{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO E PARCHI PER KYOTO INSIEME PER UN AMBIENTE PIU’ SANO


Donate 3.500 piante, una per ogni bambino nato ogni anno nelle famiglie dei
dipendenti del Gruppo


Milano, 8 gennaio 2013 - Intesa Sanpaolo ha deciso di sostenere le attività del Comitato Parchi per Kyoto Onlus implementando e diffondendo opere di piantumazione e rimboschimento nelle regioni d’Italia grazie a una Convenzione attraverso la quale si impegna a mettere a disposizione del Comitato stesso diverse migliaia di piante prodotte dal Vivaio di Monte San Giorgio realizzato dalla Banca nel 2010 in collaborazione con la Provincia di Torino e il Comune di Piossasco.


In particolare, grazie all’accordo, Intesa Sanpaolo metterà a disposizione del Comitato Parchi per Kyoto, presso il Vivaio del Parco di Monte San Giorgio, circa 3.500 piante/anno, equivalenti indicativamente al numero dei bambini che nascono ogni anno nelle famiglie dei dipendenti del Gruppo. Il Comitato Parchi per Kyoto da parte sua, si impegna ad utilizzare le piante per i propri progetti di forestazione o a favorirne l’impiego
in quelli realizzati da associazioni, istituzioni ed enti con i quali collabora e che potranno farne richiesta.

A disposizione piante appartenenti alle specie: Betulla, Sorbo Montano, Sorbo degli uccellatori, Tiglio, Acero montano, Acero Campestre, Carpino, Carpino bianco, Frassino.
Vista la tipologia di piante (tutte specie autoctone), il Comitato Parchi per Kyoto e Intesa Sanpaolo hanno stabilito di riservarne la disponibilità alle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna dove potranno trovare le condizioni di attecchimento e di crescita più idonee.


“Siamo particolarmente orgogliosi che un istituto bancario importante come Intesa Sanpaolo abbia deciso di collaborare con noi”, ha dichiarato il Presidente del Comitato Parchi per Kyoto, Giampiero Sammuri. “Gli alberi che Intesa Sanpaolo ha deciso di donarci, saranno utilizzati nell’ambito dei nostri interventi di rimboschimento, attraverso i quali ci proponiamo di contribuire al ripristino di habitat forestali degradati, alla valorizzazione delle aree protette, alla conservazione della biodiversità, alla lotta ai cambiamenti climatici e, più in generale, all’educazione al rispetto dell’ambiente”.


L’impegno di Intesa Sanpaolo nei confronti dei temi ambientali è uno dei punti fondamentali delle politiche di responsabilità sociale, sia in Italia sia nei paesi esteri in cui il Gruppo opera attraverso le banche locali. Non a caso la Banca si è dotata di una Policy Ambientale ed Energetica che definisce i principi e le linee guida per prevenire, gestire e ridurre gli impatti ambientali, diretti ed indiretti e ha aderito a numerosi standard internazionali.


Le piante che saranno poste a dimora grazie alla collaborazione con il Comitato Parchi per Kyoto, rappresentano un piccolo gesto che va in questa direzione e permette di tradurre in modo positivo la preoccupazione del Gruppo per il climate change attraverso un’iniziativa
concreta di mitigazione.
Il Comitato Parchi per Kyoto Onlus, costituito da Federparchi-Europarc Italia, Kyoto Club e Legambiente, è un’organizzazione non profit impegnata nel raggiungimento degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Le parti del Comitato intendono realizzare interventi di forestazione con il principale obiettivo di creare aree che contribuiscano ad aumentare la superficie boscata come misura complementare all’abbattimento delle emissioni dei gas effetto serra, allo scopo di contrastare i cambiamenti climatici.


A oggi, grazie alla collaborazione con il mondo dei Parchi e quello delle imprese, Parchi per Kyoto ha avviato 25 progetti di forestazione improntati alla sostenibilità, con circa 74.000 alberi piantati, coinvolgendo 42 aree nazionali. Tutti gli interventi di forestazione realizzati dal Comitato Parchi per Kyoto Onlus rispondono ai principi e alle regole stabilite da un Codice Etico per garantire che gli assorbimenti ottenuti siano reali, quantificati utilizzando metodologie riconosciute a livello internazionale, permanenti, sostenibili.


Intesa Sanpaolo
Rapporti con i Media
Tel 02/87963010
e-mail: stampa@intesasanpaolo.com


Ufficio stampa Comitato Parchi per Kyoto Onlus
c/o extra Comunicazione:
Serena Ferretti
Cell. 346 4182567
Phone: 06 98966361
E-mail: ufficiostampa@extracomunicazione.it

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}