{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

L’ARTE DEL RISPARMIO DIVENTA INTERNAZIONALE

INTESA SANPAOLO, LE BANCHE ESTERE DEL GRUPPO, MUSEO DEL RISPARMIO, GALLERIE D’ITALIA E ARCHIVIO STORICO UNISCONO GLI SFORZI PER CELEBRARE LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO

DAL 24 AL 31 OTTOBRE UN AMPIO PROGRAMMA DI INIZIATIVE GRATUITE

• Nel 1925 la prima Giornata Mondiale del Risparmio
• Per riprendere la tradizione, nel 2016 il Museo del Risparmio ha lanciato L’Arte del Risparmio, un’intera settimana di attività ed eventi
• L’edizione 2017 vede la partecipazione delle Banche estere del Gruppo Intesa Sanpaolo e l’iniziativa si estende ad Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Egitto, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria

Torino, 20 ottobre 2017. Un’intera settimana per parlare di risparmio nei tanti modi possibili: con l’aiuto degli esperti, giocando, attraverso l’arte e le testimonianze del passato. In vista della Giornata mondiale del Risparmio, il 31 ottobre prossimo, il Gruppo Intesa Sanpaolo promuove L’Arte del Risparmio, dal 24 al 31 ottobre. In programma un ampio ventaglio di iniziative gratuite a Torino, Milano, Napoli, Vicenza, Bologna e Palermo. La manifestazione varcherà inoltre i confini nazionali per approdare in Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Egitto, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. Scuole e famiglie accederanno così, nella maggior parte dei casi per la prima volta, a laboratori ideati dal Museo del Risparmio e attività gestite da personale volontario delle Banche estere del gruppo per far comprendere i principi base della pianificazione finanziaria.
Il programma completo è disponibile su www.museodelrisparmio.it e www.gallerieditalia.com.

L’Arte del Risparmio nasce per iniziativa del Museo del Risparmio di Torino, laboratorio multimediale dedicato all’educazione finanziaria. La seconda edizione vede l’adesione delle Gallerie d’Italia, dell’Archivio Storico, della Banca dei Territori e delle Banche estere del Gruppo Intesa Sanpaolo, con un’offerta articolata di attività in Italia e all’estero.

Il Presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, ha sottolineato: “Oggi più che mai è importante tornare a festeggiare il risparmio. Da un lato il risparmiatore, con la sua decisione responsabile di posporre il consumo, mette temporaneamente a disposizione un valore a favore di chi è in grado di impiegarlo nella produzione di beni e servizi al fine di creare nuova ricchezza per la collettività. Dall’altro, le banche hanno l’obbligo di proteggere il risparmiatore scegliendo investimenti sani in cui collocare i capitali risparmiati. L’educazione finanziaria svolge in questo processo un ruolo importante, consentendo ai risparmiatori di fare scelte consapevoli di pianificazione e di investimento”.

Ignacio Jaquotot, a capo della Divisione Banche Estere di Intesa Sanpaolo, si è detto: “Lieto di contribuire a diffondere la conoscenza finanziaria e la cultura del risparmio nei Paesi dove siamo presenti con le banche appartenenti al Gruppo Intesa Sanpaolo. Grazie alle numerose iniziative e ai percorsi didattici ideati dal Museo del Risparmio, siamo in grado di dedicare una particolare attenzione ai giovani, attraverso il coinvolgimento di scuole e famiglie".

 

L’attenzione per il risparmio non è un tema nuovo. Nel 1924 viene istituita a Milano, nella sede storica della Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, in occasione di un convegno internazionale, la Giornata Mondiale del Risparmio. Fin dalla sua prima edizione, nell’ottobre 1925, la ricorrenza fu puntualmente annunciata da un manifesto realizzato dai più importanti nomi della cartellonistica italiana del primo Novecento (Metlicovitz, Dudovich, Mazza, Bianchi, Corbella).

La gestione del denaro e le scelte a essa collegate non sono affatto banali. Molte persone hanno difficoltà a pianificare e a scegliere in modo consapevole se, e quanto, risparmiare. Dalle indagini campionarie emerge un popolo di risparmiatori “per caso”, ovvero ancora pochi italiani risparmiano intenzionalmente. In questo contesto l’educazione finanziaria può rivelarsi determinante. A livello istituzionale un passo importante è stata la costituzione del Comitato per l’Educazione finanziaria presso il MEF. Le proposte di educazione finanziaria fanno tuttavia ancora molta fatica a raggiungere il pubblico adulto e coloro che ne avrebbero maggiormente bisogno, come i giovani, le donne, gli immigrati e le persone anziane. L’Arte del Risparmio è un’occasione in più per imparare o riscoprire qualcosa che può tornare utile nella vita di ogni giorno e nei momenti di maggiore vulnerabilità, quando occorre far fronte a spese impreviste o vengono a meno le risorse necessarie. Il programma prevede numerosi momenti dedicati agli studenti delle scuole primarie di primo e secondo grado; ci sono poi iniziative per adulti e per famiglie.

LE INIZIATIVE PER CITTA’

Torino
Museo del Risparmio – Via San Francesco d’Assisi, 8/a
Tre laboratori di educazione finanziaria dedicati alle scuole (6-10; 11-13; 15-18), visite guidate gratuite e un evento sul lato “buono” della finanza.
Per gli adulti (25 ottobre) presentazione di una ricerca per approfondire la relazione Donne&Finanza.
Il 31 ottobre inaugurazione di una nuova sala del Museo, che aprirà al pubblico l’1 novembre, con ingresso gratuito fino al 5 novembre.

Milano
Gallerie d’Italia – Piazza Scala – Piazza della Scala, 6
Percorso intitolato L’Arte del risparmio dedicato ai luoghi della banca ancora riconoscibili all’interno dello spazio museale; illustrazione di un’opera conservata nel caveau; laboratorio didattico dedicato all’arte del risparmio tra arte, economia e gioco.

Archivio storico – con partenza dalle Gallerie di Piazza Scala
31 ottobre: visite guidate (ore 16:00 e 17:30) della durata di circa 90 minuti a una selezione di documenti e oggetti storici della collezione sul risparmio. Fra questi, una raccolta di preziosi manifesti eseguiti da grandi artisti, in alcuni casi accompagnati dai bozzetti originali, e parte della collezione di salvadanai da tutto il mondo. Prenotazione obbligatoria al numero 0287943916 o scrivendo a archivio.storico@intesasanpaolo.com.

Napoli
Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano – Via Toledo, 185
I ragazzi (6-14) saranno guidati alla scoperta della storia del palazzo, legata a investimenti, mecenatismo e collezionismo. Al termine il laboratorio didattico Chi conserva… trova!
Per tutti, una mostra di documenti e oggetti storici provenienti dall’Archivio Storico della Banca.

Vicenza
Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari – Contra’ S. Corona, 25
Due diversi percorsi sul tema arte ed economia per le scuole (attivabili su richiesta dal 24 al 31 ottobre) e un’iniziativa speciale dedicata alle famiglie (domenica 29 ottobre).
Per tutti, una  mostra di documenti e oggetti storici provenienti dall’Archivio Storico della Banca.

Filiale Intesa Sanpaolo – Corso Palladio 108
Sabato 28 ottobre, mattinata dedicata alla famiglia: la filiale Intesa Sanpaolo accoglierà i figli dei clienti e dei dipendenti per far vivere loro un’esperienza in banca divertente e istruttiva.

Bologna
Filiale Intesa Sanpaolo – Via Marconi 51
Sabato 28 ottobre, mattinata dedicata alla famiglia: la filiale Intesa Sanpaolo accoglierà i figli dei clienti e dei dipendenti per far vivere loro un’esperienza in banca divertente e istruttiva.

Palermo
Filiale Intesa Sanpaolo – Piazza Castelnuovo 30
Sabato 28 ottobre, mattinata dedicata alla famiglia: la filiale Intesa Sanpaolo accoglierà i figli dei clienti e dei dipendenti per far vivere loro un’esperienza in banca divertente e istruttiva.


LE INIZIATIVE ALL’ESTERO

Albania
Laboratori Kids&Savings e It’s up to you in oltre 52 scuole elementari e medie, per un totale di 2.000 bambini. Il personale della Intesa Sanpaolo Bank Albania si presterà volontariamente per raccontare i concetti basilari del risparmio e la sua importanza per la realizzazione di sogni e progetti. L’iniziativa, prima del suo genere nel Paese, è sostenuta da una campagna sui social.

Bosnia Erzegovina
Laboratorio Kids&Savings per 35 scuole elementari di Serajevo gestito da Intesa Sanpaolo Banka Bosna i Hercegovina. Premi a sorpresa per chi partecipa al Quiz sul risparmio. Distribuzione del Manuale sulla paghetta per aiutare i genitori a comprendere i vantaggi di questo strumento di educazione finanziaria.

Croazia
Laboratori Kids&Savings e It’s up to you in 9 città con il coinvolgimento di 20 scuole elementari e 31 volontari della PBZ. Inoltre, 11 scuole potranno visitare il Museo dedicato alla storia del denaro e del risparmio di Zagabria. Il 31 ottobre una tavola rotonda sulla preparazione finanziaria dedicata ai rappresentanti del Ministero della scienza e dell’educazione chiuderà la manifestazione.

Egitto
Laboratori Kids&Savings e It’s up to you. Le attività si svolgeranno per lo più nelle aree in cui la locale Alexbank ha già avviato progetti e investimenti rivolti alle comunità rurali. Alle donne in particolare verrà proposto un laboratorio per acquisire i principi base della pianificazione finanziaria. Previsto un laboratorio dedicato ai bambini in collaborazione con tre ong locali: la fondazione Nebny nell’università tedesca del Cairo, Educate Me e Kheir Wa Baraka. Alexbank distribuirà circa 400 libri da colorare “My Pocket Money”, incentrati sul trema del risparmio, e matite colorate per i bambini nelle aree svantaggiate di Mansheyet Nasser e di  ElTalbeya al Cairo, il villaggio di Om Shelbaya nel Governatorato di Assuan e nel centro di Edfu. Saranno coinvolti circa 1.000 donne e 1.000 bambini.

Romania
Laboratorio Kids&Savings per bambini dai 6 ai 10 anni in varie città. Visite alle filiali della banca Intesa Sanpaolo Bank Romania e attività ricreative per scoprire i vantaggi del risparmio e imparare a gestire le proprie risorse.

Russia
Nelle scuole elementari, in differenti regioni della Russia (6 regioni, 10 scuole, oltre 300 allievi) gli specialisti di Banca Intesa Russia proporranno lezioni di educazione finanziaria. Sono organizzate in base ai calendari regionali delle vacanze scolastiche, dal 20 ottobre fino a novembre. L’obiettivo principale delle lezioni è quello di presentare in forma interattiva e divertente i concetti basilari del risparmio e dell’investimento, l’importanza del lavoro per guadagnare il denaro necessario per raggiungere i propri obiettivi, i diversi modi per usare le paghette e come costruire un semplice piano finanziario.

Serbia
Laboratori Kids&Savings e It’s up to you in quattro grandi città. Banca Intesa lavorerà in collaborazione con la Banca Nazionale Serba: visite alla mostra Il denaro in Serbia: dalla sua comparsa a oggi e i laboratori World of Savings (6-10), Me and my budget (11-14) e Savings for later (14-18). Il progetto si svolgerà dal 30 ottobre al 3 novembre e interesserà circa 300 ragazzi e ragazze delle scuole elementari e medie.

Slovacchia
VUB Bank ha predisposto una giornata didattica per 120 bambini divisi in quattro gruppi. I piccoli ospiti visiteranno la sede principale della VUB Bank di Bratislava mercoledì 25 ottobre, accompagnati dai volontari della banca. VUB ha preparato per loro letture interattive sul risparmio e una visita ai vari settori della banca.

Slovenia
Laboratorio itinerante It’s up to you presso le scuole primarie di secondo grado in varie città con il supporto dei volontari della Intesa Sanpaolo Bank. I bambini impareranno il significato del risparmio e come distinguere tra costi e benefici di breve termine, come stabilire obiettivi finanziari in un determinato arco di tempo e come far crescere i propri risparmi.

Ungheria
Tour nelle scuole per proporre agli studenti (10 – 15) i principi di base del risparmio e le ragioni per le quali è importante risparmiare, curato dal personale della CIB Bank. I temi più importanti del programma sono l’apprendimento del valore del denaro e i concetti di previsione di spesa e di risparmio. Il concetto essenziale del risparmio è anche contenuto in un videomessaggio registrato da uno slammer popolare tra gli adolescenti.

 

 


Per informazioni

Intesa Sanpaolo                                                     
Rapporti con i Media
Tel. +39 0115556652 - +39 02 87962641

Banche Estere
+39 06 67125111

stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}