{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Protocollo d’intesa per il rilancio del sistema produttivo marchigiano

Protocollo d’intesa per il rilancio del sistema produttivo marchigiano. Facilitare l’accesso al credito, accompagnare le aziende nei processi di innovazione e internazionalizzazione, sostenere la nascita di nuove imprese

Intesa Sanpaolo ha siglato un protocollo di intesa con la Regione Marche per rilanciare la competitività del tessuto produttivo e cogliere le opportunità derivanti dalle dinamiche imposte dalla pandemia.

L’accordo prevede, da un lato la creazione di un tavolo tecnico congiunto periodico tra Regione Marche e Gruppo Intesa Sanpaolo per lo sviluppo delle iniziative e progettualità volte a perseguire gli obiettivi prefissati, dall’altro è aperto al contribuito di altre istituzioni ed enti pubblici o privati operanti sul territorio regionale.

Gli ambiti e le strategie d’azione individuati sono:

  • facilitare l’accesso al credito, anche attraverso la costruzione di strumenti alternativi al credito tradizionale, per sostenere i percorsi di rafforzamento dimensionale e patrimoniale delle imprese in una logica di lungo e lunghissimo termine
  • individuare strumenti finanziari per accompagnare processi di fusione, aggregazione, sviluppo di reti, processi di ristrutturazione a seguito di situazioni di crisi
  • sostenere l’internazionalizzazione e l’export delle imprese, anche attraverso l’organizzazione di eventi di matching
  • accompagnare il processo di digitalizzazione dei sistemi produttivi coerenti con il Nuovo Piano Nazionale Impresa 4.0
  • realizzare progetti di sviluppo e accelerazione delle start-up innovative
  • accompagnare e stimolare investimenti in coerenza con i principi ESG (Environmental, Social, Governance) e che possano dare impulso e sviluppo alle soluzioni di Economia Circolare
  • incentivare iniziative di Impact Banking e interventi di microcredito con particolare riferimento al Terzo Settore e alla Finanza Sociale per l’importanza che sempre più assumono nel contesto socio-economico
  • attivare processi di formazione professionale e riqualificazione delle risorse umane
  • mettere a disposizione consulenza e assistenza volta a favorire le imprese nella partecipazione ai bandi promossi dalla Commissione Europea in tema di Ricerca, Sviluppo e Innovazione.

 

{"toolbar":[]}