{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Fedon: finanziamento di €3,5 mln con Sace per sostenere la ripresa post Covid

immagine di porta occhiali in pelle realizzati da Fedon azienda leader nella produzione di astucci per occhiali, accessori per l’occhialeria e pelletteria

Fedon ha ottenuto da Intesa Sanpaolo un finanziamento di €3,5 milioni garantito da Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall'emergenza Coronavirus.

Il finanziamento, destinato a sostenere il costo del personale, a finanziare gli investimenti e sostenere il circolante, è la prima operazione garantita dallo Stato finalizzata da Intesa Sanpaolo nella Provincia di Belluno.

Abbiamo molto apprezzato l'attenzione e la velocità di azione di Banca Intesa e delle persone che ci hanno seguito nell'istruttoria della pratica e nell'immediata erogazione. Grazie a questa importante iniziativa, l’Azienda è pronta ad affrontare le difficili sfide dei prossimi mesi, con rinnovato spirito di fiducia e nuovo slancio. La nostra attenzione è sempre rivolta al territorio in cui operiamo da più di 100 anni, e alle persone che hanno contribuito a rendere Fedon il principale player internazionale del settore.

 

Callisto Fedon, Presidente Gruppo Fedon

L’operazione stipulata con Fedon, grazie alla garanzia Sace, è la prima nel bellunese e conferma la presenza concreta della nostra banca a sostegno delle aziende di eccellenza che operano nel territorio montano, mantenendolo vivo e contribuendo al benessere della collettività. Continuiamo a essere vicini alle imprese con tutte le misure messe a disposizione dal decreto liquidità: Intesa Sanpaolo, infatti, è stata la prima banca italiana a sottoscrivere il protocollo di collaborazione con Sace per sostenere finanziariamente le imprese danneggiate dall'emergenza Covid-19.

 

Renzo Simonato, direttore regionale Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige di Intesa Sanpaolo

{"toolbar":[]}