{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Intesa Sanpaolo: mostra "Ulisse. L'arte e il mito" a Forlì

Testa di Ulisse

Intesa Sanpaolo main partner dell’esposizione che racconta l’eroe dell’Odissea nell'arte attraverso i secoli.

Intesa Sanpaolo è main partner della mostra "Ulisse. L'arte e il mito" (Forlì, Musei San Domenico, 15 febbraio-21 giugno 2020), che propone una rassegna sul mito e sulla figura di Ulisse come narrati dall'arte attraverso i secoli.

La partnership prevede fra l'altro il prestito di due importanti ceramiche provenienti dalla collezione della Banca di ceramiche attiche e magnogreche custodita a Palazzo Leoni Montanari, sede delle Gallerie d'Italia a Vicenza e uno dei poli museali di Intesa Sanpaolo. Le due opere sono i crateri (vasi in cui nell'antichità classica si servivano vino e acqua) "Pittore di Dolonne" e "Pittore di Licurgo".

Nella sede di Vicenza sono raccolti oltre 500 vasi provenienti dalla necropoli di Ruvo di Puglia (Bari) e prodotti tra il VI e il III secolo a.C. in Puglia e Lucania o importati da Atene. 

La partecipazione alla mostra di Forlì è un esempio dell'impegno con cui Intesa Sanpaolo tradizionalmente contribuisce alla vita culturale del Paese e che è riassunto nel Progetto Cultura, contenitore strategico delle attività della Banca in quest'area.

Oltre a progetti, collaborazioni e scambi di opere con le principali istituzioni culturali italiane e internazionali e al sostegno di numerose iniziative in tutta Italia, Progetto Cultura si propone la conservazione, valorizzazione e condivisione con il pubblico del grande patrimonio artistico, architettonico e documentario del Gruppo, uno dei maggiori in Europa: 30mila opere, di cui 3500 di particolare interesse storico-artistico, tra cui capolavori di alcuni dei maggiori pittori e scultori italiani, sono raccolte ed esposte in tre storiche sedi della Banca a Milano, Napoli e Vicenza, trasformate in musei (Gallerie d'Italia).

A queste si aggiungerà nel 2022 una quarta sede a Torino nel Palazzo Turinetti in piazza San Carlo, dedicata alla fotografia, con una selezione di opere dalle collezioni della Banca, tra cui l'Archivio Publifoto, uno dei più importanti archivi fotografici a livello europeo.

Per maggiori informazioni visita il sito della mostra.

{"toolbar":[]}