{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 30 luglio 2004

Anche l’Università degli Studi di Milano adotta IntesaBridge, il primo “prestito ponte” dall’Università al lavoro.

L’accordo, firmato dal Rettore della Statale Enrico Decleva e da Corrado Passera, AD di Banca Intesa, rappresenta un’ulteriore, significativa tappa del Progetto Università di Banca Intesa.

Il Progetto, in fase di sperimentazione, sta già interessando i Politecnici di Milano, Torino e Bari, l’Università Politecnica delle Marche, la Cattolica e la Bocconi di Milano e la Luiss di Roma ed ha prodotto in 8 mesi 422 prestiti già erogati.

D’intesa con la Regione Lombardia, l’Università degli Studi di Milano offrirà il prestito IntesaBridge, in via sperimentale per il 2004-2005, agli studenti del Corso di laurea triennale in Infermieristica, anche tenuto conto dell’alto numero di fuori sede iscritti a questo percorso formativo e in considerazione della significativa richiesta di infermieri professionisti che proviene dal contesto regionale. La prospettiva, tuttavia, è quella di estendere in futuro questo servizio agli studenti di altri corsi di laurea iscritti alla Statale.

IntesaBridge è un conto corrente con possibilità di scoperto: una soluzione che consente allo studente la massima flessibilità di utilizzo. L’Università ha stabilito i requisiti di merito degli studenti idonei ad ottenere il finanziamento. Banca Intesa, basandosi esclusivamente sulla valutazione espressa dall’università, accorderà il finanziamento allo studente in maniera rapida e completamente informatizzata. L’ammontare standard del finanziamento sarà di 5.000,00 Euro annui, sino ad un massimo di tre anni. Le somme verranno messe a disposizione dello studente in tranches semestrali di 2.500,00 Euro.

Le regole di Bridge prevedono che lo studente manterrà il diritto al prestito solo se rispetterà un ritmo costante nello svolgimento dei propri studi. Potranno infatti beneficiare del credito gli studenti del Corso di laurea in Infermieristica iscritti in corso che abbiano conseguito almeno 60 crediti; il proseguimento del credito per i successivi 12 mesi sarà subordinato al conseguimento di almeno 40 crediti l’anno.

Sul sito www.intesabridge.it saranno disponibili tutte le informazioni e la domanda di finanziamento. Ulteriori informazioni sul sito dell’Università di Milano www.unimi.it.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}