{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

PIR Alternativi, un ponte tra risparmio ed economia reale

PIR Alternativi, un ponte tra risparmio ed economia reale. FAI Progetto Italia è un PIR alternativo, strumento pensato per indirizzare risorse alle PMI non quotate e quindi al sistema produttivo del Paese

Fare da ponte tra risparmio privato ed economia reale: è questo il principale obiettivo dei PIR (Piani Individuali di Risparmio), strumenti finanziari pensati per avvicinare il risparmio degli italiani alle imprese nazionali, con l’obiettivo di far crescere il sistema produttivo e offrire allo stesso tempo un’opportunità di investimento per i risparmiatori.

I PIR Alternativi, introdotti nel 2020 e complementari ai PIR tradizionali, sono stati concepiti dal legislatore con l’obiettivo di indirizzare risorse provenienti anche da investitori privati alle PMI non quotate, per le quali l’accesso al capitale è particolarmente complesso in una fase critica come quella attuale.

FAI Progetto Italia è un PIR Alternativo – appartenente alla linea Fideuram Alternative Investments (FAI)* che si focalizza sull’economia reale del nostro Paese, beneficiando degli incentivi fiscali previsti dalla normativa.

Lo strumento è frutto della collaborazione tra Fideuram Asset Management SGR, a cui fa capo il fondo, ed Eurizon Capital Real Asset SGR (ECRA) – partnership tra Eurizon (51%) e la divisione Insurance del Gruppo Intesa Sanpaolo (49%) per la creazione di una piattaforma dedicata agli investimenti nei private market – a cui è affidata la gestione del portafoglio.

(*) Fideuram Alternative Investments (FAI) è sul mercato dal 2016 e conta €1,5 miliardi di masse gestite in oltre 260 imprese

{"toolbar":[]}