{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

La croata PBZ è la prima banca a sperimentare la tecnologia HCE per i pagamenti NFC con cellulare nel circuito American Express

INTESA SANPAOLO: Privredna Banka Zagreb (PBZ),

INTESA SANPAOLO CARD E AMERICAN EXPRESS LANCIANO IL PRIMO PROGETTO PILOTA HCE PER I PAGAMENTI NFC CON CELLULARE

Zagabria, Milano, 30 luglio 2014 – Privredna Banka Zagreb (PBZ, Gruppo Intesa Sanpaolo), Intesa Sanpaolo Card e American Express lanciano un progetto pilota per sperimentare - per la prima volta - la tecnologia HCE (Host Card Emulation) per i pagamenti NFC (Near Field Communication) via cellulare presso gli esercenti convenzionati. PBZ è infatti il primo partner di American Express a testare HCE sul circuito di pagamento American Express.

Grazie alla tecnologia HCE, PBZ potrà memorizzare tutti i dati della carta in un “cloud” virtuale sicuro. Quando il cliente effettuerà un pagamento usando il proprio telefono cellulare abilitato NFC, tutte le informazioni necessarie saranno trasmesse dal cloud al cellulare, permettendo al titolare della carta di completare la transazione in modo veloce e sicuro. 

 

I servizi di pagamento NFC di PBZ saranno inizialmente disponibili su alcuni modelli di smartphone. Grazie alla tecnologia HCE, PBZ sarà in grado di offrire l’NFC a tutti i propri titolari di carte in Croazia, a prescindere dall’operatore di telefonia mobile, e su tutti i circuiti di pagamento.

 

“Siamo entusiasti che PBZ sia la prima banca del Gruppo Intesa Sanpaolo a lanciare la sperimentazione della tecnologia HCE per pagamenti sicuri NFC sul circuito American Express”, ha commentato Zdenek Houser, Amministratore Delegato di Intesa Sanpaolo Card, la società dedicata allo sviluppo e alla gestione del business delle carte nei paesi in cui Intesa Sanpaolo opera a livello internazionale. “Noi di Intesa Sanpaolo Card crediamo fortemente nell’innovazione dei sistemi di pagamento. Siamo fieri che il lancio di questo progetto sia avvenuto velocemente e siamo certi che darà un forte impulso, in Croazia, ai pagamenti rapidi e sicuri via cellulare.”

 

Una volta registrato ai servizi di pagamento NFC di PBZ, il titolare della carta potrà scaricare l’applicazione sul proprio smartphone. Terminata questa operazione, il cliente potrà abilitare le proprie carte usando due codici di sicurezza e controllo forniti da PBZ. Al momento di procedere con l’acquisto, il titolare dovrà semplicemente avvicinare il proprio cellulare sul POS abilitato NFC e il pagamento sarà completato.

 

“PBZ si conferma market leader nell’introduzione delle tecnologie più evolute nel mondo dei pagamenti”, ha aggiunto Dinko Lucic, membro del Management Board di PBZ. “Già 10 anni fa, in Croazia, PBZ è stata la prima a lanciare l’internet e mobile banking. Con la sperimentazione di questo nuovo metodo di pagamento con cellulare NFC vogliamo mantenere un ruolo importante nell’offerta, ai nostri clienti, dei prodotti più innovativi.“

 

“American Express è consapevole che i consumatori in tutto il mondo inizino a pagare attraverso modi nuovi e differenti”, ha affermato Mike Matan, Responsabile del Global Network Business di American Express. “Siamo lieti di lanciare questo pilota HCE insieme a PBZ e Intesa Sanpaolo Card, e confidiamo di continuare a lavorare con loro per esplorare e introdurre nuove possibilità di pagamento NFC sul circuito American Express in Croazia.”

 

“Il lancio di questo progetto pilota in Croazia rappresenta un importante traguardo che darà impulso alla diffusione dei pagamenti tramite cellulare NFC in tutta la regione”, ha concluso  Adriana Saitta, Responsabile Direzione Retail della Divisione Banche Estere di Intesa Sanpaolo. “Grazie ad esso e alle esperienze maturate, avremo presto la possibilità di rendere disponibile la tecnologia HCE a tutte le altre banche del Gruppo Intesa Sanpaolo e di espandere la nostra già ampia gamma di prodotti di pagamento.”

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}