{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO E AGRICULTURAL DEVELOPMENT BANK OF CHINA (ADBC) SIGLANO UN ACCORDO DI COOPERAZIONE

 

  • Il patto favorirà i rapporti tra Italia e Cina nel settore agricolo, anche in vista di EXPO 2015
  • Intesa Sanpaolo e ADBC garantiranno supporto alle aziende in cerca di partner nei due Paesi

 

 

Pechino/Milano, 11 giugno 2014 Intesa Sanpaolo e Agricultural Development Bank of China (ADBC) hanno siglato oggi a Pechino, in occasione del Business Forum sino - italiano, un accordo di cooperazione con l’obiettivo di favorire e sostenere la crescita delle aziende italiane e cinesi attive nel settore agricolo.

 

In base a tale accordo - firmato da Gaetano Miccichè, direttore generale e responsabile della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo e da Lin Li, Vicepresidente di ADBC - verrà avviata un’efficiente collaborazione tra le due banche per operare a supporto del comparto agricolo, che favorirà i rapporti tra i due Paesi sostenendo le imprese in cerca di partner e avviando o rafforzando relazioni commerciali, distributive e di investimento.

 

Fra i numerosi settori d’intervento ritenuti prioritari, l’area della meccanizzazione agricola, quella dei prodotti biologici e quella della trasformazione alimentare.

 

Tale accordo rientra nella sempre più ampia convergenza di interessi comuni, fra i due Paesi, legati all’EXPO 2015, che costituirà un’importante occasione di collaborazione anche per i due istituti di credito.

 

“L’accordo sottoscritto oggi - ha commentato Gaetano Miccichè - conferma ancora una volta l’impegno di Intesa Sanpaolo a sostegno dello sviluppo e della crescita delle imprese italiane, in particolare in Cina. Essere in grado di accompagnare le nostre aziende in un percorso di espansione fuori dai confini nazionali e in mercati particolarmente attraenti come quello cinese, dimostra quanto la nostra Banca abbia saputo sviluppare servizi e prodotti adeguati, visione e presenza sui mercati internazionali e profonda conoscenza delle dinamiche economiche del periodo che stiamo attraversando. Siamo onorati di aver trovato in Agricultural Development Bank of China - ha concluso Miccichè - un partner con il quale, siamo certi, riusciremo a favorire i rapporti tra i nostri due Paesi in un settore tanto rilevante come quello agricolo”. 

 

Lin Li, Vicepresidente di ADBC, ha aggiunto: “Siamo lieti di firmare un accordo di cooperazione strategica con Intesa Sanpaolo, che promuoverà ulteriormente gli scambi e la cooperazione tra le due controparti nei settori della finanza agricola. Come unica istituzione finanziaria della Cina dedicata alla politica agricola, non solo ricopriamo un ruolo fondamentale nel settore economico agricolo cinese, ma in futuro sosterremo attivamente, insieme a Intesa Sanpaolo, i rispettivi clienti per sviluppare opportunità di mercato in Cina e in Italia, fornire migliori servizi finanziari ai clienti di entrambi i paesi per rafforzare gli scambi bilaterali e la cooperazione”.

 

 

 

 

Profili

 

Intesa Sanpaolo è il gruppo bancario nato dalla fusione di Banca Intesa e Sanpaolo IMI, due grandi realtà bancarie italiane caratterizzate da valori comuni che si sono aggregate per crescere, per servire meglio le famiglie e per contribuire ulteriormente allo sviluppo delle imprese e alla crescita del paese. Intesa Sanpaolo si colloca tra i primissimi gruppi bancari dell'eurozona con una capitalizzazione di mercato di 40,1 miliardi di euro. Intesa Sanpaolo è leader in Italia in tutti i settori di attività (retail, corporate e wealth management). Il Gruppo offre i propri servizi a 11,1 milioni di clienti avvalendosi di una rete di circa 4.700 sportelli presenti su tutto il territorio nazionale con quote di mercato non inferiori al 13% nella maggior parte delle regioni. Intesa Sanpaolo ha una presenza selettiva in Europa centro-orientale e nel Medio Oriente e Nord Africa, grazie a oltre 1.400 sportelli e 8,4 milioni di clienti delle banche controllate operanti nel retail e commercial banking in 12 Paesi. Vanta inoltre una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate, che presidia 29 Paesi, in particolare il Medio Oriente e Nord Africa e le aree in cui si registra il maggior dinamismo delle imprese italiane, come Stati Uniti, Russia, Cina e India.

 

 

Fondata nel 1994, Agricultural Development Bank of China (ADBC) è l'unica banca in Cina specializzata nel credito agevolato all'agricoltura, sotto amministrazione diretta dello State Council. Missione e obiettivo di ADBC ​​è promuovere lo sviluppo dell'agricoltura e dell'economia rurale attraverso le seguenti attività: la raccolta fondi per attività di politiche agricole, grazie alla garanzia dello Stato, in linea con le politiche statali; nonché l’attuazione del business del credito relativo alle politiche agricole indicato dal governo centrale e le attività di agente, per la Tesoreria dello Stato, al fine di stanziare fondi a sostegno dell’agricoltura. Con oltre 53.000 dipendenti, ADBC dispone di 31 filiali a livello provinciale, 333 filiali a livello di prefettura e quasi 2.000 a livello comunale che costituiscono una vasta rete di assistenza in tutto il Paese.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}