{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA
 

La prima operazione del 2010 per il fondo di Venture Capital del Gruppo Intesa Sanpaolo

ATLANTE VENTURES: ENTRA IN SILICON BIOSYSTEMS SPA CON UN INVESTIMENTO DI 2 MILIONI DI EURO

Milano, 18 Marzo 2010 - Atlante Ventures - fondo di Venture Capital del Gruppo Intesa Sanpaolo - entra in Silicon Biosystems S.p.A con un investimento di 2 milioni di euro, nell’ambito di un aumento di capitale di complessivi 5 milioni di euro sottoscritto anche dagli attuali azionisti, in particolare Innogest Capital e un gruppo di Business Angels. L'operazione è stata guidata congiuntamente da Atlante Ventures e da Innogest Capital.

Silicon Biosystems S.p.A. è una società biomedicale bolognese che ha sviluppato una piattaforma (composta da macchine, chip, software e reagenti) innovativa a livello mondiale per l’estrazione e l'analisi di cellule rare, basata sul principio della dielettroforesi.

Le nuove risorse di cui si dota la società sono destinate alla commercializzazione della piattaforma per scopi di ricerca nei mercati italiano ed internazionale, al proseguimento delle attività di ricerca e di sviluppo prodotto, alle sperimentazioni cliniche di applicazioni mediche, ed alla espansione internazionale dell’organizzazione.

Con l'ingresso di Atlante Ventures entrano nel Consiglio di Amministrazione di Silicon Biosystems Aurelio Mezzotero, investment director del Fondo, e Fabrizio Landi, amministratore delegato e direttore generale  di Esaote, a dimostrazione di come Intesa Sanpaolo sia in grado di fare sistema creando forme di collaborazione fra aziende che operano nello stesso settore per migliorare le competenze  e le opportunità di crescita delle realtà coinvolte.

Advisor finanziario di Silicon Biosystems S.p.A. nell'operazione è stata Centerboard Partners.

§

"Crediamo che la tecnologia sviluppata dal team Silicon Biosystems sia un'eccellenza a livello mondiale in un'area molto promettente dell'oncologia e della diagnosi prenatale: metteremo a disposizione del management risorse finanziarie, idee e network per contribuire a  portare la società al successo sui mercati internazionali" ha dichiarato Davide Turco, responsabile di Atlante Ventures.  
"Grazie alla sua tecnologia proprietaria per la manipolazione individuale di cellule, Silicon Biosystems è posizionata in maniera ideale per cogliere le rilevanti opportunità che si presentano oggi nella diagnostica, nella terapia personalizzata e in svariati campi di ricerca medica e biologica. Il rafforzamento della compagine azionaria con l’investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, attraverso il fondo Atlante Ventures, rappresenta un riconoscimento per le persone, in particolare i ricercatori, che hanno dedicato la loro vita professionale al conseguimento degli attuali importanti risultati e permetterà di rispondere ai bisogni dei pazienti, consentendo in tal modo il pieno sfruttamento delle potenzialità dell’impresa" ha dichiarato Giuseppe Giorgini, presidente e amministratore delegato della società.

Le principali applicazioni della piattaforma di Biosystems attualmente oggetto di sviluppo sono:

  • Diagnosi oncologica non invasiva: estrazione di cellule tumorali circolanti (CTC) da campioni di sangue periferico e successiva loro analisi genetica per fornire terapie oncologiche personalizzate;
  • Diagnosi prenatale non invasiva: estrazione di cellule fetali da un campione di sangue materno e successiva analisi genetica finalizzata alla diagnosi pre-natale, eliminando i rischi associati all'amniocentesi;
  • Attività di ricerca avanzata: manipolazione di cellule vive e non, con risoluzione sulle singole cellule, ed estrazione di cellule rare per attività di ricerca medica, farmaceutica e biologica.

La società si avvale di un team multi-disciplinare di ingegneri e biologi altamente qualificati, guidati dai fondatori e da managers di altro profilo con esperienza in aziende internazionali leader nel settore farmaceutico e della microelettronica.

§

Atlante Ventures è uno dei due fondi di Venture Capital di Intesa Sanpaolo. Investe nell'innovazione tecnologica e nello sviluppo delle imprese italiane. Il progetto è nato dall'iniziativa e dalle esperienze maturate nella Divisione Corporate e Investment Banking della banca e in Intesa Sanpaolo Eurodesk, team del gruppo specializzato nel supporto istituzionale e tecnico alle imprese impegnate in progetti di ricerca

Il fondo Atlante Ventures, che ha iniziato ad operare a fine 2008, nasce con una dotazione iniziale di 25 milioni di euro (interamente sottoscritti dal gruppo Intesa Sanpaolo). Con una durata prevista di 12 anni, il fondo si posiziona come partner ideale per PMI e Start-Up italiane che stanno sviluppando prodotti e tecnologie di eccellenza, grazie, in particolare, al suo esteso network nel mondo delle aziende ed ai suoi rapporti con le principali realtà del nostro paese nel settore della ricerca e dell'Università. Atlante Ventures si presenta come una piattaforma aperta che cercherà di cogliere al meglio le opportunità di collaborazione anche tra pubblico e privato.


Per informazioni

Intesa Sanpaolo
Ufficio Media - Corporate e Investment Banking
tel. +39.02.8796.3851 / 3010
stampa@intesasanpaolo.com


Silicon Biosystems S.p.A.
Gianfranco Marchesi
tel +39.051.4071300
gfmarchesi@siliconbiosystems.com 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}