{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO CONFERMA IL SOSTEGNO AL CINEMA ITALIANO INVESTENDO NEL NUOVO FILM DI PAOLO GENOVESE, “IMMATURI – IL VIAGGIO”

• La Banca, assieme a Roma Gas & Power, investe 1,5 milioni di euro

• Confermato per il 2012 l’impegno al sostegno nel settore

Milano/Roma, 3 gennaio 2012 – Intesa Sanpaolo, con l’obiettivo di sostenere l’industria cinematografica italiana, di diffondere l’opportunità dello strumento d'investimento anche ad altri investitori privati e di rendere stabile il supporto finanziario al settore, ha partecipato alla produzione del nuovo film di Paolo Genovese, “Immaturi – Il Viaggio”, coinvolgendo l'azienda Roma Gas & Power. Complessivamente la Banca e la Società - quest’ultima attiva nel settore della vendita di gas naturale e di energia elettrica – hanno investito nella produzione del film 1,5 milioni di euro.

Intesa Sanpaolo ha dimostrato negli anni grande attenzione all'industria cinematografica italiana con una serie di iniziative di successo: dai cortometraggi del progetto “PerFiducia” (giunto alla quarta edizione), alla produzione del cortometraggio “Baggage” del regista bosniaco e premio Oscar Danis Tanovic, alla sponsorizzazione del Torino Film Festival, alla creazione del Desk specialistico Media & Entertainment di Mediocredito Italiano (che in circa 3 anni ha erogato ad oggi oltre 200 milioni di euro a supporto della produzione e distribuzione di opere cinematografiche e televisive), fino alla partecipazione diretta, con quote di minoranza, nel capitale di due società di produzione di primario standing.

Nel 2010, dando attuazione alla nuova normativa del Tax Credit Esterno, Intesa Sanpaolo è stata il primo soggetto privato ad investire direttamente nella produzione di singole opere cinematografiche, realizzando la prima operazione in Italia di questo genere con la partecipazione alla produzione del film “This must be the Place” di Paolo Sorrentino, presentato al Festival di Cannes nel maggio scorso, con un apporto di 2,5 milioni di euro.

La Banca ha poi proseguito in questo tipo di operatività nel corso del 2011 investendo complessivamente ulteriori 2,5 milioni di euro in quattro film: in quello del maestro Ermanno Olmi (“Il villaggio di cartone”), presentato fuori concorso al recente Festival di Venezia, nell'opera prima di Pippo Mezzapesa (“Il paese delle spose infelici”), presentato al Festival di Roma, nel prossimo lavoro di Matteo Garrone (“Big House”), in uscita nel 2012 e, da ultimo, nel film di Paolo Genovese, “Immaturi - Il Viaggio”.

Anche per il 2012 Intesa Sanpaolo continuerà con questa attività d'investimento a sostegno della produzione cinematografica, avendo già individuato tre opere di grande interesse di cui una di una giovane regista e altre due di registi affermati e molto amati dal grande pubblico.

 

Per Informazioni

 

Intesa Sanpaolo

Rapporti con i Media

+390287963010/3531

stampa@intesasanpaolo.com

 

Studio Nobile Scarafoni

Massimo Scarafoni

+393357815801

Massimo.scarafoni@gmail.com

azzurra@studionobilescarafoni.it

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}