazione del 1984, IL NUOTATORE (va troppo spesso ad Heidelberg), di Studio Azzurro.

In mostra anche molte opere della collezione di Intesa Sanpaolo, tra cui quattro rari dipinti realizzati da Enrico Baj tra gli anni Cinquanta e Sessanta che mostrano la maturazione dell’artista che, nel 1983, ha realizzato “Il mondo delle idee” una tela di 19 metri di lunghezza, dipinta a spray, quasi un graffito contemporaneo.

In occasione della mostra è stato pubblicato e distribuito un numero speciale di una delle riviste fondamentali della cultura artistica degli anni’80, “Flash Art” che riunisce articoli, interviste e documenti legati agli artisti in mostra.

{"toolbar":[]}