{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Emergenza Coronavirus: sospensione a distanza di finanziamenti, mutui e prestiti

richieste di sospensione di finanziamenti via telefono

Intesa Sanpaolo ha attivato un servizio a distanza per la raccolta delle richieste di sospensione di finanziamenti, mutui o prestiti personali via email o telefono.

La sospensione delle rate dei finanziamenti in essere – per la sola quota capitale o per l’intera rata – può essere chiesta per 3 mesi, con eventuale proroga di ulteriori 3 o 6 mesi in funzione della durata dell’emergenza.

Il processo telematico rende disponibile alla clientela questo strumento importante per garantire la liquidita delle aziende e delle famiglie anche in questo momento in cui i contatti personali sono limitati.

Per tutta la durata delle criticità legate al Coronavirus, i clienti sono invitati a prendere contatto con la propria filiale per effettuare la richiesta di sospensione a distanza. Per informazioni generali sulle misure di sospensione di Intesa Sanpaolo è possibile altresì richiedere informazioni al numero 800.303.303.

Si tratta di un ulteriore soluzione che vogliamo offrire ai nostri clienti che intendono richiedere la sospensione di un finanziamento e che non possano o non vogliono recarsi personalmente in filiale. Grazie alla collaborazione delle nostre persone ed agli strumenti tecnologici a disposizione, il nostro Gruppo vuole rassicurare e garantire, proprio in fase di emergenza, la tutela ed il servizio ai propri clienti ed al personale.

 

Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori, Intesa Sanpaolo

 

 

{"toolbar":[]}