{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Messina: “Intesa Sanpaolo investe nella formazione di 5mila giovani”

Intesa Sanpaolo sosterrà la formazione di circa 5mila giovani nei prossimi 3 anni per accompagnarli nel mondo del lavoro nell’ambito della collaborazione con Generation, il progetto globale non profit creato da McKinsey nel 2015 con l’obiettivo di ridurre il fenomeno della disoccupazione giovanile. Lo ha annunciato il consigliere delegato Carlo Messina al termine dei lavori del convegno dedicato a “L’impegno sociale e culturale di Intesa Sanpaolo per l’Italia” che ha visto la partecipazione di personalità italiane e internazionali. A un anno di distanza dalla presentazione del piano strategico Messina ha ribadito che “l’aiuto ai bisognosi, l’attenzione ai giovani, la tutela e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, il sostegno all’economia circolare sono nel dna del nostro gruppo, rappresentano la nostra identità e vogliamo continuare a investire per fronteggiare l’emergenza delle persone: su questo fronte siamo la bandiera italiana fuori dal Paese”. Messina ha sottolineato “la forza delle fondazioni presenti nel nostro capitale”, spiegando che “pagare molti dividendi alle fondazioni permette a queste ultime di investire per i bisogni della società”.

Gros-Pietro: “L’impegno sociale e culturale è al centro del piano di Intesa Sanpaolo”

{"toolbar":[]}