{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 INTESA SANPAOLO PER EXPO 2015:
CON “ECCO LA MIA IMPRESA”,
8 ECCELLENZE LAZIALI SI RACCONTANO NEL “WATERSTONE”

SABATO 20 GIUGNO APPUNTAMENTO CON BIRRA DEL BORGO

• 400 imprese espressione del made in Italy d’eccellenza saranno ospitate nei sei mesi della manifestazione all’interno di The Waterstone, lo spazio espositivo di Intesa Sanpaolo in Expo Milano 2015, per raccontare la propria storia, organizzare incontri, sviluppare relazioni e nuovi business
• 8 di queste imprese sono laziali, scelte con la massima attenzione alla rappresentatività del territorio e all’attinenza ai temi di Expo. Il prossimo appuntamento è con Birra del Borgo, sabato 20 giugno alle 14,30

Roma, 19  giugno  2015. Intesa Sanpaolo, Official Global Banking Partner di Expo Milano 2015, partecipa alla manifestazione anche fisicamente con “The Waterstone”: uno spazio espositivo di 1.000 metri quadri, realizzato con materiali interamente ecologici e riciclabili e animato ogni giorno con allestimenti multimediali, opere d’arte e un palinsesto di oltre 250 eventi per famiglie e imprese.

Al programma artistico e culturale, nei 184 giorni dell’Esposizione Universale si affianca l’iniziativa “Ecco la mia impresa”: 400 piccole e medie imprese espressione del made in Italy di qualità - selezionate nelle diverse regioni e nell’ambito dei settori merceologici affini ai temi di Expo, Food, Fashion, Design e Hospitality - avranno l’opportunità di essere ospitate e di avere visibilità all’interno dello spazio espositivo di Intesa Sanpaolo, per organizzare incontri, sviluppare relazioni e cogliere opportunità di business internazionali.
8 di queste eccellenze sono aziende laziali, scelte con attenzione alla rappresentatività del territorio, e saranno in Expo per valorizzare la propria storia imprenditoriale e la propria offerta.


Il prossimo appuntamento nel Waterstone, sabato 20 giugno alle 14,30, è con Birra del Borgo: un birrificio artigianale di alta qualità, con sede a Borgorose (RI), un paesino laziale ai confini con l’Abruzzo, che produce oltre 30 tipi di birre: il catalogo, in continuo arricchimento, comprende birre cosiddette “classiche”, le “stagionali” e anche le “bizzarre”, ottenute con innovative miscele di gusti e prodotte in quantità limitate. Le sue birre sono ormai diffuse e apprezzate anche in molti Paesi stranieri, primi fra tutti Stati Uniti, Giappone, Australia.
L’attività iniziò nel 2005 a conclusione di un percorso di scoperta e studio della birra iniziato quasi per hobby da Leonardo Di Vincenzo, che decise di farne la sua attività principale.

Nel birrificio in località Colle Rosso videro così la luce le prime birre che ebbero un grande successo e fecero conoscere Birra del Borgo in tutto il mondo: la ReAle, la DucAle, la Duchessa.
Da allora lo sviluppo è stato continuo. Tra il 2007 e il 2009 insieme ad altri soci vengono aperti due locali a Roma. Il “Bir e Fud” e l' “Open Baladin”, che daranno inizio a una sorta di rivoluzione gastronomica e birraia sul territorio.
Sempre nel 2009 viene inaugurato il nuovo birrificio di Spedino, poco distante da quello già esistente che resta un laboratorio per le sperimentazioni più innovative e un incubatore di nuove idee.
Nel nuovo birrificio trova spazio anche il Laboratorio di Controllo Qualità, il cui scopo è monitorare l'intera produzione Birra del Borgo analizzando ogni lotto durante e dopo la fermentazione per assicurarsi che il risultato finale sia quello desiderato.
Il birrificio, che conta moltissimi importanti riconoscimenti nazionali e internazionali, continua oggi la sua avventura, sempre guidato dall’idea di “ripensare alla birra come prodotto di grande qualità”: è così che amano ripetere a Birra del Borgo.

***

“Con The Waterstone abbiamo sviluppato uno spazio espositivo aperto e coinvolgente, dedicato ai visitatori e alle aziende, in cui le 400 imprese ospiti possono raccontarsi, incontrare altre realtà imprenditoriali, sviluppare e condividere progetti e idee, nonché studiare nuove opportunità di business internazionali  afferma Pierluigi Monceri, Direttore Regionale Toscana, Umbria , Lazio e Sardegna di Intesa Sanpaolo  –  Dall’11 maggio a oggi, The Waterstone ha ospitato decine di imprese differenti per dimensioni e settori merceologici, ma che condividono una produzione di qualità, l’attenzione alla sostenibilità e una storia imprenditoriale di successo. Voglio anche ricordare che oltre alle imprese, il nostro spazio offre appuntamenti con la cultura e con lo spettacolo di elevata qualità”. 

Il calendario degli appuntamenti in The Waterstone by Intesa Sanpaolo
 e i profili delle aziende ospiti sono disponibili sul sito
www.expo.intesasanpaolo.com

 

Per informazioni:  
Intesa Sanpaolo
Media Banca dei Territori e Media locali
Tel. +39 06 67124992
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}