{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO E LA FONDAZIONE INTERCULTURA INSIEME PER L’OTTAVO ANNO CONSECUTIVO

42 NUOVE BORSE DI STUDIO STANZIATE DA INTESA SANPAOLO PER L’ANNO SCOLASTICO 2011-2012

Per l’ottavo anno consecutivo Intesa Sanpaolo, in collaborazione con Fondazione Intercultura, ha istituito alcune borse di studio che consentono a studenti meritevoli, iscritti a istituti superiori - dei quali una parte figli di collaboratori del Gruppo Intesa Sanpaolo - di effettuare un’esperienza di vita e studio all’estero. Inoltre, è da quattro anni che Intesa Sanpaolo ha istituito anche borse di studio, che hanno consentito a studenti stranieri (attraverso le nostre banche consociate all’estero) di effettuare un’esperienza di vita e studio in Italia. In totale sono state assegnate 232 borse: 130 a studenti italiani e 102 a studenti stranieri.

Con questa iniziativa, Intesa Sanpaolo intende facilitare le famiglie a fare scelte impegnative dal punto di vista economico e stimolare l’arrivo in Italia di ragazzi che vivono nei Paesi in cui la banca è presente.

In particolare, per l’anno scolastico 2011-2012 Intesa Sanpaolo ha stanziato 42 borse di studio: 25 destinate a studenti italiani e 17 a studenti stranieri,provenienti da Albania, Croazia, Bosnia, Slovacchia, Ungheria, Romania, Russia e Serbia. “Ritengo che sia una grande opportunità partecipare a questi scambi culturali, prima ancora che didattici”, ha commentato Corrado Passera, CEO di Intesa Sanpaolo. ’’Dare la possibilità a questi ragazzi di immergersi in un’altra cultura –ha aggiunto- permetterà loro di aprirsi ad un mondo che si confronta e che unisce”.

“Attraverso le borse di studio” ha dichiarato Roberto Ruffino, Segretario Generale della Fondazione Intercultura “ogni anno diamo la possibilità a tanti giovani meritevoli di frequentare un intero anno di scuola superiore all’estero, in circa 50 paesi diversi del mondo; un’esperienza internazionale che inciderà profondamente sulla loro formazione personale e sul loro futuro professionale”.

La Fondazione Intercultura sostiene dal 1955 le attività e i progetti che favoriscono gli interscambi scolastici e culturali tra giovani italiani e giovani di altri Paesi del mondo. Opera senza fini di lucro (ONLUS) per contribuire alla conoscenza fra giovani di culture diverse. I valori e gli obiettivi del progetto Intercultura, fortemente condivisi da Intesa Sanpaolo, sono la valorizzazione della persona, il sostegno del merito, l’apertura culturale e la tolleranza.

www.fondazioneintercultura.org

www.intesasanpaolo.com

 

Il gruppo Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha una presenza selettiva in Europa centro-orientale e nel Medio Oriente e Nord Africa, grazie a oltre 1.700 sportelli e 8,3 milioni di clienti delle banche controllate operanti nel retail e commercial banking in 13 Paes: Albania (Intesa Sanpaolo Bank Albania), Bosnia-Erzegovina (Intesa Sanpaolo Banka Bosna i Hercegovina), Croazia (Privredna Banka Zagreb), Egitto (Bank of Alexandria), Federazione Russa (Banca Intesa), Grecia (le filiali di Atene e Salonicco di Intesa Sanpaolo Bank Albania), Repubblica Ceca (la filiale di Praga di VUB Banka), Romania (Intesa Sanpaolo Bank Romania), Serbia (Banca Intesa Beograd), Slovacchia (VUB Banka), Slovenia (Banka Koper), Ucraina (Pravex-Bank) e Ungheria (CIB Bank).Vanta inoltre una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate, che presidia 29 Paesi, in particolare il Medio Oriente e Nord Africa e le aree in cui si registra il maggior dinamismo delle imprese italiane, come Stati Uniti, Russia, Cina e India.

 

La Fondazione Intercultura

LA FONDAZIONE INTERCULTURA Onlus (www.fondazioneintercultura.org) nasce il 12 maggio 2007 da una costola dell’Associazione Intercultura, Onlus ed Ente Morale che dal 1955 promuove e organizza scambi scolastici internazionali per giovani e famiglie di tutto il mondo. Opera attribuendo borse di studio (sulla base di un processo di selezione, preparazione ed assistenza), che comportano un programma di soggiorno di un anno (o anche periodi più brevi) in un Paese straniero. Il programma comprenderà l’ospitalità in famiglie selezionate (vitto e alloggio), la frequenza di una scuola pubblica e le attività extrascolastiche organizzate.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}