{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}


Roma, 5 marzo 2012 – Università Luiss Guido Carli e Intesa Sanpaolo hanno firmato oggi un accordo che prevede la collaborazione dell’Università al progetto “Mettere in comune competenze”.

Il progetto, nato nel 2011 dalla volontà di Intesa Sanpaolo e delle Associazioni dei consumatori, di migliorare la reciproca conoscenza e la capacità di collaborare a vantaggio dei clienti consumatori, avrà come partner l’Università Luiss Guido Carli che si occuperà della supervisione didattica delle attività di “Mettere in comune competenze” oltre a fornire contributi sulle tematiche di scenario in una logica di integrazione dei contenuti.

In una prima fase la Luiss Business School, Divisione dell’Università Luiss Guido Carli,  validerà ed implementerà, attraverso un’ ulteriore sessione formativa, il primo ciclo del progetto, denominato “Formiamo l’Italia dei consumatori”, che si è svolto tra giugno e dicembre 2011.


L’accordo è stato presentato oggi a Roma da Intesa Sanpaolo, dall’Università Luiss Guido Carli e dalle Associazioni dei consumatori impegnante alla realizzazione del progetto; presenti Pier Luigi Celli, Direttore Generale Luiss, per Intesa Sanpaolo Marco Morelli, Direttore Generale Vicario, e Vittorio Meloni, Responsabile Direzione Relazioni Esterne, Antonio Longo, in rappresentanza delle Associazioni dei consumatori.


Le quattro fasi di “Mettere in comune competenze”

 “Formiamo l’Italia dei consumatori”: è la prima tappa del progetto, conclusasi lo scorso dicembre, che ha consentito attraverso un ciclo di otto seminari su temi economico-finanziari, di “guidare” i quadri centrali delle Associazioni dei consumatori nel mondo economico-bancario.

 “Formiamo la banca dei consumatori”: sarà avviato nel corso 2012 e prevede un percorso formativo, da parte delle Associazioni dei consumatori, rivolto a tutti i 70.000 dipendenti di Intesa Sanpaolo in Italia con l’obiettivo di sviluppare una maggiore conoscenza della cultura consumeristica e la capacità di relazionarsi con essa. La Banca metterà a disposizione i diversi canali interni per la formazione: e-learning, aule didattiche, web tv, sito e house organ aziendale.

 “Formiamo le regioni dei consumatori”: prevista sempre per il 2012, punta alla declinazione dell’iniziativa sul territorio con il coinvolgimento sia delle organizzazioni locali delle Associazioni sia delle Direzioni regionali di Intesa Sanpaolo. In questa fase si svolgeranno incontri “a porte aperte” in diverse città italiane ai quali i consumatori saranno direttamente invitati a partecipare.

“Cara banca: ecco come ti vediamo noi consumatori”: saranno i top manager del Gruppo Intesa Sanpaolo e i quadri direttivi delle Associazioni a mettere in comune competenze e indicazioni in una serie di incontri specializzati per principali aree di attività, tra le quali retail, legale, assistenza ai clienti.


Il Dg dell’Ateneo, Pier Luigi Celli ha commentato: “Il valore del progetto è legato alla capacità di creare una cultura finanziaria diffusa. E’ importante perché l’iniziativa comune, coinvolge tre soggetti: Università, Associazione dei Consumatori e Banca, per lo sviluppo di una maggiore consapevolezza sui temi della finanza e dei servizi erogati dagli istituiti di credito. La formazione più mirata a favore dei consumatori consente alla LUISS di giocare un ruolo coerente con la sua missione”.

“L’accordo va nella direzione di rendere sempre più trasparente e consapevole il rapporto tra la nostra banca ed i nostri clienti – ha commentato Marco Morelli, Direttore Generale Vicario di Intesa Sanpaolo-. In questi anni molto è stato fatto nel campo della tutela dei consumatori ma siamo tutti consapevoli che banca, clientela e associazioni hanno ancora importanti passi da compiere, quelli più difficili ed impegnativi. Noi – prosegue Morelli - dobbiamo lavorare per offrire un’informazione più semplice e accessibile che spieghi meglio cosa la banca fa ed offre e cosa la banca chiede. In questo siamo convinti che l’esperienza didattica di una Università prestigiosa come la Luiss, possa essere di grande aiuto per valorizzare al massimo questo progetto”

Per le associazioni dei consumatori Antonio Longo ha dichiarato che “Questa iniziativa è molto importante perché permette alle Associazioni dei consumatori di qualificare i propri quadri su tematiche complesse e attuali come quelle economiche e finanziarie. Sarebbe auspicabile in futuro che divenisse un vero e proprio master universitario, visto il livello che abbiamo riscontrato”.


Nel corso dell’incontro sono stati consegnati gli attestati di frequenza ai rappresentanti delle Associazioni dei consumatori partecipanti al modulo formativo.

 

Contatti:
INTESA SANPAOLO      
Rapporti con i Media - Banca dei Territori e Media locali   
Cristiana Giua      
Tel. 06/67124992 - 335 5454102    
cristiana.giua@intesasanpaolo.com


UNIVERSITA’ LUISS GUIDO CARLI
Ufficio Stampa
Annalisa Pacini
Tel. 06/85225284
apacini@luiss.it

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}